Beng Rovigo: la voglia di migliorarsi sempre, la schiacciatrice Stefania Pistolato si racconta

Scritto da on nov 7th, 2013 e archiviato sotto la categoria Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

download Stefania Pistolato, schiacciatrice con la maglia n.6 di Beng Rovigo, è una atleta tenace che aspira a diventare una giocatrice di alto livello come il suo idolo Francesca Piccinini che per lei è “l’icona della pallavolo italiana”. Al di fuori dell’ambiente pallavolistico è una ragazza tranquilla e riservata, che studia marketing e organizzazione d’impresa all’università di Reggio Emilia con la passione della conoscenza delle varie città vicine a dove abita.
Nata a Trento, Stefania Pistolato, prima di conoscere la pallavolo ha seguito altri sport: “Da piccola, durante l’estate, mi piaceva giocare a tennis con mio fratello gemello ed inoltre ho fatto ginnastica artistica fino all’età di 8 anni – commenta – poi mi sono unita alle mie compagne di scuola che giocavano a pallavolo e da lì ho capito che era lo sport adatto a me e non ho più smesso. Sono partita con le giovanili dell’under 14, under 16 ed under 18 per poi passare di categoria fino ad arrivare a disputare il campionato di B1 con la Foppapedretti Bergamo nella stagione 2011-12. Nell’ambiente Foppa ho avuto anche il privilegio di giocare alcune partite di serie A1, e con il Crovegli Reggio Emilia di serie A2 nel campionato scorso”.
“Il mio obiettivo – continua Stefania Pistolato – è di riuscire a raggiungere la massima serie migliorando anno per anno e soprattutto riuscendo ad essere molto sicura nel fondamentale della ricezione e curando di più la difesa. Vorrei anche riuscire a destreggiarmi tra la pallavolo e gli studi universitari laureandomi in marketing a Reggio Emilia. Quando avrò concluso l’Università cercherò di formarmi sul lavoro”.
Stefania qui a Rovigo non è mai sola, i genitori la sostengono in ogni partita, sia in casa che nelle trasferte più vicine, inoltre quando ha un po’ di tempo libero va trovare il fidanzato a Trento oppure parte con le altre compagne di squadra per visitare le città vicine a Rovigo come Ferrara, Venezia, Padova. “Con le altre ragazze mi sono trovata a mio agio fin da subito – afferma Stefania Pistolato – andiamo molto d’accordo e questo si riflette anche sul campo, se qualcuna di noi ha bisogno tutte sono pronte ad aiutarla”.
Domenica iniziano gli ottavi di finale con la partita di qualificazione alla Coppa Italia, dove la Beng affronterà la Sala Consilina: “E’ una squadra che non ho mai incontrato, scenderemo in campo come al solito, grande rispetto dell’avversario e tanta umiltà per cercare di fare bene – conclude Stefania – da come mi è stato detto però è una rosa tutta nuova con giocatrici giovanissime. Da questa sera inizieremo a confrontarci con i coach iniziando a guardare i video e cercheremo di studiare al meglio il roster in modo tale da non arrivare impreparate alla partita di domenica e disputare un buon match”.

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media