Verso gli Europei: Italia sconfitta 3-2 in Germania

Scritto da on set 16th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

31806_NpAdvHover1-300x199

ITALIA-GERMANIA:  2-3 (18-25, 25-21, 24-26, 25-20, 13-15)

Italia: Birarelli 10, Zaytsev 19, Savani 19, Piano 3, Travica 6, Parodi 6, Rossini (L). Vettori 7, Beretta 1, Kovar 2, Mazzone 1, Giovi, Saitta, Lanza. All. Berruto

Germania: Fromm 15, Tischer 2, Kaliberda 17, Bohme 8, Grozer 13, Fischer 3,  Tille (L). Steuerwald M, Collin 8, Hohne , Broshog 5, Schwarz 9, Kampa 4. Ne: Schops. All. Heynen

Arbitri: Gurthoff, Henke

Durata set: 27’, 26’, 29’, 25’, 15’    

Italia: bs 12 a 10 mv 8 et 23

Germania: bs 17 a 9 mv 14 et 32

Nordhausen. L’Italia è stata sconfitta al tie-break 3-2 (25-18, 21-25, 26-24, 20-25, 15-13) dagli uomini di Heynen nella prima delle due amichevoli in programma in Germania. Nel complesso quella degli Azzurri non è stata una prova irresistibile, caratterizzata da molti alti e bassi, ma comunque con diverse indicazioni a meno di una settimana dall’inizio degli Europei. Gli Azzurri hanno sofferto nel primo set gli attacchi di Fromm e Grozer. Con il passare dei minuti però hanno giocato meglio: Savani e Zaytsev hanno messo in seria difficoltà i tedeschi con il loro servizio, la puntualità a muro è andata via via migliorando e questo ha permesso agli uomini di Berruto di cambiare momentaneamente l’inerzia della gara (1-1) anche se non hanno mai dato la sensazione di poterla controllare completamente e la dimostrazione è stato il tentativo di allungo nel terzo parziale fallito e successivamente rimontato da Grozer e compagni che si sono portati avanti sul 2-1 dopo essere stati sotto per lunghi tratti del terzo set.

Il passaggio a vuoto nel finale di frazione precedente non ha comunque impedito agli Azzurri di impattare nuovamente la gara (2-2) anche se ancora una volta c’è stato un tentativo di rimonta dei tedeschi questa volta ostacolato dall’Italia che ha avuto in Vettori, subentrato a Zaytsev, un buon terminale offensivo nella fase conclusiva.

Nel tie-break Savani e compagni sono partiti bene e si sono portati avanti, ma con il passare dei minuti i tedeschi si sono rifatti sotto e gradualmente sono riusciti prima a pareggiare (8-8) e successivamente a lasciare indietro l’Italia che ha finito per cedere 15-13 dopo essere riuscita anche ad annullare un match ball.

La novità della serata tra le fila dell’Italia è stato l’inserimento di Matteo Piano all’esordio stagionale tra i titolari e scelto al posto di Beretta. Per il resto solita formazione con Travica in palleggio, Zaytsev opposto, Savani e Parodi schiacciatori, Birarelli altro centrale, libero Rossini.

Anche la Germania ha cambiato qualcosa rispetto alle gare di World League con il recupero dell’opposto Grozer e gli inserimenti di Tischer e Fischer. Heynen ha dunque schierato Tischer palleggiatore, Grozer opposto, Kaliberda e Fromm schiacciatori, Bohme e Fischer centrali, libero Tille.Domani si replica alle ore 19 a Dessau.

Berruto“Se avessimo vinto sarei stato più felice, ma sono state comunque due ore di gioco molto positive che mi hanno permesso di vedere diverse cose che mi hanno soddisfatto e che ci torneranno molto utili per gli Europei così come l’aver utilizzato tutti i ragazzi e i miglioramenti al servizio”.

FIPAV

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media