Libertas Cantù e Auprema Volley vincono la Coppa Lombardia

Scritto da on apr 26th, 2013 e archiviato sotto la categoria News, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

prima classificata femminileLa Coppa Lombardia 2012-2013 ha trovato i suoi padroni al Palazzetto dello Sport di Gerenzano, in provincia di Varese, dove si sono disputate giovedì 25 aprile le finali del torneo riservato alle squadre regionali di serie C e serie D. Ad aggiudicarsi il trofeo, nel settore maschile, la Libertas Cassa Rurale Cantù, grazie al successo nella gara decisiva sul Valtrompia Volley; nel settore femminile ha prevalso invece l’Auprema Volley, che ha superato in finale l’Aquatech Don Bosco Bodio. Grande battaglia in campo e grande entusiasmo anche in tribuna, con quasi 500 tifosi a sostenere le rispettive squadre. La giornata si è chiusa con la cerimonia di premiazione a cui hanno partecipato anche il vicesindaco de Comune di Gerenzano, Pierangelo Borghi, il presidente del Comitato Regionale della Federazione Italiana Pallavolo, Adriano Pucci Mossotti, e il presidente del Comitato Provinciale di Varese, Alberto Bonomi.

Il primo trofeo assegnato è stato quello femminile, conquistato dall’Auprema dopo una lunga ed emozionante sfida con Bodio, durata oltre 2 ore e terminata con il punteggio di 3-2 (25-20, 23-25, 27-25, 16-25, 17-15). Un risultato a sorpresa, se si pensa che nel girone A del campionato di serie C le varesine, prime in classifica, sopravanzano le avversarie di ben 12 punti. Rocambolesco l’avvio di gara: Auprema avanti 10-1 sul servizio di Quintile, ma raggiunta e superata sul 12-13 da Re Dionigi. Bodio soffre però in ricezione e le cinisellesi si staccano di nuovo con Middea (17-14), per poi chiudere dal 22-20 con 3 punti consecutivi di Gatti. Nel secondo set è Bodio a provare la fuga sul 6-11 e allungare fino al 10-18, ma l’Auprema non molla e annulla 4 set point prima di arrendersi al 23-25 di Re Dionigi. Stesso copione, ma a parti invertite, nel terzo parziale: stavolta è l’Auprema a portarsi avanti 15-11 con Villa, Bodio insegue e accorcia sul 21-19 con Marcora, che poi sigla anche il pareggio sul 24-24. Ai vantaggi, però, Villa e l’errore di Merlotti riportano avanti l’Auprema. Il quarto set è dominato da Bodio, che conduce 6-10, 9-16 e addirittura 11-24 prima di chiudere sul 16-25. Nel tie break però l’Auprema parte meglio (4-1) e cambia campo in vantaggio 8-5 grazie a Mantegazza; Bodio torna in scia grazie a due ace di Re Dionigi (13-12) e centra il pareggio grazie a Ferioli (14-14). Sul 15-15 però l’Auprema si procura un’altra chance e chiude l’incontro con Middea. A fine giornata la squadra di Robbiati festeggia anche l’assegnazione del premio per la miglior giocatrice delle finali a Daniela Gatti.

All’insegna dell’assoluto equilibrio anche l’ultimo atto del torneo maschile: la vittoria di Cantù arriva solo al termine di uno scontro accesissimo con il Valtrompia Volley, chiuso sul risultato di 3-2 (25-23, 23-25, 25-20, 23-25, 15-8). Cantù inizia meglio, portandosi sull’8-4 e poi sul 14-11 nel primo set, ma viene raggiunta e superata da Manuel Manessi (15-16); il punto a punto continua fino al 22-22, quando i canturini trovano lo spunto giusto per procurarsi due set point e chiudono al secondo tentativo con Scotti. Sulla stessa falsariga il secondo set: Libertas ancora avanti (8-5) ma stavolta Valtrompia sorpassa subito e si porta sull’11-14 con un ace di Castaldello. Cantù non demorde e dal 14-18 torna sotto (18-20) fino a pareggiare sul 23-23; un ace di Scabelli decide però il set a favore dei bresciani. Nel terzo parziale Cantù prova più volte la fuga (12-10, 17-15) ma viene sempre raggiunta; il break decisivo arriva solo sul 21-19 con il servizio di Valori. Punto a punto continuo nel quarto set (6-8, 14-16, 20-19); Marazzoni procura due set point a Valtrompia che chiude con un mani-out e porta la sfida al tie break. Nel parziale decisivo inizia meglio Cantù con un 4-1 firmato da Scotti; il muro della coppia Andrea-Gabriele Maino porta i comaschi sull’8-4 al cambio di campo e ancora Scotti mette a segno l’11-7. Si chiude con un muro vincente di Molteni per il 15-8. ll premio per il miglior giocatore se lo aggiudica Daniele Botta, palleggiatore di Cantù.

La serie delle finali regionali continuerà domenica 5 maggio con l’appuntamento conclusivo del campionato Under 13 3×3 maschile, a Passirano (Brescia), e le finali del campionato Under 17 maschile a Monza.

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media