Liu Jo Modena: l’esordio casalingo è un successo, al PalaPanini la squadra regala spettacolo

Scritto da on nov 11th, 2013 e archiviato sotto la categoria Notizie, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

IMG_8698-200x300

Un primo set perfetto, con Prandi in regia per l’infortunata Rondon, poi un piccolo calo di tensione che non basta a Forlì per andare oltre il provvisorio 1-1. La Liu•Jo si impone con autorità e raccoglie applausi dal pubblico accorso in buon numero per la prima stagionale.
Risultato finale:
LIU•JO MODENA 3
BANCA DI FORLI’ 1
Durata dell’incontro: 1h 37min
Risultati parziali:
25-14 22-25 25-20 25-21
Primo arbitro: Francesco Puletti
Secondo arbitro: Andrea Bellini
CRONACA DELLA PARTITA
Primo set. Nell’allenamento di rifinitura coach Chiappafreddo ha dovuto fare i conti con un contrattempo fisico per Giulia Rondon che l’ha messa out per la gara. Al suo posto il tecnico modenese si affida a Vittoria Prandi in cabina di regia con Fabris opposta. Capitan Piccinini e Rousseaux sono i posti quattro, Ruseva e Crisanti i centrali con Cardullo libero. Forlì, invece, sceglie la diagonale principale formata da Pincerato in regia e Turlea nel ruolo di opposto. Guatelli e Petrovikj sono i posti quattro, Paggi e Lamprinidou i centrali con Zardo libero.
Parte subito forte Modena con Prandi che smista bene il gioco sulle proprie attaccanti trovando soprattutto una Rousseaux implacabile. E’ 4-1 e, successivamente, 8-4 con Paggi e Turlea sugli scudi. Da qui, però, la Liu•Jo innesta una marcia superiore e diventa un carro armato inarrestabile.  Ruseva fa la voce grossa a muro, ma tutto il sestetto bianconero alza una barricata invalicabile. Forlì non trova più sbocchi e il punteggio si dilata fino al 16-5. Da qui le ospiti abbozzano una piccola reazione, ma nel cambio palla Modena non concede nulla. Si arriva così al set point che viene annullato per due volte da Forlì, ma un errore di formazione chiude il parziale sul 25-14.
Secondo set. Tutt’altra storia nel secondo parziale. Coach Chiappafreddo conferma il sestetto che alla grande si era imposto nel primo parziale, ma l’andamento cambia con Forlì che, a differenza del primo set, inizia a passare con costanza in attacco. Turlea sale di tono dopo un primo set di riscaldamento e Guatelli le si affianca diventando implacabile. Il punteggio che nel parziale precedente era di 8-4, quindi, in questo set diventa di 4-8, ma la situazione si ristabilisce in fretta e con Piccinini in attacco ed in battuta Modena sorpassa anche sul 14-13. Sarà, tuttavia, un parziale giocato sul fino dell’equilibrio, punto a punto. Prandi cerca le sue esterne che rispondono, Pincerato la imita, ma l’errore di Rousseaux in parallela regala il 22-24 alle ospiti. Non serve il time out di Chiappafreddo a ribaltare la situazione, Guatelli sfrutta subito l’abbrivio e chiude portando la gara sull’1-1.
Terzo set. Dopo la situazione di pareggio raggiunta da Forlì anche nel terzo set la situazione non varia. L’equilibrio si mantiene fin dai primissimi palloni e dal punto di vista del punteggio l’ingresso di Heyrman al centro per Crisanti dopo le primissime fasi di gioco non regala sostanziali novità. Sul 9-9, però, Forlì sfrutta un piccolo calo di attenzione per Modena e raccoglie un parziale di 3-0. Dura poco, però, la sfuriata ospite perché Piccinini rimette in parità le cose sul 14-14 con due ace consecutivi. La Liu•Jo Modena, però, non si ferma qui e allunga anche con una Rousseaux che diventa incontenibile. Si arriva fino al 22-16 per le bianconere, un break decisivo che Forlì prova a colmare, ma senza riuscirvi. Fabris regala il set point a Modena e poi chiude anche con il punto del 25-20.
Quarto  set. Coach Chiappafreddo conferma in questo parziale la formazione che aveva concluso in maniera vincente il set precedente. Dopo un set di grande lavoro difensivo, Piccinini inizia a martellare in attacco e scava un primo piccolo solco che, però, viene subito ricucito grazie ad un paio di imperfezioni offensive modenesi. Fabris trova il muro su uno dei suoi potenti attacchi, ma sulla palla successiva è lei a fare la voce grossa nel fondamentale. Ruseva porta poi avanti di tre Modena prima del time out di coach Marone per le ospiti che cerca di placare la sfuriata modenese. Efficace la scelta che al rientro in campo porta Guatelli a trovare il mani fuori per il 10-8, ma quando Fabris arriva in battuta il solco si scava in maniera ancora più importante. Si arriva 15-10 con il contrasto vinto a rete da capitan Piccinini e il successivo secondo time out discrezionale per Forlì. Tutto ciò, però, non basterà a riaprire la partita. Heyrman alza la propria intensità e propizia l’allungo decisivo. Il match si chiude con la battuta out di Bezarevic e Modena festeggia chiudendo in maniera positiva la prima uscita casalinga.
Samanta Fabris sul match: “Alla fine abbiamo vinto giocando abbastanza bene 3-1. Ci siamo rilassate un attimo nel secondo set, siamo state un po’ meno concentrate e abbiamo commesso qualche errore in più, ma alla fine è andata bene. Come mi sono trovata con Vittoria Prandi? E’ andata bene, ieri c’è stato questo problema con Rondon e all’inizio magari abbiamo un po’ faticato con l’intesa, ma poi è andata bene. Nella pallavolo non si sa mai cosa può succedere, ma stiamo lavorando bene in settimana e sono sicura che potremo fare un bell’anno”.
Coach Chiappafreddo: “Abbiamo affrontato il primo set in maniera quasi perfetta, abbiamo vinto facile e poi ci siamo un po’ adeguati a loro. Abbiamo sbagliato qualcosa di troppo, poi siamo riusciti a rinforzare il gioco sui laterali e la partita è andata via bene così. Stiamo lavorando da inizio anno con una squadra completamente nuova, mi dispiace per quello che è successo a Rondon che, di fatto, ci ha tolto il lavoro fatto in queste 2-3 settimane. Dopo il problema di inizio stagione ha avuto un piccolo risentimento agli addominali che l’ha messa di nuovo out per questa partita. In ogni caso domenica affronteremo con la massima concentrazione il match di ritorno, loro giustamente e ovviamente credono ancora nella qualificazione e quindi noi dovremo crederci ancora di più per portare a casa il risultato”.
PROSSIMO APPUNTAMENTO: domenica 17 novembre, alle ore 18 presso il palazzetto Villa Romiti di Forlì, ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia fra Banca di Forlì e Liu•Jo Modena.

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media