Liu Jo Modena: subito la voce grossa in Europa. Azerrail al tappeto, domani sarà finalissima al torneo di Istanbul

Scritto da on set 27th, 2013 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

images (1)

LIU JO MODENA – AZERRAIL BAKU 3-0 Parziali: 25-16, 25-22, 25-18 Durata: 21′, 25′, 26′
E’ ancora periodo di amichevoli, dove tutte le formazioni sono in pieno rodaggio, ma la Liu Jo Modena non scherza e vuole mostrare sin da subito il proprio potenziale in proiezione campionato e, chissà, anche in vista di un futuro europeo nelle prossime stagioni. La squadra di coach Chiappafreddo apre al meglio la propria partecipazione al torneo di Istanbul superando in maniera netta e perentoria, davanti ad un folto pubblico, l’Azerrail Baku e, quindi, qualificandosi per la finale 1°-2° posto in programma domani pomeriggio.
Presente al seguito della squadra, ma ancora a riposo per il risentimento muscolare dello scorso weekend Rondon. Al suo posto, in cabina di regia, c’è quindi sempre la giovane Prandi che parte in diagonale con Fabris nel primo set. Heyrman rileva Crisanti al centro rispetto al sestetto dell’amichevole di sabato scorso, con Ruseva confermata nell’attacco a tre. Piccinini e Rousseaux sono le schiacciatrici di posto quattro con Cardullo libero.
Detta subito legge il sestetto bianconero, con Fabris particolarmente ispirata ed implacabile. Al suo fianco martella anche Rousseaux, che chiuderà il match come migliore realizzatrice con 17 punti ed il 54% di positività offensiva. Le azere faticano in ricezione e, quindi, anche a costruire attacchi che possano mettere in difficoltà il muro-difesa modenese. Scorre, quindi, abbastanza liscio il primo set, mentre nel secondo c’è la reazione, complice anche l’uscita dal campo di Fabris per Andjelic che, così, può trovare un po’ di confidenza con il campo non essendo stata impegnata nell’amichevole di sabato. C’è poi spazio anche per Maruotti in posto due, mentre le azere provano a rimettere il match in parità tramite le loro giocatrici di maggior talento. La Liu Jo, tuttavia, non concede nulla nei momenti caldi e spegne ogni velleità avversaria anche nel terzo parziale quando ritrova il campo Perinelli, a riposo sabato, per Piccinini.
Promuove le proprie ragazze il GM Carmelo Borruto: “Abbiamo disputato una buona gara conducendo tutti i set e rispondendo a dovere nel secondo, nell’unico momento in cui l’Azerrail, che dispone di alcune interessanti giocatrici, si era portato avanti di qualche punto. Siamo riusciti a imporre le nostre giocate, le centrali hanno fatto molto bene ed anche Rousseaux è stata ottima. Fabris nel primo set è stata inarrestabile, ancora una volta ha giocato Prandi, che ha saputo difendersi bene, mentre Cardullo è stata poco sollecitata dalle avversarie. Sono molto contento che le giovani si siano fatte trovare pronte e abbiano disputato un’ottima partita”.
Contento, ovviamente, anche il coach Mauro Chiappafreddo: “Per noi è stata una buona partita in un torneo di ottimo livello. Credo che le ragazze abbiano fatto molto bene nel fondamentale della battuta, hanno messo in grossa difficoltà l’Azerrail che, di conseguenza, non è riuscito a impostare un gioco vario. Questo ci ha aiutato anche in fase di muro-difesa. Per quanto riguarda i singoli ho avuto modo di far giocare anche Perinelli, che così è rientrata, Maruotti come opposta e Prandi è stata confermata al palleggio. E’ entrata dall’inizio anche Heyrman in quest’occasione e penso abbia fornito una buona prova. Sono contento, vedremo cosa succederà domani quando ci giocheremo la finale”.

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media