Italia vs Rep.Ceca: le dichiarazioni post partita

Scritto da on nov 2nd, 2010 e archiviato sotto la categoria Nazionale, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

L’ Italia avanti due set a 0 viene “pressata” dalla Rep. Ceca che ribalta il risultato. Seguono le dichiarazioni dei protagonisti: Siller e Plchotova, Barbolini, Gioli e Lo Bianco ( Fivb, Fipav).

Jiri Siller: La nostra strategia era quella di servire bene per togliere Gioli dal gioco. Inoltre oggi abbiamo fatto bene in difesa.”
Ivana Plchotova: E’ stata una gara importante per noi, abbiamo creduto in noi stesse. La squadra italiana è molto forte e non l’ avevamo mai battuta prima.”
Massimo Barbolini: Dopo i primi due set abbiamo commesso molti errori, loro han giocato meglio di noi e la loro vittoria è un risultato corretto. Sono state brave a muro e in alcuni momenti noi dovevamo essere più attente e pazienti.”
Simona Gioli: E’ stata una gara difficile, dopo i primi due set abbiamo fatto tanti errori, ecco perchè abbiamo perso.
Eleonora Lo Bianco: Dopo aver vinto i primi due set abbiamo perso motivazione mentre loro han recuperato la loro per vincere.
**
Hamamatsu. Nel dopo gara il tecnico azzurro Massimo Barbolini ha riconosciuto che il successo della Repubblica Ceca è stato meritato: “ Risultato giusto, abbiamo giocato tutta la gara in affanno. Abbiamo vinto i primi due, grazie anche ai loro tanti errori nei finali. Poi quando è stato il momento di spingere, di prendere in mano la gara, non l’abbiamo fatto. Non abbiamo avuto pazienza e lucidità, qualità che mostrate in altre occasioni. La squadra non ha quelle certezze e quelle sicurezze necessarie. Loro hanno messo in mostra le loro armi: servizio e muro. Contro la battuta non si può combattere contro il muro si. Noi non l’abbiamo fatto bene. E non abbiamo nemmeno difeso come avremmo potuto.”
Il Mondiale non permette di fermarsi e così come dopo la bella vittoria contro l’Olanda domani c’è subito un’altra gara, veramente difficile con il Brasile a questo punto importantissima: “Contro le campionesse olimpiche dobbiamo cercare di dare qualche cosa di più, giocando palla su palla, con la massima concentrazione e con la massima pazienza. Adesso i margini di errore sono divenuti strettissimi, quasi nulli. In questo momento è difficile pensare di poter giocare per qualcosa d’importante subendo un’altra sconfitta.” [Fipav]

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media