Europei Femminili: le dichiarazioni dopo Italia-Serbia

Scritto da on set 12th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

italia - serbio europei 2013 femminili

Queste le dichiarazioni del Ct Marco Mencarelli e di alcune azzurre al termine della gara tra Italia-Serbia. La nazionale italiana ha chiuso così il Campionato Europeo 2013 al sesto posto. MARCO MENCARELLI: “Nel primo e terzo set la Serbia ha avuto un approccio molto aggressivo che abbiamo sofferto. Hanno trovato una continuità in battuta che ci ha messo a dura prova, rendendo il nostro attacco meno efficace. Nel secondo set abbiamo avuto delle opportunità per chiudere, però bisognava rischiare per farlo e non ci è andata bene. Nell’ultima frazione, nonostante il largo gap iniziale, abbiamo cercato di reagire fino alla fine, non solo come singole ma soprattutto come gruppo.”

INDRE SOROKAITE: “È un grande peccato che il nostro sogno finisca così, ma dopo la grande partita di ieri, oggi la Serbia ha dimostrato di essere davvero forte e ci ha messo sotto. Loro hanno giocato una grande pallavolo, non sbagliando praticamente niente, complimenti.”

MARTINA GUIGGI: “ La nostra partita è stata contrassegnata da alti e bassi, abbiamo sofferto in ricezione, non riuscendo a costruire un gioco. Durante il corso della gara siamo riuscite a far intravedere anche delle buone cose, ma ci è mancata la continuità perché loro ci hanno messo davvero in difficoltà. Bisogna ammettere che ora come ora sono a un livello superiore al nostro, però da qui bisogna ripartire e lavorare per il futuro.”

NOEMI SIGNORILE: “Dispiace uscire così, perché dopo un buon secondo set giocato alla pari, nel terzo non siamo riuscite a contrastarle, mentre nel primo abbiamo pagato una gran brutta partenza.”

VALENTINA DIOUF: “Stasera abbiamo giocato al loro ritmo e non al nostro. La Serbia è una squadra molto forte, oltretutto campione in carica, per batterla sarebbe servita una nostra grandissima prestazione, così non è stato. Da questo Europeo ho imparato che anche le sconfitte ti possono insegnare qualcosa, come si è visto nella partita contro la Polonia dopo il Belgio. Questa sera, invece, non ce l’abbiamo fatta.”

FIPAV

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media