WGP: Grande Italia batte la Turchia e vola alla Final Six

Scritto da on ago 19th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

3599

Kaohsiung. Una grande Italia piega la Turchia 3-2 (25-17, 25-18, 17-25, 15-25, 15-12) e si guadagna con pieno merito la qualificazione alle Final Six di Sapporo (28 agosto- 1 settembre). Dopo quella di ieri un’altra partita incredibile per le azzurre guidate da Paolo Tofoli, che hanno dominato in lungo e in largo i primi due set, per poi calare nel terzo e quarto. Gara e qualificazione allora si è decisa al tie-break, infatti anche la Turchia di Barbolini in caso di successo si sarebbe qualificata. Alla fine a sorridere sono state le azzurre che l’hanno spuntata con determinazione e autorità. Un traguardo importante e non scontato per le ragazze di Mencarelli, reso ancora più complicato dalle assenze in alcune gare di questa tappa sia di Barcellini che di De Gennaro (domani l’ecografia per stabilire i tempi di recupero). Le azzurre, però, non hanno mai mollato e nel momento decisivo hanno messo in mostra tutte le proprie qualità. Il tutto considerato che la formazione di partenza contro la Turchia era formata da sei giocatrici Under 23 (età media in campo inferiore ai 22 anni). Alle Final Six di Sapporo insieme all’Italia si sono qualificate il Giappone (paese ospitante), Cina, Serbia, Stati Uniti e il Brasile. Le azzurre di Marco Mencarelli, tornano quindi alle Finali dopo un anno di assenza, chiudendo la fase a gironi quinte, con un bilancio di sette vittorie e due sconfitte.

Nella formazione di partenza odierna Paolo Tofoli ha schierato: Camera-Diouf, Bosetti e Fiorin schiacciatrici, centrali Folie e Chirichella, libero Gennari.

Nel primo set le azzurre partono senza timori reverenziali e impongono subito il proprio ritmo. L’attacco dell’Italia gira alla perfezione, con in luce Fiorin e soprattutto Bosetti, efficace anche a muro. Al contrario la Turchia non riesce a ingranare e deve cedere (25-17).

Nel secondo parziale la musica non cambia, Camera gestisce alle perfezione le sue attaccanti, in particolare Diouf. Le turche tentano una timida reazione, ma il servizio azzurro mette in difficoltà la ricezione avversaria, non permettendo il riavvicinamento (25-18).

Sotto due set la Turchia si scuote e trascinata dal suo capitano Darnel (7 punti) prende immediatamente il largo. Le ragazze di Tofoli faticano a ritrovare lo smalto in attacco e nonostante gli ingressi di Sorokaite e Caracuta non riescono più a riportarsi a contatto, arrendendosi (17-25).

Al rientro in campo la formazione di Barbolini replica la partenza sprint e dopo pochi scambi è già nettamente avanti. Il distacco aumenta con il prosieguo del set, l’attacco turco infatti non si ferma e fissa il punteggio sul (15-25).

Il tie-break, in pratica una sorta di finale per le Final Six, risveglia le azzurre che iniziano in maniera convincente. Una volta avanti l’Italia non trema, con grande lucidità e freddezza resiste alla rimonta turca e si guadagna vittoria e qualificazione (15-12).

MAGRI: “Per la Federazione è una grande soddisfazione aver raggiunto la Final Six. Voglio fare i complimenti al ct Mencarelli per la buona programmazione del lavoro che ci ha permesso prima di vincere i Giochi del Mediterraneo e poi di raggiunger questo bel traguardo. Ringrazio anche le atlete, Paolo Tofoli e tutto lo staff per le prestazioni ottenute in questo week end. Un motivo d’orgoglio in più è poi che questa giovane nazionale può contare su molte giocatrici provenienti dalla juniores e dal Club Italia.”

TOFOLI: “È stata una vittoria e una qualificazione molto sofferta, ieri potevamo vincere 3-2 e non l’abbiamo fatto, oggi invece è andata diversamente. Nei primi due set abbiamo giocato molto bene, mentre negli altri due meno, complice anche la crescita della Turchia. Nel tie-break avevo chiesto alle ragazze di giocare al massimo, mantenendo sempre alta la concentrazione, e loro lo hanno fatto alla grande. Giocare una Final Six per un gruppo giovane come il nostro penso sia molto importante.”

DIOUF: “Dopo la sconfitta di ieri siamo scese in campo sapendo che non potevamo sbagliare di fronte ad una squadra di alto livello come la Turchia. Penso che la partita contro la Rep.Dominicana ci sia stata molto utile per capire come gestire la tensione, così come abbiamo fatto oggi. Alle Final Six sono convinta che ci aspetteranno partite molto difficili, dalle quali però possiamo imparare tanto.”

CAMERA: “Dovevamo vincere e ce l’abbiamo messa tutta per raggiungere questo obiettivo, soprattutto nel tie-break. Nel momento decisivo ci siamo guardate negli occhi e abbiamo detto che non poteva finire come ieri. La Final Six in Giappone ci servirà anche per fare esperienza in vista dell’Europeo”.

 Video interviste: Paolo Tofoli (Clicca qui), Indre Sorokaite (qui), Letizia Camera (qui)

 Tabellino:ITALIA – TURCHIA 3-2 (25-17, 25-18, 17-25, 15-25, 15-12)

 ITALIA: C.Bosetti 16, Chirichella 9, Diouf 21, Fiorin 5, Folie 9, Camera 2. Libero: Gennari. Sorokaite 8, Caracuta. N.e: Barcellini, De Gennaro, Bertone. All.Tofoli

TURCHIA: Sonsirma 13, Toksoy 15, Darnel 18, Tokatlioglu 12, Cansu 9, Aydemir 1. Libero: Karadayi. Onal, Asuman, Uslupehlivan 2. N.e: Ozsoy e Avci. All. Barbolini

Arbitri: Chung (HKG) e Myoi (JPN)

Spettatori: 700. Durata Set: 21’, 24’, 25’, 24’, 18’.

Italia: 11 bs, 7 a,  10 mv, 27 er.

Turchia: 8 bs, 9 a, 10 mv,  27 er.

CLASSIFICA GENERALE DEFINITIVA: Cina 25, Brasile e Serbia 23, Stati Uniti 22, Italia 21, Giappone, Russia, Turchia e Bulgaria 19, Rep.Dominicana 17, Germania 16, Olanda 12, Thailandia 10, Rep.Ceca 8, Polonia 6, Argentina 5, Kazakhistan 4, Portorico 2, Cuba e Algeria 0.

 FIPAV

 

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media