Grand Prix: bella prestazione delle azzurre, 3-0 alla Thailandia

Scritto da on ago 11th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

3586

Ekaterinburg. Si chiude con convincente successo il secondo week end del World Grand Pri delle azzurre di Marco Mencarelli, vittoriose sulla Thailandia 3-0 (25-18, 25-14, 29-27).Guiggi e compagne hanno dominato l’incontro soprattutto nei primi due parziali, mentre il terzo e’ stato piu’ equilibrato, con l’Italia che dopo esser stata a lungo sotto e’ riuscita a rimontare, aggiudicandosi il match. Migliori marcatrici della partita sono state Arrighetti e Sorokaite (14 punti), buona inoltre la prestazione delle azzurre sia in battuta (8 aces) che a muro (12 in totale). Grazie al successo l’Italia sale a 15 punti nella classifica generale, in piena corsa per la qualificazione alla Final Six di Sapporo. Decisivo sarà l’ultimo week end di gare che vedrà le azzurre, impegnate a Kaohsiung (Cina Taipei) contro Turchia, Algeria e Rep.Dominicana.

Conclusa la trasferta russa, domani il ct Mencarelli e le azzurre Guiggi, Arrighetti, Signorile e Costagrande faranno ritorno in Italia per poi radunarsi nuovamente il 16 agosto al Centro Sportivo Giulio Onesti di Roma. Il resto della squadra, alla quale si aggiungono Bertone e Caracuta, partirà invece alla volta di Kaohsiung. In panchina a guidare l’Italia ci sarà Paolo Tofoli, tutte le gare delle azzurre saranno trasmesse in diretta da Sportitalia 2.

Per quanto riguarda la partita odierna, il ct Mencarelli ha riproposto la formazione iniziale scesa in campo ieri: Signorile-Sorokaite in diagonale, Costagrande e Bosetti schiacciatrici, centrali Arrighetti e Guiggi, libero De Gennaro.

Nel primo set l’Italia è scappata subito avanti, trascinata dalla coppia Guiggi-Costagrande, senza permettere alla Thailandia di poter replicare (25-18).

Senza storia anche il secondo parziale che visto salire sugli scudi Sorokaite e Arrighetti (7 punti), quest’ultima protagonista anche di uno spettacolare salvataggio (25-14).

Più combattuto il terzo set, nel quale la Thailandia ha preso l’iniziativa e l’Italia è stata costretta ad inseguire a lungo, riuscendo però a completare la rimonta dopo diversi match point sprecati (29-27).

C.BOSETTI: “Siamo molto felici per la vittoria e anche per la prestazione, perché escluso il terzo set abbiamo sempre dominato la gara, nonostante la stanchezza della tre giorni si facesse sentire. Adesso andiamo a giocarci la qualificazione alle Final Six, sapendo che nell’ultimo week end affronteremo squadre di alto livello”.

CLASSIFICA GENERALE: Cina 17, Serbia e Italia 15, Giappone 14, Turchia 13, Stati Uniti, Russia e Bulgaria 12, Brasile 11, Rep.Dominicana 9, Germania 8, Thailandia e Rep.Ceca 6, Argentina e Polonia 4, Olanda 3, Kazakhistan 1, Portorico, Cuba e Algeria 0.

 Tabellino: ITALIA – THAILANDIA 3-0 (25-18, 25-14, 29-27)

 ITALIA: C.Bosetti 10, Arrighetti 14, Sorokaite 14, Costagrande 12, Guiggi 10, Signorile 2. Libero: De Gennaro. N.e: Fiorin, Barcellini, Camera, Diouf, Folie. All. Mencarelli
THAILANDIA: Nootsara 1, Onuma 11, Thatdao 8, Ajcharaporn 9, Wilavan 3, Pleumjit 12. Libero: Piyanut. Tapaphaipun 8, Pornpun. N.e: Kaewkalaya, Amporn e Malika. All. Radchatagriengkai
Arbitri: Rodriguez (Spa) e Niculescu (Rou)
Spettatori: 1100. Durata Set: 22’, 19’, 29’
Italia: 5 bs, 8 a , 12 mv , 7 er .
Thailandia: 8 bs, 2 a, 4 mv , 18 er .
 
FIPAV

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media