Lega Pallavolo Serie A Femminile e Fondazione Umberto Veronesi: passione e solidarietà, diecimila euro per la prevenzione del tumore al seno

Scritto da on mar 15th, 2013 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

LegaVolleyFemminileA coronamento dell’asta benefica Pro Fondazione Umberto Veronesi che ha messo in palio le maglie ufficiali dell’All Star Game, domenica 17 marzo, a Varese, durante le Finali di Coppa Italia A1 e A2, il Presidente di Lega Pallavolo Serie A Femminile Mauro Fabris consegnerà un assegno di diecimila euro al Presidente della Fondazione, Paolo Veronesi.

La passione per il volley e la voglia di fare qualcosa di importante per la ricerca scientifica hanno spinto un’ondata di tifosi a partecipare all’asta con enorme entusiasmo e generosità. Le 28 maglie indossate e autografate dalle protagoniste dell’All Star Game 2013 – disputato a Verona lo scorso 27 gennaio e intitolato alla Fondazione – sono state letteralmente prese d’assalto da collezionisti e appassionati, tutti desiderosi di conquistare l’ambito cimelio e di sostenere la ricerca.

Grazie a tutti loro, il valore simbolico di 28 campionesse sul campo di pallavolo è diventato così un valore reale per tutte quelle donne che combattono sul campo della vita.

Le “offerte” degli appassionati hanno permesso di ottenere un totale di 6.490 euro, a cui la Lega Pallavolo Serie A Femminile ha aggiunto un contributo per un totale di 10.000 euro, che saranno interamente devoluti alla Fondazione Umberto Veronesi, partner scientifico della Lega Pallavolo Serie A Femminile per tutta la durata della stagione agonistica 2012-13.

“Un plauso sentito alla generosità dei tifosi, che dimostra l’enorme passione che il volley femminile è in grado di suscitare – afferma Mauro Fabris -. La Lega ha voluto offrire un suo contributo per sostenere con ancora più convinzione la missione della Fondazione Veronesi nel campo della ricerca e della prevenzione”.

Fondazione Umberto Veronesi ha deciso di destinare tale contributo agli studi per la cura del tumore al seno: un progetto, dunque, tutto dedicato alla prevenzione al femminile, per sostenere le donne, campionesse nelle vita.

“Ringrazio tutti coloro che seguono questo sport e che ancora una volta hanno deciso di contribuire al nostro impegno nella ricerca scientifica e alla divulgazione della stessa – dichiara Paolo Veronesi -. Il ricavato sarà destinato alla ricerca per il tumore al seno, un obiettivo da sempre a cuore della Fondazione”.

La Fondazione è impegnata attivamente per contribuire alla riduzione della mortalità per tumore al seno sostenendo progetti di screening, di diagnosi precoce e di cura e campagne informative. Le terapie per combattere questo tumore così aggressivo sono sempre più all’avanguardia, ma è indispensabile effettuare la diagnosi tempestivamente. Un tumore individuato in fase pre-clinica (non palpabile) raggiunge il 98% di possibilità di guarigione completa.

Domenica 17, le squadre finaliste di Coppa Italia di Serie A1 e Serie A2 entreranno in campo con le t-shirt della Fondazione, come ulteriore manifestazione della vicinanza della pallavolo femminile di Serie A ai temi della prevenzione e della ricerca scientifica.

LVF

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media