Obiettivo Risarcimento Vicenza: squadra pronta per la delicata trasferta calabrese. Rossetto “Partita delicata sul piano dell’approccio mentale”

Scritto da on ott 25th, 2013 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

250_IMG_0753Saltata l’amichevole programmata in settimana, l’Obiettivo Risarcimento sta concludendo la sua “cinque giorni” di lavoro in preparazione alla prima trasferta della sua storia in serie A2, che sarà anche la più lunga della stagione in quanto a chilometri.

Domenica alle 18.00 le biancoblu scenderanno in campo a Soverato (CZ) contro una squadra che ha ambizioni di alta classifica e il dente avvelenato dopo la sconfitta d’esordio a Monza, gara nella quale non ha potuto contare sull’argentina Boscacci, impegnata con la nazionale per le qualificazioni al Mondiale del 2014. La ventottenne opposta sarà invece a disposizione contro Ghisellini e compagne e insieme ai posti 4 – Arimattei e la nazionale portoricana Rosa – forma il terzetto di giocatrici alle quali le biancoblu dovranno prestare maggiore attenzione; schiacciatrici esperte e “pericolose” che sicuramente avranno modo di mettere a dura prova la difesa dell’Obiettivo Risarcimento, che comunque domenica scorsa ha dimostrato di funzionare bene.

C’è poi da tenere in considerazione anche il fattore campo: un palazzetto piccolo (550 posti) con un pubblico caldo, come è tipico al sud. Le biancoblu cercheranno comunque di non farsi condizionare da questi aspetti e giocheranno la loro partita sapendo comunque di non essere sole: i 1200km di distanza non hanno infatti scoraggiato i fedelissimi, che arriveranno in Calabria per sostenere le loro beniamine volando da Bologna.

“Sarà una partita delicata soprattutto sul piano dell’approccio, visto che comunque si tratta della prima trasferta in A2 – commenta il tecnico Delio Rossetto – Vedremo come le ragazze sapranno affrontare una squadra competitiva fuori dalla mura amiche… spero con la stessa caparbietà e volontà dimostrati domenica a Schio. Quella con Soverato è una partita difficile anche per la caratura dell’avversario, ma non ci saranno partite facili; cercheremo di portare a casa tutto quello che possiamo, anche solo un set: importante sarà giocare al massimo dando tutto quello che abbiamo da dare e senza concedere nulla. Cercheremo di arginare il loro gioco sulle schiacciatrici di palla alta e poi giocheremo le nostre carte, sperando che la prova in ricezione sia più performante di quella di domenica scorsa in modo da poter utilizzare al meglio tutti i nostri terminali d’attacco”.

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media