Metalleghe Sanitars Montichiari: 3-0 alla Crovegli Reggio Emilia

Scritto da on nov 4th, 2013 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

saccomaniMetalleghe Sanitars Montichiari  3 Crovegli Reggio Emilia  0 (25-19, 25-20, 25-22) Metalleghe Sanitar Montichiari: Dalia 1, Rebora 1, Zanotto 10, Alberti 8, Saccomani 15, Musti De Gennaro 10, Milani n.e., Kajalina n.e., Serena 11. Lib: Portalupi, Zampedri. All: Barbieri, Scatoli. Crovegli Reggio Emilia: Colarusso 7, Belfiore 10, Giorgi (L), Vujko n.e, Cirilli 9, Gennari, Bussoli 1, Losi, Lancellotti 1, Catena 8, Assirelli 12, Miola 1. All. Baraldi. Arbitri: Piubelli e Del Vecchio. Note: Durata dei singoli set: 24’, 26’, 29’. Montichiari: 3 battute punto e 3 errori, 58% in ricezione e 1 errore, 35% in attacco e 7  errori,  10 muri. Crovegli: 1  battuta punto e  5 errori, 54% in ricezione e 5 errori, 34% in attacco e  14 errori, 5 muri.
Buona la… terza per la Metalleghe Sanitars Montichiari che, dopo il 3-0 su Scandicci e il ko contro Rovigo, di fronte al suo pubblico supera per 3-0 la Crovegli Reggio Emilia salendo a quota 6 punti e piazzandosi al terzo posto della classifica di A2 dopo Monza e San Casciano.
Nel primo set Montichiari parte bene con le battute di Alberti, e il tabellone subito segna 5-2, e Musti De Gennaro – efficace in attacco (60% a fine set), a muro e in difesa – ne approfitta portare le proprie compagne sul 10-6. Un paio di errori in attacco e in ricezione, però, permettono alle giallorosse di accorciare e portarsi a -1. Con Belfiore, poi, Crovegli recupera ed è 11 pari: si gioca sul filo dell’equilibrio fino al 16-16, poi capitan Serena sale in cattedra. Ad aiutarla ci sono le mani di Alberti a muro, e la Metalleghe Sanitars chiude 25-19.
All’inizio del secondo parziale è Crovegli a comandare, scappando sul 3-1-: Montichiari, però, si rimbocca le maniche e grazie al muro e al servizio di Saccomani riprende nelle proprie mani le redini del set. Crovegli non demorde e con i pallonetti di Lancellotti si avvicina, ma le mani fuori di Zanotto non perdonano. Per le locali è 10-7, poi 18-13. Qui Alberti fatica a metter giù palla, e coach Barbieri la sostituisce con Rebora: anche mister Baraldi mette mano ai cambi, ma Montichiari non si lascia sorprendere continuando a macinare punti fino al 25-20 finale.
Nel terzo set le biancorosse faticano ad essere incisive ed è 5-5,  poi ritrovano la grinta dei parziali precedenti e volano sul 14-10. Crovegli, però, è determinatissimo soprattutto in fase difensiva e sfrutta il black out del Montichiari, portandosi prima sul 17-17 e poi sul 17-19. Alberti a muro e Serena dalla seconda linea, però, sono micidiali e in un attimo  riportano la Metalleghe Sanitars in vantaggio per 22-21. Saccomani fa il resto e le bresciane chiudono 25-22.
“Sono felice per la vittoria – ammette Sara Alberti -. Dopo la batosta della scorsa settimana contro Rovigo, questi tre punti per noi sono importantissimi. Sapevamo di incontrare squadre forti, ma noi dobbiamo essere sempre positive, come questa sera. Ora ci aspetta la Coppa Italia, l’avversaria sarà Bolzano. Speriamo di fare bene. Per quanto mi riguarda, stasera ho dato il meglio ma devo ancora crescere tanto: a volte mi faccio sentire, altre rimango in disparte, quindi devo imparare a stare sempre vicino alla mia squadra”.

Ufficio stampa

 

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media