VILLA CORTESE, LA FINE DI UNA FAVOLA

Scritto da on mag 1st, 2013 e archiviato sotto la categoria Notizie, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

Villa-Bergamo_479Dopo la brutta sconfitta casalinga contro Conegliano negli ottavi di Play Off, per l’Mc Carnaghi Villa Cortese si respirava aria di chiusura. Troppi gli indizi: il fallimento della tentata “fusione”, l’ultimo articolo ufficiale “The End” e gli articoli delle varie testate locali avevano annunciato una possibile cessione del titolo sportivo a Modena.

Nonostante questo i Villa Volley Boys & Girls, attraverso noti social network, hanno cercato di trovare uno spiraglio attraverso l’organizzazione di una manifestazione pacifica per dimostrare l’affetto nei confronti di società e sponsor.

L’evento era stato stabilito per oggi, 29 aprile alle ore 18.00, di fronte al Bar Rabbolini, storico ritrovo cortesino. Quasi cento tifosi hanno risposto presente all’incontro e tra un’intonazione e l’altra hanno raggiunto il Comune di Villa Cortese ove ad attenderli c’erano sindaco, presidente e i due sponsor.

In un silenzio quasi assordante si è riempita velocemente la sala comunale, la stessa che ad inizio stagione aveva rumorosamente presentato le squadra ai tifosi.

Il primo a parlare è stato il sindaco Giovanni Alborghetti, che ringraziando tutti della presenza, ha ceduto il microfono ad un rappresentante della tifoseria biancoblù.

Il capo ultras, Alessandro Barozzi ha voluto esplicitare l’intento della manifestazione nata come «un incoraggiamento a continuare, nonostante la conclusione un po’ amara di questa stagione travagliata. Una dichiarazione d’amore in cui si ha solo bisogno di  un amico che ti rincuori con una pacca sulle spalle».

Successivamente ha preso parola Flavio Radice che con toni nostalgici ha voluto ricordare l’inizio della sua avventura ben 10 anni fa, quando nel 2003 la piccola società di Villa Cortese aveva subito una retrocessione in C. In breve riassume la sua esperienza negli anni successivi in cui c’è stata una continua escalation ed insieme alla gloria aumentava il desiderio di vincere, anche l’impossibile. «Nel corso del tempo è aumentato l’interesse per questo sport che è diventato motivo d’orgoglio per Villa Cortese. Una pulce che ha infastidito le grandi società, italiane ed estere, ed ha scritto una parte della storia della pallavolo italiana». Prende un attimo di pausa e conclude «Una favola e come tutte le favole arrivano i titoli di coda. Grazie di cuore».

Gli sguardi delle persone in sala diventa vuoti: adulti, anziani e bambini, una vera famiglia creata attorno ad un movimento sportivo sano.

Interviene Mauro Nava che ha imparato a conoscere questo sport e ringrazia tutti per averlo fatto appassionare a tal punto da «pagare il biglietto per soffrire nel vedere partite».

Conclude l’intervento il presidente del GSO Giorgio Barlocco affermando che «il movimento pallavolistico deve andare avanti. L’impegno è quello di continuare l’avventura, con nuovi sponsor, attraverso il ridimensionamento in B1 per ritornare grandi».

Si scherza sul costo dell’abbonamento per il prossimo campionato in serie minore e tra gli applausi ed alcune lacrime si conclude la conferenza con un ultimo coro “Cantare sempre Villa Cortese”.

 Mara Giurgola

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media