Volksbank Sudtirol Bolzano: Marta Medaglioni, l’ingegnere che studia l’ambiente… della pallavolo

Scritto da on nov 13th, 2013 e archiviato sotto la categoria Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

megaloni

Per capire l’ambiente della pallavolo non ci vuole certo la laurea in ingegneria… ma può servire. E per non sbagliare Marta Medaglioni,libero del Volksbank Südtirol, ha preso proprio la laurea in ingegneria ambientale.
“È stata una bella sfida far convivere sport e studi – dice la 27enne di Chiusi che vanta esperienze in A1 con Perugia – ma ce l’ho fatta in 7 anni, un periodo tutto sommato accettabile. Ho studiato a Perugia fino a maggio scorso, poi ho dovuto superare le 4 prove per l’esame di Stato che sono andate avanti fino a luglio”.
E poi è iniziata l’avventura altoatesina… “Mi ha contattata il coach Fabio Bonafede e la proposta mi è subito piaciuta. Dopo un anno di pausa per finire gli studi volevo ricominciare in una società affidabile e devo dire che sono molto contenta. Tra l’altro, grazie all’aiuto del presidente Favretto sto facendo uno stage presso uno studio di ingegneri e architetti di Bolzano. Qui in Alto Adige la tematica ambientale, dai rifiuti all’efficienza energetica, è molto sentita per cui è il posto ideale per avvicinarmi al mondo del lavoro. Tra l’altro sto anche imparando un po’ di tedesco, perché qui è necessario”.
Quali sono le tue impressioni di questi primi tre mesi nel profondo nord? “Bolzano è una città bellissima, poi la società ci ha trovato casa in un posto con tanto verde ma vicino al centro. Nell’appartamento oltre a me ci sono Cumino, Papa e Ceron”.
E il bilancio di queste prime 4 partite tra campionato e Coppa? “Sicuramente positivo. Domenica scorsa con Montichiari abbiamo buttato al vento un set che vincevamo 21-12, e ancora adesso non riesco a spiegarmelo. Ci deve servire come lezione per il futuro. Ma la Coppa ha un valore relativo. Quello che conta è che in campionato abbiamo vinto le prime due partite, resta il rammarico con Scandicci ma anche qui dobbiamo capire che nei momenti difficili bisogna tirare fuori ancora di più la grinta e l’esperienza, e prenderci le nostre responsabilità”.
Quali sono le squadre più forti della A2? “Scorrendo gli organici direi Monza, Montichiari e anche Rovigo”.
Ingegnere Medaglioni, com’è l’ambiente in casa Volksbank Südtirol? “Ottimo. Siamo belle cariche e pronte alla riscossa, già sabato a Montichiari in Coppa ma soprattutto alla ripresa del campionato a Pavia”.

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media