Sandro Sardella: “Sono giorni tristi, la Robur è una parte di me stesso”

Scritto da on lug 3rd, 2013 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

rdellPESARO - Sono giorni tristi, mi è venuta a mancare una parte di me stesso e penso anche a tutti gli altri dirigenti e collaboratori. Quando sono arrivato ala Robur si era in C2 e si giocava alia mitica palestra Kennedy: ne abbiamo fatta di strada, spendendo tempo e anche soldi per cercare di portare questa società ai più alti livelli. Abbiamo, io per primo, fatto molti errori, ma abbiamo sempre cercato di migliorarci investendo tutti i contributi (anzi qualcosa in più) di sostenitori e sponsor senza che alcuno di noi dirigenti fosse pagato: era la passione che ci spingeva sempre piu avanti e forse anche un po’ di fortuna ci ha aiutato in quei periodi. Abbiamo sempre cambiato atlete importanti con nuove che abbiamo valorizzato ed ora sono le migliori nelle varie Nazionali, e se due stagioni fa Hooker non ci avesse abbandonato alla vigilia delle finali di Champions League forse avremo continuato quella strada.

Continua a leggere qui: http://www.pu24.it/2013/07/03/sandro-sardella-vi-racconto-la-storia-della-robursport/

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media