Seconda vittoria consecutiva per l’ Imoco..

Scritto da on feb 12th, 2013 e archiviato sotto la categoria Notizie, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

IMG_8233L’Imoco Conegliano ci prende gusto e coglie la seconda vittoria consecutiva in casa: in un Palaverde gremito (3150 spettatori) le ragazze di Gaspari colgono la vittoria forse più bella finora del campionato battendo 3-2 una corazzata come Villa Cortese. Partita tiratissima e giocata benissimo da ambedue le parti: ha vinto il cuore e la grinta di Calloni e compagne guidate da una monumentale Nikolova (25punti) e da una, sempre più leader, Valentina Fiorin,18punti e premiata MVP a fine gara. Ottima la prova anche del neo acquisto Barazza che assieme a capitan Calloni hanno arginato gli attacchi delle lombarde. Grande prova anche delle ragazze di Gianni Caprara, guidate come sempre da un’ottima Barun e dalla giovane Bosetti, ma alla fine si son dovute inchinare alle pantere venete. Ecco i sestetti iniziali. Le padrone di casa schierano Camera in regia con Nikolova opposta,Barazza e Calloni al centro,Fiorin e Barcellini i martelli,libero Rossetto. L’Asystel Villa Cortese  risponde con la diagonale Rondon – Barun, Veljkovic e Garzaro al centro, Bosetti e Klineman  i martelli, Parrocchiale libero.

CRONACA

Inizio di gara pazzesco delle padrone di casa che,con una buona battuta di Nikolova e Fiorin, impongono un ritmo altissimo e costringono Caprara a fermare il gioco (6-1). L’Imoco,al rientro, sbaglia il servizio ma chiude avanti alla prima sirena (8-3). Un muro di Garzaro e un attacco fuori di Barcellini riportano in gara le lombarde costringendo Gaspari a fermare il gioco (9-8). L’ace di Garzaro mette in fuga Villa Cortese (11-13) e un altro errore di Barcellini porta le ospiti avanti alla seconda sirena obbligatoria (13-16). Un breack di 3-0 chiuso da un gran muro di Barazza riporta sotto le pantere (16-17). Garzaro ferma Barazza e Gaspari è costretto a spendere un altro time out (18-22). Al rientro in campo  Nikolova e Fiorin firmano un parziale di 3-0 che riporta sotto le venete (21-22). Finale palpitante: Veljkovic mura Fiorin e con un bel primo tempo chiude il primo set (23-25).

Inizio di secondo set molto equilibrato dove a farla da padrone sono Barun da una parte e Fiorin dall’altra. Klineman mette il pallone dell’ 8-7 che porta Villa Cortese avanti al primo stop obbligatorio. Scontro tra Rondon e Garzaro  con la palleggiatrice che deve uscire;al suo posto Vilmarie. La musica non cambia e Villa torna avanti con Bosetti e un ace di Barun (11-14). Contro break immediato con grandissimi muri di Nikolova e soprattutto Barazza che ne piazza 3 consecutivi che fanno volare Conegliano (16-14). Caprara reinserisce Rondon in regia cambiando Bosetti per Viganò e Villa ritorna in parità con un errore di Nikolova con Gaspari che ferma il gioco (17-17). Nikolova e Fiorin provano la fuga decisiva costringendo Caprara a fermare il gioco (22-20). Stavolta a Villa non basta Barun che sbaglia la battuta decisiva e consegna il set a Conegliano (25-23) che riporta in parità le sorti del match.

Il terzo set si apre con le padrone di casa molto sciupone e fallose e Gaspari è già costretto a richiamarle (3-6). Fiorin e compagne si riportano sotto ma è Klineman a mandare avanti Villa al primo time out tecnico (6-8). Barcellini mette il turbo in battuta e Barazza firma il controsorpasso (10-9) con conseguente time out di Caprara. La grinta di capitan Calloni portano avanti le pantere al secondo time out tecnico (16-13). Un potente diagonale di Barcellini costringe Caprara a fermare il gioco (18-14). Un grandissimo recupero di Nikolova fa esplodere il Palaverde (21-17) ma Bosetti va a recuperare le padrone di casa (21-21). Bolgia infernale: Bosetti risponde a Fiorin ma è Calloni a firmare il 25-23 che porta le padrone di casa sul 2-1.

Nel quarto set partenza sprint di Villa Cortese che fa spendere subito un time out a Gaspari (0-4) ma immediatamente gli errori di Barun e Veljkovic riportano sotto Conegliano (4-5). Un muro di Garzaro su Barcellini porta avanti le ospiti al primo stop (5-8). Un muro di Fiorin tiene in scia Conegliano (11-12) ma Veljkovic e un errore di Nikolova portano avanti Villa al secondo stop (12-16). Le pantere, con break di 3-0, si riportano nuovamente sotto costringendo Caprara a fermare il gioco (15-16) ma al rientro spengono la luce consentendo alle ospiti di allungare nuovamente (15-19). Le ospiti controllano agevolmente e chiudono con un muro di Garzaro dopo un contestatissimo palleggio di Rondon (21-25) e riportano in parità la gara.

Nel tie break Villa Cortese parte forte con Veljkovic che fa fermare il gioco a Gaspari (2-5). Conegliano ha un cuore grandissimo ma Villa ha una grandissima Bosetti che porta avanti le sue compagne al cambio di campo (6-8). Barcellini fa esplodere il Palaverde con l’ace che vale la parità (8-8) e Fiorin firma il primo controsorpasso costringendo Caprara a fermare il gioco (10-9). Conegliano non riesce a più a mettere il pallone a terra e Barun firma il nuovo vantaggio (10-12). Il Palaverde diventa una bolgia: Nikolova e Fiorin riprendono Villa (12-12) e Gaspari indovina il cambio a muro con Crozzolin che stampa a terra il decisivo 15-13 che sancisce una vittoria molto importante per l’Imoco Conegliano.

 Manuel Vanzetto

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media