Presentazione della stagione 2013-14 alla Cantina Albinea Canali, Fabris: “La Serie A continua a crescere”. Definiti gli accoppiamenti degli Ottavi di Coppa Italia

Scritto da on ott 13th, 2013 e archiviato sotto la categoria Notizie, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

LegaVolleyFemminileE’ andata in scena questa mattina alla Cantina Albinea Canali, in provincia di Reggio Emilia, la Presentazione della Stagione 2013-14 di Pallavolo Femminile di Serie A. Presenti più di 100 ospiti tra rappresentanti delle Società di Serie A, atlete – impegnate questa sera nell’All Star Game Fondazione Umberto Veronesi -, partner, sponsor e operatori media.

L’occasione perfetta per tirare le somme dell’ultimo anno agonistico e tuffarsi in quello nuovo, che si aprirà tra una settimana con la prima giornata dei Campionati di Serie A1 e A2.

Ha presentato l’evento Jacopo Volpi, vicedirettore vicario di Rai Sport, il quale ha in apertura sottolineato gli ottimi risultati di share televisivo del volley rosa: “Andare in onda al sabato alle 20.30 in prima serata contro i telegiornali e i programma di punta è una sfida molto difficile. Eppure, per quantità e qualità, i risultati sono stati assolutamente soddisfacenti. La pallavolo femminile è un punto fermo nel nostro palinsesto”.

Quindi spazio a Mauro Fabris, presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile, per una lettura globale del movimento pallavolistico di vertice: “Ringrazio tutti i presenti per il contributo che hanno offerto e continuano a offrire al nostro movimento. E ricambio la stessa soddisfazione nei confronti di Rai Sport per la sensibilità verso la pallavolo femminile. Sì, i numeri sono in crescita, a conferma del fatto che la Serie A si sta strutturando sempre più, non solo dal punto di vista tecnico e sportivo, ma anche da quello societario ed economico. Il nostro Campionato può raggiungere ulteriori obiettivi di promozione e comunicazione, e in questo senso pongo al presidente federale Magri una riflessione. Anche quest’anno, nel bel mezzo del Campionato, dovremmo osservare due lunghe pause per gli impegni delle nazionali. Ciò diminuirà ulteriormente una visibilità già ridotta a causa dei calendari internazionali, che ci impongono di fermarci da maggio a ottobre. Le nostre Società, insomma, si ritrovano a gestire per 5-6 mesi giocatrici con cui stipulano contratti di un anno intero”.

“La questione che richiama il presidente Fabris coinvolge l’intero circuito mondiale – ha risposto Carlo Magri, presidente Fipav -. La Federazione è sempre impegnata in questo senso, al fine di consentire lo svolgimento dei Campionati senza interruzioni. Però si scontra all’esterno con interessi talmente alleati tra loro, che è difficile limitarli. Continueremo a lavorare per favorire una riorganizzazione dei calendari. La nuova stagione? Andrà bene, non ho alcun dubbio. Siamo diventati esportatori di atlete e di tecnici, ma sono orgoglioso che le squadre di Serie A e la Nazionale siano competitive con giovani ‘fatte in casa’”.

“Migliorare, crescere e raggiungere nuovi traguardi sono gli obiettivi che ci poniamo al fianco della Lega – ha poi sottolineato Giovanni Carnevali, amministratore unico di Master Group Sport -. Il legame che ci unisce alla pallavolo è differente da quello che abbiamo con le altre discipline. Un rapporto familiare, affettuoso, che in fondo rispecchia i caratteri distintivi del volley”.

Sul palco, introdotte da emozionanti clip video, si sono alternate le Società vincitrici dei trofei della stagione 2012-13. Lucio Iacobucci, presidente dell’IHF Volley Frosinone, ha ritirato la targa per il successo nella Coppa Italia di A2; quindi Enrico Marchioni, general manager dell’Igor Gorgonzola Novara, è stato applaudito per il primato nel Campionato in A2 e la promozione in A1; poi si è celebrato il trionfo in Supercoppa Italiana dell’Unendo Yamamay Busto Arsizio, rappresentata dal presidente Michele Forte. Infine spazio alla Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, dominatrice della stagione con le vittorie di Coppa Italia e Scudetto. A ritirare entrambe le targhe il direttore generale Giorgio Varacca.

Dopo le premiazioni una sorpresa speciale, il saluto del Professore Umberto Veronesi: “Voglio ringraziare la Lega per averci scelto come partner anche quest’anno. Ringrazio anche Master Group Sport che ci aiuta a concretizzare la collaborazione. La Pallavolo incarna i valori che animano la ricerca scientifica: il gruppo, il sacrificio, il darsi sempre nuovi traguardi, il superamento delle sconfitte e la condivisione delle vittorie. Uno sport bello, che quest’anno si colora di rosa, per sottolineare l’importanza della prevenzione”.

Commovente il ricordo di Walter Crovegli, presidente della Crovegli Volley scomparso tre settimane fa. Tutta sala si è alzata in piedi e ha tributato un prolungato applauso a un uomo che ha donato sé stesso alla pallavolo.

Si è svolto successivamente il sorteggio degli Ottavi di Finale di Coppa Italia di A1. A pescare i nomi dalle urne Tai Aguero e Maurizia Cacciatori, splendide madrine della giornata in rosa. Gli accoppiamenti sono stati così definiti:

Imoco Volley Conegliano – IHF Volley Frosinone
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Pomì Casalmaggiore
Robur Tiboni Urbino – Openjobmetis Ornavasso
Banca di Forlì – Liu Jo Modena
Foppapedretti Bergamo – Igor Gorgonzola Novara

Le sfide si disputeranno su incontri di andata e ritorno (10 e 17 novembre), con le partite di ritorno sui campi delle migliori classificate secondo il ranking 12-13. Già qualificata ai quarti è Piacenza in qualità di detentrice del trofeo.

Il sorteggio ha preceduto i saluti finali. Il presidente Fabris ha ovviamente dato appuntamento tra qualche ora, al PalaBigi di Reggio Emilia, per l’All Star Game Fondazione Umberto Veronesi, il match tra le stelle italiane e straniere della Serie A1 in programma alle ore 18.40 con diretta su Rai Sport 2.

LVF

4 Responses for “Presentazione della stagione 2013-14 alla Cantina Albinea Canali, Fabris: “La Serie A continua a crescere”. Definiti gli accoppiamenti degli Ottavi di Coppa Italia”

  1. serpe scrive:

    Ola Fabris !!! Era ora che ponessi la problematica !!! Sono i clubs caromio che tengono su il carrozzone!!! E son da sempre trattati a calci nel didietro.Giocatori mai a disposizione, interruzioni continue,infortuni in nazionale scaricati bellamente ai clubs,rapimenti delle giovani che in pratica o van al clubitalia o a continui tornei e prejun e jun, e under 21 e under 23 e vattelapesca.Per poter creare gioco ci va tempo e la disponibilita’.Non si ha nessuna delle due.I giocatori manco si conoscono. E facciamo pure l’ALLSTAR! , per veder cosa ?? Star che star non sono,che giocan palla in 4. Bellissimo. Faceva prima il buon Magri a dire che a lui piace il maschile e stop. Da notare infine i nomi della formazioni di A1, sembra la A2 di qualche anno fa. Mah.

  2. serpe scrive:

    Prego leggere a riguardo le dichiarazioni del presidente Foppapedretti. Era ora !!!

  3. Ziomario scrive:

    Posso dire cosa penso fino in fondo sulla scelta di mettere come mister della nazionale maggiore e simili un ottimo allenatore da squadre giovanili?
    Una cavolata !Ha approcciato la Nazionale con la mentalità dell’allenatore di un Club Giovanile, di quelli che fan solo giovanile e basta. Infatti ha passato l’estate a mandare in giro giocatrici per ogni dove, selezionando poi giovinette alle prime armi e assolutamente impreparate a competere a livello internazionale. Un europeo scandaloso! Conviene giocare meno partite nei vari Tornei para televisivi e andarci lì si con squadre sperimentali e non insistere poi alla fine con sempre le stesse, vedasi Diouf.
    Per Olimpiadi, Mondiali ed Europei prendere le migliori giocatrici dei Club di serie A, per macilente che siano le nostre A1 e A2. e anche le ragazze che giocano all’estero. Queste sono molte preparate a livello di testa.
    Senza le giocatrici dei Club maggiori non vai da nessuna parte perché queste sono quelle che ti possono dare sostanza e risultati nei tornei importanti.
    Seleziona i giocatori obbiettivamente migliori nel campionato, falli giocare nel loro ruolo,sono già allenati e non gli devi insegnare nulla, evita collegiali eterni, tornei ovunque e forse ce la faremo a vincere una medaglia prima o poi.
    Ha fatto bene la Foppa a prendere una posizione ufficiale. Se ne parlava sempre ma nessuno è mai venuto avanti in maniera cosi precisa e determinata.

  4. serpe scrive:

    Oggi 16 Ottobre,notizia. Pomi’ Casalmaggiore finalmente al completo !! Camera e Gennari rientrano dopo le esibizioni in U23. Due titolari,di cui il Palleggiatore a disposizione del mister a quanti giorni da inizio campionato????? Immagino la faccia di Beltrami . E dire che si poteva provar la Zago in vice Dijuf.. In tal caso ci si sarebbe fermati ancora un po’ in spiaggia a Baiasardinia,in attesa che arrivasse qualcuno.

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media