CONFERENZA STAMPA ITALIA-BRASILE 1-3

Scritto da on ott 10th, 2010 e archiviato sotto la categoria Nazionale. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

Andrea Anastasi, allenatore Italia: “Complimenti al Brasile. Abbiamo fatto troppi errori questo è evidente, 14 punti in attacco significa poter essere sconfitti. Questa è la legge dello sport a volte si inizia bene a volte male, oggi abbiamo iniziato male”.

Alessandro Fei, capitano Italia: “Abbiamo iniziato la partita con lentezza. Poi ci siamo svegliati e abbiamo fatto meglio, abbiamo sbagliato alcune palle, ho sbagliato io alcune palle importanti ma ora dobbiamo pensare alla gara di domani”.

Bernardo Rezende, allenatore Brasile: “L’Italia è stata sconfitta ma in Brasile giocò bene. Gli errori comprometto le gare, anche noi nel terzo set abbiamo sbagliato. Continuano i problemi fisici per alcuni dei miei giocatori come ad esempio il nostro palleggiatore che è stato fermo nelle ultime due partite. Per noi ora è importante pensare a domani”.

Godoy Filho Gilberto GIBA, capitano Brasile: “E’ stata una partita bellissima, con un grande pubblico. Come nella sfida contro la Germania abbiamo iniziato la partita a mille, dobbiamo cercare di tenere a bada l’adrenalina perché i cubani hanno un fisico incredibile. Ora dobbiamo rimanere tranquilli e distendere i nervi per domani. Ho cercato i punti deboli dell’Italia, sapevamo che Cernic era il giocatore più forte in ricezione per questo abbiamo fatto delle scelte cercando di colpire su Savani e Marra”.

*****

Andrea Anastasi, coach Italy: “Congratulations to Brazil. We made too many mistakes, 14 attacking faults mean you can lose. This is the law of sport: sometimes you begin well, sometimes you go wrong. Today we were wrong”.

Alessandro Fei, captain Italy: “We began too slowly. Then we made a bit better, making some mistakes, I myself made some, but now we must concentrate on tomorrow’s match”.

Bernardo Rezende, coach Brazil: “Italy’s been defeated but in Brazil they played well. Mistakes affect matches, we – too – made some mistakes in the third set. Unfortunately we still have physical problems, our setter’s been out in the last two games. But now it’s important to think about tomorrow”.

Godoy Filho Gilberto GIBA, captain Brazil: “It’s been a wonderful match, with a great audience. Like in the match against Germany we started well, we have to keep adrenalin at bay since the cubans have a great physical strength. we must keep calm and relax nerves for tomorrow. I looked for Italy’s weakness, we knew Cernic is the strongest among them in reception, so we tried to hit Savani and Marra”.

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media