Mit Geduld schafft man alles…

Scritto da on set 14th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

_SGF4345Ed è finale per Giovanni Guidetti e la sua Germania, dopo una gara che sembra di sola andata per l’ inferno. Il Belgio entra in campo con il giusto approccio,  non riceve benissimo ma riesce ad attaccare meglio delle avversarie, che commettono qualche errore di troppo; secondo parziale simile al primo, ma se fatichi a mettere palla a terra vai poco distante e le tedesche chiudono con un 24% in prima linea. La partita sembra incanalata verso la vittoria delle Yellow Tigers, sul 14-9 per il Belgio ecco che le padrone di casa, forse non avendo più nulla da perdere, decidono di non mollare la presa, alzano il livello della prima linea ed il muro, mentre le avversarie subiscono il rientro delle tedesche.  Quarto set piuttosto brutto dal punto di vista tecnico (basti pensare 31% in attacco per la Germanie e 28% per il Belgio): le ragazze di Vande Broek sono fallose, la sola Van Hecke non riesce a tenere in piedi la squadra (22% Rousseaux e 20% Aelbrecht). Tie break giocato alla pari, poi tre errori in attacco per le tigers per il 10-8 e le tedesche prendono il largo, trascinate anche dal pubblico, veramente il giocatore in più.

Una partita tecnicamente non brillante, ma per lo spettacolo forse una delle migliori di questi Europei. Il Belgio rivelazione della manifestazione può recriminare tanto, visto che era ad un passo, e bello grosso anche, dalla finale, paga l’ inesperienza, ma ha margini di miglioramento enormi proprio per l’età media delle atlete (a parte l’ alzatrice, età media 22 anni). Per la Germania è valso il “crediamoci ancora” oltre ad una prova maiuscola di Kozuch che ha lasciato il segno quando è stato il momento di prendersi la squadra sulle spalle.

Per la finale questo detto, che è anche il titolo dell’articolo: “con la pazienza si vince tutto”..

Germania – Belgio 3-2 (18-25, 20-25, 25-21, 25-21, 15-11) STAT

C.G

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media