Europei Cadette: l’Italia batte la Serbia e vola in finale contro la Polonia

Scritto da on apr 6th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

3176ITALIA – SERBIA 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 25-13)

ITALIA: Malinov 3, Degradi 4, Bonifacio 9, Nicoletti 18, Guerra 14, Danesi 8. Libero: Maggipinto. Cambi 3, Zanette 8, Angelina. N.e: D’Odorico e Berti. All. Pieragnoli
SERBIA: Novaković 2, Lozo 12, Vignjevic 3, Aleksić 9, Milenković 5, Vučićević 5. Libero: Popovic. Brdović, Dordevic 6, Vojnic Purcar 2, Marinkovic 1. N.e: Jejic. All.Boricic

Arbitri: Ryabtsov e Juracek
Durata Set: 28’, 26’, 27, 23’
Italia: 11 a, 16 bs, 9 m, 35 e
Serbia: 5 a, 14 bs, 6 m, 25 e

Bar, Montenegro. Ai Campionati Europei cadette non si ferma la corsa delle azzurrine che grazie al successo contro la Serbia 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 25-13) conquistano l’accesso alla finale di domani (ore 18), dove affronteranno la Polonia che ha battuto la Turchia 3-2 (25-23, 25-17, 19-25, 21-25, 15-11).
Per l’Italia si tratta della quinta finale di sempre (1995, 2001, 2003 e 2011), la terza per Luca Pieragnoli in qualità di primo allenatore (2003 a Zagabria e 2011 ad Ankara).
Grazie alla vittoria odierna sale così a sei la striscia di successi consecutivi, ottenuti nel torneo dalle azzurrine, che anche contro la formazione balcanica hanno imposto il proprio gioco.
L’andamento della semifinale ha visto nel primo set la Serbia partire meglio e le azzurrine costrette a inseguire. Con il passare del gioco l’Italia, trascinata da Nicoletti, cresce e dopo aver agganciato le avversarie, riesce a piazzare l’allungo decisivo 25-21.
Al rientro in campo partenza sprint delle balcaniche, mentre l’Italia ci mette di più a rispondere. Pieragnoli inserisce Cambi, spostando Malinov in attacco, e le azzurrine recuperano. Alla lunga, però, i troppi errori fanno la differenza e la Serbia prende il largo 18-25.
L’Italia si scuote e nel terzo set prova subito ad allungare sfruttando le difficoltà delle avversarie. La Serbia non molla e tenta di accorciare, ma le azzurrine mantengono i nervi saldi e, nonostante qualche imprecisione, chiudono 25-20.
Nel quarto set dopo un inizio combattuto sono le azzurrine a prendere il comando delle azioni. La Serbia accusa il colpo e va in difficoltà mentre l’Italia non rallenta e due anni dopo è di nuovo in finale 25-13.
Top scorer della gara Anna Nicoletti con 18 punti.

PIERAGNOLI: “È una grandissima gioia, sapevamo che sarebbe stata durissima, però eravamo preparati. Per vincere la finale probabilmente bisognerà giocare un po’ meglio, perché la squadra era troppo contratta. La semifinale è sempre una partita molto delicata, ma anche oggi abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo.”
MALINOV: “Una gioia indescrivibile, sapevamo che la Serbia era una squadra molto forte e noi siamo state brave a non complicarci la vita. Ora dobbiamo restare concentrate per domani.”
MAGGIPINTO: “Siamo esaltate da questa vittoria, penso che abbiamo gestito bene la gara e adesso sotto con la finale.”
CAMBI: “Ce l’abbiamo fatta, è stato difficile però eccoci in finale. Chiunque dovremo affrontare bisognerà dare comunque il massimo.”

Calendario e Risultati – Semifinali (1°-4° posto): oggi Italia-Serbia 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 25-13) e Turchia-Polonia 2-3 (23-25, 17-25, 25-19, 25-21, 11-15). Finali (3°-4° posto) Serbia-Turchia domani ore 15.30, (1°-2° posto) Italia-Polonia domani ore 18.
Semifinali (5°-8° posto) oggi Grecia-Russia 3-0 (25-21, 25-21, 25-21) e Germania-Slovenia 1-3 (19-25, 25-16, 18-25, 15-25). Finali (7°-8° posto) domani Russia-Germania ore 10.30, (5°-6° posto) domani Grecia-Slovenia ore 13.

Mondiale Cadette – Italia, Turchia, Serbia, Grecia e Slovenia si sono qualificate al Mondiale di categoria in programma dal 26 luglio al 4 agosto 2013 in Thailandia.

Streaming – Tutti gli incontri degli Europei compresi quelli della nazionale italiana, saranno trasmessi in diretta streaming da Laola1.Tv (clicca qui).

Fipav

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media