EuroFemminili: domani Svizzera-Italia, parla il ct Mencarelli

Scritto da on set 5th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

3655

Zurigo. L’attesa e’ finita, la nazionale italiana esordisce domani ai Campionati Europei femminili 2013, affrontando le padrone di casa della Svizzera (ore 18 diretta RaiSport 1). Dopo mesi d’intenso lavoro e’ arrivato il momento per Guiggi e compagne di misurarsi nella rassegna continentale, obiettivo principale di questa stagione. In vista dell’esordio le ragazze di Mencarelli, oggi hanno svolto una seduta di allenamento nell’impianto di gioco che ospitera’ la Pool B,di cui fanno parte anche Belgio e Francia che si affronteranno sempre domani alle ore 20.30. Per quanto riguarda la condizione delle azzurre, da segnalare i miglioramenti di Noemi Signorile ormai ristabilitasi dal problema alla caviglia, mentre Lucia Bosetti prosegue il suo percorso di recupero, allenandosi in difesa e ricezione. La partita contro la Svizzera sarà un’occasione importante per molte azzurre, infatti tra le quattordici convocate, ben dieci sono alla prima apparizione nei Campionati Europei, fanno eccezione Arrighetti e Lucia Bosetti (trionfatrici nel’ edizione 2009), Guiggi (oro nel 2007) e Costagrande. Un altro esordiente è poi il ct Marco Mencarelli che racconta come vive questa vigilia: “La voglia di iniziare è grande, però c’è anche quel pizzico di tensione giusta, non quella emotiva che si prova magari prima di un esame, ma è il desiderio di competere. Un sentimento che condivido con la squadra, vedo le giocatrici scalpitare, anche se ovviamente dobbiamo mettere a posto ancora qualcosa.”

“Adesso che iniziamo questo cammino – prosegue il ct azzurro – dobbiamo tirare le somme di tutto il lavoro svolto in estate. Negli scorsi mesi abbiamo fatto tante ottime cose, permettendo a qualche giovane di fare delle esperienze molto importanti e mettendo a punto diversi meccanismi di gioco con le atlete più esperte. Nell’Europeo dovremo sfruttare il tutto, innalzando il livello della squadra e soprattutto stabilizzandolo, perché in alcune partite quello che abbiamo pagato è la mancanza di continuità.” Infine uno sguardo alle avversarie che affronteremo nei prossimi tre giorni: “ Sulla carta sono tre squadre che seguendo il calendario, sembrano rispettare un ordine di difficoltà crescente. Credo che la Svizzera come esperienza e qualità tecniche abbia qualcosa in meno della Francia, a sua volta il Belgio ha probabilmente un’organizzazione di gioco e una forza agonistica superiore alle transalpine. Questo, però, non vuol dire che ci saranno dei risultati scontati.”

Quella di domani tra Italia e Svizzera sarà la ventitreesima sfida in assoluto, nelle precedenti ventidue le azzurre sono sempre uscite vincitrici.

AZZURRE - Palleggiatrici Letizia Camera e Noemi Signorile; le schiacciatrici Carolina Costagrande, Cristina Barcellini, Caterina e Lucia Bosetti; centrali Martina Guiggi, Valentina Arrighetti, Raphaela Folie e Cristina Chirichella; opposti Valentina Diouf e Indre Sorokaite; liberi Monica De Gennaro e Alessia Gennari.

CALENDARIO

Pool A (Halle): 6/9 Germania-Spagna (ore 17), Olanda-Turchia (ore 20 diretta RaiSport 2); 7/9 Germania-Olanda (ore 17), Spagna-Turchia (ore 20); 8/9 Spagna-Olanda (ore 15), Turchia-Germania (ore 18).

Pool B (Zurigo): 6/9 Italia-Svizzera (ore 18 diretta RaiSport 1), Francia-Belgio (ore 20.30); 7/9 Italia-Francia (ore 15 diretta RaiSport 1), Svizzera-Belgio (ore 18); 8/9 Francia-Svizzera (ore 15.30), Belgio-Italia (ore 18.30 diretta RaiSport 1).

Pool C (Dresda): 6/9 Azerbaijan-Croazia (ore 17.30), Bielorussia-Russia (ore 20.30); 7/9 Azerbaijan-Bielorussia (ore 17.30), Croazia-Russia (ore 20.30); 8/9 Bielorussia-Croazia (ore 15), Russia-Azerbaijan (ore 18).

Pool D (Schwerin): 6/9 Serbia-Bulgaria (ore 17), Rep.Ceca-Polonia (ore 20); 7/9 Serbia-Rep.Ceca (ore 17), Bulgaria-Polonia (ore 20); 8/9 Rep.Ceca-Bulgaria (ore 15), Polonia-Serbia (ore 18).

FORMULA

Le sedici formazioni partecipanti sono state suddivise in quattro gironi composti da quattro squadre ciascuno, tre in Germania e uno in Svizzera. Pool A (Halle): Germania, Spagna, Turchia e Olanda; Pool B (Zurigo): Italia, Svizzera, Belgio e Francia; Pool C (Dresda): Azerbaijan, Croazia, Bielorussia e Russia; Pool D (Schwerin): Polonia, Bulgaria, Serbia e Rep.Ceca. Le prime classificate di ciascun raggruppamento si qualificheranno ai quarti di finale, le seconde e le terze si affronteranno in dei play-off per accedere ai quarti. La fase finale che assegnerà le medaglie si giocherà a Berlino il 13 settembre (semifinali) e il 14 settembre (finali)

FIPAV

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media