Europei Maschili. L’Italia e’ in Danimarca, Salvatore Rossini racconta le sue sensazioni

Scritto da on set 18th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

3688

Odense. Gli Azzurri sono arrivati in Danimarca dove venerdi’, impegnati nella Pool A, faranno il loro  esordio nella rassegna continentale (diretta Rai Sport 1 alle ore 20.45) contro i padroni di casa. Conto alla rovescia dunque in casa azzurra dopo le due amichevoli disputate in Germania che ha visto Savani e compagni uscire sconfitti con il punteggio di 3-2 e 3-0. La Nazionale Italiana si presenta alla 28esima edizione dei Campionati Europei, le cui fasi finali saranno ospitate da una città scandinava per la quarta volta (Helsinki 1977, Stoccolma 1989, Turku 1993), da vice campione in carica con una rosa composta da otto esordienti: Rossini, Saitta, Lanza, Vettori, Kovar, Beretta, Piano e Mazzone.
Tra questi Salvatore Rossini che non nasconde la felicità a due giorni dall’inizio della competizione: “E’ una grande soddisfazione poter rappresentare il proprio Paese in una manifestazione di questa importanza. Quella che sto vivendo è una stagione che ricorderò per tutta la vita. Dopo le incredibili emozioni vissute a Mar del Plata ora ci apprestiamo a rituffarci in questa nuova avventura con la volontà di confermare quanto di buono abbiamo fatto questa estate”.
Il libero di Formia racconta le sue sensazioni alla vigilia dell’Europeo: “Personalmente mi sento come un bambino al quale hanno appena regalato un giocattolo nuovo. Grazie alla fiducia del tecnico e ai miei compagni che mi hanno messo nelle migliori condizioni per poter lavorare, ho conosciuto un percorso di crescita molto rapido, vivendo una realtà che fino a qualche anno fa avevo solo la possibilità di sognare”.
“Il nostro è un gruppo con le giuste ambizioni – continua Rossini -; tutti sappiamo l’importanza di partire subito forte per ritrovarci nelle migliori condizioni possibili lungo il percorso. L’Europeo è un torneo complesso con una formula che ti premia se sei in grado di imporre il tuo valore dalla prima gara. Iniziare bene ci consentirebbe di prendere fiducia, fattore non secondario e noi vogliamo dimostrare tutto il nostro valore. Abbiamo lavorato tanto per farci trovare pronti e sentiamo che ci sono tante aspettative attorno a noi; le gare con la Germania ci hanno ricordato, qualora ce ne fosse stato bisogno, che nessuno ti regala niente e tutti vogliamo dire la nostra anche a livello europeo”.
La Formula: Le sedici formazioni partecipanti sono state suddivise in quattro gironi composti da quattro squadre ciascuno, due in Danimarca (A e C) e due in Polonia (B e D).
Pool A (Odense): Italia, Danimarca, Belgio e Bielorussia
Pool B (Gdansk): Polonia, Francia, Slovacchia e Turchia
Pool C (Herning): Slovenia, Serbia, Finlandia, Olanda
Pool D (Gdynia): Russia, Germania, Repubblica Ceca, Bulgaria
Le prime classificate di ciascuna pool accederanno direttamente ai quarti di finale (25/9 ad Aarhus e Gdansk). Le seconde e le terze si affronteranno invece negli spareggi per accedere ai quarti (24/9 ad Aarhus e Gdansk). La fase finale che assegnerà le medaglie si giocherà a Copenhagen il 28 settembre (semifinali) e il 29 settembre (finali).
Calendario prima fase:
Pool A (Odense): 20/9 Belgio-Bielorussia (ore 17.30), Danimarca-Italia (ore 20.45); 21/9 Bielorussia-Italia (ore 15); Belgio-Danimarca (ore 18); 22/9 Bielorussia-Danimarca (ore 15), Italia-Belgio (ore 18).
Pool B (Gdansk): 20/9 Francia-Slovacchia (ore 17), Polonia-Turchia (ore 20); 21/9 Slovacchia-Turchia (ore 17), Francia-Polonia (ore 20); 22/9 Turchia-Francia (ore 17), Slovacchia-Polonia (ore 20).
Pool C (Herning): 20/9 Slovenia-Serbia (ore 17), Finlandia-Olandia (ore 20); 21/9 Serbia-Olanda (ore 15), Slovenia-Finlandia (ore 18); 22/9 Olanda-Slovenia (ore 15), Serbia-Finlandia (ore 18).
Pool D (Gdynia): 20/9 Russia-Germania (ore 17), Repubblica Ceca-Bulgaria (ore 20); 21/9 Germania-Bulgaria (ore 15), Russia-Repubblica Ceca (ore 18); 22/9 Germania-Repubblica Ceca (ore 15), Bulgaria-Russia (ore 18).
Gli Europei in Tv
Sarà la Rai a trasmettere le gare degli Azzurri in diretta sul canale tematico RaiSport1. Oltre alle partite dell’Italia nella prima fase saranno trasmessi gli incontri Russia-Germania (20/9 ore 17 diretta RaiSport 2) e Francia-Polonia (21/9 ore 20 diretta RaiSport 2). Due delle gare della prima fase di Savani e compagni saranno trasmesse anche in replica: Danimarca-Italia 21/9 ore 9.50 Rai Sport 1; Bielorussia-Italia 22/9 ore 11 Rai Sport 1. Sempre Raisport 1 trasmetterà i play-off, quarti di finale, semifinali e finali.
I piazzamenti dell’Italia: 1948 (3°posto); 1950 (np); 1951 (8° posto); 1955 (9° posto); 1958 (10° posto); 1963 (10° posto); 1967 (8° posto); 1971 (8° posto); 1975 (10° posto); 1977 (8° posto); 1979 (5° posto); 1981 (7° posto); 1983 (4°posto); 1985 (6° posto); 1987 (9° posto); 1989 (1° posto); 1991 (2°posto); 1993 (1°posto); 1995 (1° posto); 1997 (3° posto); 1999 (1°posto); 2001 (2°posto); 2003 (1° posto); 2005 (1° posto); 2007 (6° posto); 2009 (10°posto); 2011 (2° posto).
FIPAV

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media