EuroVolley2013: L’Italia batte 3-1 la Bulgaria e vola in finale

Scritto da on set 28th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

3709

ITALIA-BULGARIA 3-1 (19-25, 25-22, 25-15, 25-22)

Italia: Beretta 6, Vettori 21, Zaytsev 10, Savani 2, Travica 2, Birarelli 15, Rossini (L). Parodi 9, Saitta. Ne: Giovi, Kovar, Piano. All. Berruto.

Bulgaria: Bratoev G. 2, Skrimov 12, Yosifov 4, Aleksiev 10, Nikolov 7, Sokolov 20. Salparov (L). Todorov 1, Penchev, Milushev. Ne: Dimitrov, Bratoev V. All. Placì

Arbitri: Labasta (CZE), Huhtaniska (FIN)

Spettatori: 5000 Durata set: 26’, 29’, 23’, 30’

Italia: a 7, bs 15, mv 11, et 28

Bulgaria: a 3, bs 7, mv 9 et 29

Copenhagen. L’Italia ha battuto 3-1 (19-25, 25-22, 25-15, 25-22) la Bulgaria e ha così conquistato l’accesso alla finale dei Campionati Europei che disputerà domani (ore 18 diretta Rai Sport 1) contro i campioni olimpici della Russia. Per la Nazionale italiana si tratta della decima finale della sua storia, la seconda consecutiva dopo quella di due anni fa giocata a Vienna contro la Serbia. Come da tradizione ormai in questa rassegna continentale, i ragazzi di Berruto sono stati costretti ad inseguire rimontando i propri avversari prima di gioire per un altro ottimo risultato di questo gruppo conseguito anche oggi con tenacia, grinta e voglia di superare gli iniziali momenti di difficoltà e che per giunta vale la qualificazione ai Campionati del Mondo 2014.

Gli Azzurri domani si ritroveranno di fronte la Russia che in questa stagione hanno già affrontato nella Fase Intercontinentale (3-1 per l’Italia e 3-2 per la Russia a Surgut) e successivamente nella semifinale della Final Six di Mar del Plata del luglio scorso (3-1 per i russi).

Nel primo set l’Italia ha avuto un avvio shock trovandosi subito sotto per 8-2. La ricezione non ha funzionato e naturalmente lo sviluppo della fase offensiva ne ha risentito. Berruto ha provato a cambiare qualcosa sostituendo Zaytsev con Parodi, ma la situazione non è cambiata con la Bulgaria arrivata ad accumulare fino a otto punti di vantaggio. Sul 24-16 gli Azzurri hanno piazzato un break di tre punti, ma questo non è bastato a fermare gli uomini di Placì che si sono imposti 25-19.

Il secondo è iniziato ancora con Parodi in campo, ma al posto di Savani. Le cose sono migliorate a muro (4 contro 1 del primo parziale), in attacco (52% rispetto al 42%) e al servizio (3 ace e 4 errori, ma il primo set si era chiuso con un 1 ace e 5 errori) con gli Azzurri in grado di giocarsela punto su punto fino al 22-22,  momento in cui prima un muro di Parodi su Sokolov e poi Zaytsev al servizio hanno impattato la gara sull’1-1 grazie al 25-22 conclusivo.

Nel terzo i ragazzi di Berruto sono rientrati in campo galvanizzati,  riuscendo da subito ad accumulare un buon margine anche grazie a un costante miglioramento delle prestazioni al servizio e a muro, con gli attaccanti diventati ad un certo punto inarrestabili. Dall’altra parte della rete invece i bulgari, perso lo smalto di Sokolov ben arginato dal muro italiano, hanno accusato il progressivo crescere degli Azzurri finendo per cedere 25-15.

Nel quarto ed ultimo set la corsa di Travica e compagni non si è fermata, riuscendo a chiudere set e gara in proprio favore sul 25-22 dopo aver arginato un tentativo di rimonta degli uomini di Placì che si sono dovuti arrendere ancora una volta agli Azzurri.

Top scorer dell’incontro Luca Vettori con 21 punti. Dietro di lui Sokolov con 20.

Per quanto riguarda le formazioni Berruto ha lasciato in tribuna Lanza e Mazzone schierando Travica in palleggio, Vettori opposto, Zaytsev e Savani coppia di schiacciatori, Beretta e Birarelli centrali, Rossini libero.

Placì ha invece scelto la diagonale Bratoev-Sokolov, Skrimov e Aleksiev schiacciatori, Nikolov e Yosifov centrali, Salparov libero.

Precedenti con la Russia: 56 match totali con l’Italia che vanta 25 vittorie e 31 sconfitte.

TV – Le finali saranno trasmesse in diretta su Rai Sport 1

RISULTATI E PROGRAMMA

Semifinali

Serbia- Russia 1-3 (19-25, 26-24, 23-25, 15-25)

Italia-Bulgaria 3-1  (19-25, 25-22, 25-15, 25-22)

Finali

3°-4° posto (ore 15) Serbia-Bulgaria

1°-2° posto (ore 18)  Italia-Russia

FIPAV

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media