World League: Gli azzurri sono a Torino, domani alle 18 si replica contro la Germania

Scritto da on giu 8th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

wl2013Torino. Dopo il vittorioso esordio di ieri a Modena, l’Italia è arrivata in Piemonte intorno all’ora di pranzo e nel pomeriggio sosterrà la sua seduta di allenamento presso il PalaRuffini dove domani alle ore 18 affronterà nuovamente la Germania.

La nazionale italiana torna dunque a Torino per un match di World League a qualche anno di distanza dall’ultimo impegno datato 18 luglio 2008 quando giocò contro Cuba (avversario che, tra l’altro, Savani e compagni ritroveranno venerdì prossimo 14 giugno proprio nel capoluogo piemontese alle ore 20).

Per il CT della Nazionale Italiana quello di domani sarà una partita molto speciale: “Dire che sono emozionato e felice sarebbe riduttivo. Tutta la mia vita privata e sportiva degli inizi si è sviluppata in circa due chilometri quadrati tra l’impianto sportivo dove domani giocheremo e casa mia. Una piccola porzione di mondo nella quale sono cresciuto e dove i miei affetti più cari hanno condiviso con me esperienze che mi porto dentro. Tornare a Torino da allenatore della nazionale italiana con una medaglia olimpica al collo dopo aver maturato esperienze all’estero e per lungo tempo è per me motivo di org! oglio. Sarà una partita speciale che voglio vivere intensamente dal primo all’ultimo istante”.

Quella di domani, oltre a rappresentare una gara speciale per il tecnico azzurro, sarà soprattutto il secondo impegno di Savani e compagni dopo il convincente esordio di ieri a Modena: “Mi è piaciuto moltissimo l’approccio che i ragazzi hanno avuto. Abbiamo mostrato segnali di crescita importanti anche se è normale non poter mantenere un ritmo costante durante tutto l’arco della gara. Il primo set giocato con quell’intensità è stata la dimostrazione più eloquente delle nostre potenzialità e questo naturalmente mi conforta perché, anche se la squadra in questa fase gioca a sprazzi, significa che è in grado di farlo nuovamente ed è questo ciò che conta. Siamo sulla strada giusta e! a me, al momento, va bene così”.

Berruto spende poi parole di elogio per il suo gruppo e per il suo capitano: “Sono contento delle scelte fatte, ma lo ero già prima della partita di ieri. Dopo la conclusione del ciclo olimpico abbiamo dovuto pensare a un cambio generazionale che ormai è completato. Il gruppo è ben assortito, con ragazzi che hanno già tanta esperienza internazionale alle spalle e altri che invece dovranno farla. In questo contesto abbiamo poi un capitano che è abituato ad essere leader. Cristian è stato capitano quando altri atleti avevano forse una esperienza maggiore in termini di gare gioc! ate, ma ora è lui la guida dentro e fuori dal campo e l’idea che ci sia continuità in questo senso mi piace parecchio”.

Un ultimo pensiero è rivolto all’affetto travolgente che la nazionale trova in qualsiasi posto d’Italia dove gioca: “L’essere presi d’assalto dal pubblico in ogni impianto dove andiamo è una sensazione davvero fantastica, credo che anche questo sia il frutto del nostro stile comportamentale che evidentemente viene riconosciuto”.   

TV - Il match sarà trasmesso in differita Rai Sport 2 a partire dalle ore 20 

MINUTO DI SILENZIO – La Federazione Italiana Pallavolo associandosi alla disposizione del CONI, ha disposto che in tutte le manifestazioni sportive che si disputeranno in Italia nei giorni di sabato 8 e domenica 9 giugno 2013 venga osservato un minuto di silenzio per onorare la memoria del capitano Giuseppe La Rosa, caduto in Afghanistan.

CALENDARIO

Pool A: 7/6: Polonia-Brasile 1-3 (22-25, 20-25, 25-22, 15-25) Francia-Bulgaria 2-3 (21-25, 25-14, 25-21, 22-25-11-15), Usa-Argentina. 8/6: Usa-Argentina 1-3 (18-25, 21-25, 25-22, 24-26). 9/6: Francia-Bulgaria, Polonia-Brasile.

Classifica: Brasile 3, Argentina 3, Bulgaria 2, Francia 1, Usa 0, Polonia 0.    

Pool B: 7/6: Russia-Iran 3-0 (25-23, 25-22, 25-17), Italia-Germania 3-0, Cuba-Serbia 1-3 (17-25, 21-25, 25-21, 20-25). 8/6: Russia-Iran, Cuba-Serbia. 9/6: Italia-Germania (Torino. Pala Ruffini) ore 18.

Classifica: Italia 3, Russia 3, Serbia 3, Cuba 0, Iran 0, Germania 0. 

Pool C: 31/5: Finlandia-Portogallo 3-0 (25-13, 29-27, 25-18), Canada-Olanda 3-1 (25-22, 22-25,27-25,27-25). 1/6: Corea del Sud-Giappone 3-1 (25-22, 25-20, 21-25, 25-19), Finlandia-Portogallo 2-3 (25-23, 23-25, 23-25, 25-23, 12-15), Canada-Olanda 1-3 (22-25, 17-25, 25-20, 23-25). 2/6: Corea del Sud-Giappone 3-1 (25-21, 25-23, 11-25, 25-22). 7/6: Canada-Portogallo 3-0 (25-19, 25-19, 25-18). 8/6: Corea del Sud-Finlandia 0-3 (23-25, 23-25, 20-25), Olanda-Giappone, Canada-Portogallo. 9/6: Corea del Sud-Finlandia, Olanda-Giappone.

Classifica: Finlandia 7, Canada 6,  Corea del Sud 6, Olanda 3, Portogallo 2, Giappone 0.  

Fipav

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media