Coppa Italia Serie A1: Busto Arsizio vince ma non basta, a Bergamo non riesce la rimonta e Novara passa al Golden Set.

Scritto da on nov 18th, 2013 e archiviato sotto la categoria Notizie, Serie A1, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

download (2)

Le gare di ritorno della Coppa Italia si aprono, come già accaduto ieri, con il minuto di silenzio su tutti i campi in ricordo di Raimondo D’Inzeo, il più grande cavaliere della storia dello sport italiano, scomparso venerdì.
Sul campo non deludono l’entusiasmo dei tifosi Casalmaggiore e Novara, che trascinate dai successi di sette giorni fa, danno del filo da torcere alla Unendo Yamamay Busto Arsizio e alla Foppapedretti Bergamo e conquistano, al termine di due gare combattute e appassionanti, l’accesso ai Quarti di Finale.  Nelle altre gare, passano il turno la Imoco Volley Conengliano, vincente al Palaverde contro Frosinone, la Openjobmetis Ornavasso grazie al successo sul campo di Urbino e la Liu Jo Modena vincente al tie break sul campo di Forlì. Per le non qualificate, l’accesso ai Quarti è ancora possibile. Si dovrà atttendere la fine del girone di Andata della Regular Season, quando le due migliori classificate non già qualificate saranno ripescate e torneranno in gioco. La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza accede di diritto ai Quarti di finale quale vincitrice del trofeo nella passata stagione.
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – POMI’ CASALMAGGIORE Match equilibrato ed emozionante quello andato in scena al PalaYamamay di Busto Arsizio tra Unendo e Pomì Casalmaggiore. Le padrone di casa, di fronte a 3500 spettatori, cercano da subito di riscattare le non brillanti prestazioni dell’ultimo periodo. Cercano di farlo con il trio Arrighetti, Ortolani e Buijs (59 punti totali) che consentono alle bustocche di ottenere il successo al tiebreak. Ma dall’altra parte della rete le ragazze di Parisi devono fare i conti con altre bocche da fuoco in gran serata: Lipicer, Gennari e Stevanovic mettono a terra palloni pesanti e indicano la strada della qualificazione ai Quarti alle proprie compagne.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – IGOR GORGONZOLA NOVARA Parte subito forte la Foppapedretti Bergamo che di fronte al pubblico amico è decisa a ribaltare il secco 3-0 subito la scorsa settimana ad opera della Igor Gorgonzola Novara. La formazione di Lavarini detta subito legge, e conduce i primi due parziali con maggior precisione. Sul 2-0, la possibilità di accedere direttamente ai quarti di finale appare più vicina, ma le ospiti entrano in campo nel terzo parziale con più convinzione. Nel terzo set si lotta su ogni pallone ed è brava la Foppapedretti, che ai vantaggi ottiene la possibilità di giocarsi il passaggio del turno nel set di spareggio. Il colpo potrebbe essere di quelli definitivi, per la Igor Gorgonzola Novara, ma l’effetto Pedullà sembra fare il suo corso anche in questa occasione. Merlo e compagne sono irriconoscibili e cedono sotto i colpi delle avversarie. Durissimo il gap da recuperare, Novara chiude sul 6-15 e può festeggiare l’accesso ai Quarti.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – IHF VOLLEY FROSINONE Ottima iniezione di fiducia per la Imoco Volley Conegliano, che di fronte al proprio pubblico si dimostra ancora una volta in grado si fare la differenza. il 25-16 con cui si chiude il primo parziale non sconforta però la squadra di coach Mrtinez, che trascinata dalla grinta di Angeloni e Gioli, mette in campo una prova di grande carattere nel secondo set, lottando su ogni pallone. La grinta però non basta e Nikolova e compagne chiudono sul 25-17. Con la qualificazione in tasca, cala la tensione tra le pantere che subiscono il gioco della IHF e nel terzo parziale non vanno oltre i 13 punti messi a terra. La formazione di Gaspari rimette in equilibrio la situazione nel quarto set, chiudendo i conti del match sul 25-20.
ROBUR TIBONI URBINO – OPENJOBMETIS ORNAVASSO E’ senza sorprese la trasferta marchigiana della Openjobmetis Ornavasso che sul campo di Urbino chiude subito la pratica qualificazione vincendo il primo set. Nelle fila di Ornavasso c’è spazio per l’esordio in Italia della centrale colombiana Montano. Per lei, al termine della gara, 5 punti e il 44% in attacco.
BANCA DI FORLI’ – LIU JO MODENA Cinque set di carattere per la Banca di Forlì che nonostante il mancato passaggio ai Quarti di Finale, mette in campo tutta la grinta di cui dispone per sovvertire i pronostici del match. Dall’altra parte della rete la Liu Jo Modena conquista il primo set ma si arrende dopo una lunga battaglia nel secondo parziale. Forte del 3-1 della gara di andata, la squadra di Chiappafreddo riorganizza velocemente le idee e si riporta in vantaggio nel conto dei set al termine del terzo parziale, garantendosi in questo modo l’accesso alla fase successiva della competizione. Per la Liu Jo si tratta del quarto successo su altrettante gare ufficiali.
36^ Coppa Italia Serie A1: i risultati delle gare di ritorno degli ottavi di finale Unendo Yamamay Busto Arsizio-Pomì Casalmaggiore 3-2 (25-14, 22-25, 25-21, 26-28, 15-6);  Foppapedretti Bergamo-Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-23, 25-21, 29-27);  Imoco Volley Conegliano-Ihf Volley Frosinone 3-1 (25-16, 25-17, 13-25, 25-20);  Robur Tiboni Urbino-Openjobmetis Ornavasso 1-3 (19-25, 19-25, 25-22, 26-28);  Banca Di Forlì-Liu Jo Modena 2-3 (23-25, 28-26, 19-25, 25-19, 12-15)
36^ Coppa Italia Serie A1: i tabellini UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – POMì CASALMAGGIORE 3-2 (25-14, 22-25, 25-21, 26-28, 15-6) UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 21, Garzaro 13, Bianchini 2, Leonardi (L), Marcon 8, Spirito, Buijs 21, Arrighetti 17, Wolosz 4, Petrucci. Non entrate Degradi, Michel. All. Parisi.  POMì CASALMAGGIORE: Olivotto 2, Sirressi (L), Gennari 17, Quiligotti (L), Aguirre Perdomo 6, Agrifoglio, Lipicer Samec 23, Camera 2, Zago 8, Stevanovic 12, Grazietti 4. Non entrate Bacchi. All. Beltrami.  ARBITRI: Venturi, Balboni.  NOTE – durata set: 21′, 28′, 28′, 35′, 14′; tot: 126′.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-0 (25-23, 25-21, 29-27) SET DI SPAREGGIO (6-15) FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Stufi 2, Bruno, Weiss 1, Blagojevic 11, Merlo (L), Melandri 5, Folie 6, Diouf 21, Sylla 8. Non entrate Klisura, Smutna. All. Lavarini.  IGOR GORGONZOLA NOVARA: Casillo 8, Paris (L), Rosso 12, Tokarska, Kim, Lombardo 7, Milos 11, Vanzurova 12, Alberti, Mollers. Non entrate Harms, Manfredini. All. Pedullà.  ARBITRI: Padoan, Zanussi.  NOTE – Spettatori 1400, durata set: 26′, 26′, 35′; tot: 87′.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – IHF VOLLEY FROSINONE 3-1 (25-16, 25-17, 13-25, 25-20) IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Lloyd, Fiorin 3, Daminato, Kauffeldt 7, Donà 2, De Gennaro (L), Calloni 10, Nikolova 11, Bechis 3, Barcellini 21, Tirozzi 14. Non entrate Barazza. All. Gaspari.  IHF VOLLEY FROSINONE: Frigo 5, Percan 3, Bonciani 2, Astarita 11, Agostinetto 1, Spataro 2, Angeloni 16, Biccheri, Gioli 21, Ruzzini (L). Non entrate Kidder, Vico. All. Martinez. ARBITRI: Boris, La Micela.  NOTE – Spettatori 3300, durata set: 24′, 24′, 23′, 26′; tot: 97′.
ROBUR TIBONI URBINO – OPENJOBMETIS ORNAVASSO 1-3 (19-25, 19-25, 25-22, 26-28) ROBUR TIBONI URBINO: Carocci (L), Negrini 9, Thibeault 16, Santini 11, Escobar 10, Casoli 11, Kostic, Brcic 6, Leggs 10. Non entrate Giombetti, Zecchin, Guidi. All. Micoli.  OPENJOBMETIS ORNAVASSO: Baradel, Pisani 2, Moneta 4, Senkova 1, Ghilardi (L), Ikic 11, Tasca 6, Muresan 16, Montano Lucumi 5, Signorile 1, Chirichella 4, Loda 14. Non entrate Zanin, Gloder. All. Bellano.  ARBITRI: Gnani, Satanassi.  NOTE – durata set: 26′, 22′, 25′, 29′; tot: 102′.
BANCA DI FORLì – LIU JO MODENA 2-3 (23-25, 28-26, 19-25, 25-19, 12-15) BANCA DI FORLì: Ventura 2, Petrovikj 8, Guatelli 19, Paggi 10, Turlea 17, Coriani (L), Pincerato 4, Zardo (L), Lamprinidou 11, Bezarevic 3, Rosso 1. Non entrate Piolanti. All. Marone.  LIU JO MODENA: Rousseaux 9, Perinelli 6, Heyrman 16, Prandi 3, Andjelic 4, Petrachi (L), Cardullo (L), Ruseva 17, Piccinini 14, Fabris 13, Crisanti, Maruotti 6, Rondon. All. Chiappafreddo.  ARBITRI: Longo, Canessa.  NOTE – durata set: 24′, 31′, 22′, 21′, 17′; tot: 115′.
36^ Coppa Italia Serie A1: la formula della competizione Alla 36^ Coppa Italia di Serie A1 partecipano tutte e 11 le squadre iscritte al Campionato di Serie A1. Previsti due turni a eliminazione diretta su incontri di andata e ritorno e la Final Four.
Ottavi di finale: la detentrice della Coppa Italia 2012/13, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, non disputa il turno degli Ottavi di Finale ed è direttamente qualificata ai Quarti di Finale. Disputano gli Ottavi di Finale 10 squadre, con turni di andata e ritorno ed eventuale set di spareggio in caso di pari quoziente set. Le gare di ritorno si giocano in casa delle squadre teste di serie. Gli abbinamenti sono stati definiti per sorteggio, considerando teste di serie le prime 5 del ranking iniziale, ovvero quello derivante dalla regular season 2012/13.
Quarti di finale: partecipano otto squadre, ovvero la detentrice della Coppa Italia 2012/13, le cinque vincenti gli ottavi e le due migliori della regular season al termine del girone di andata, non già qualificate. Abbinamenti in base alla classifica della regular season del girone di andata. Gare di andata e ritorno, con eventuale set di spareggio, ritorno in casa della migliore.
Final Four: partecipano le vincenti i quarti di finale, abbinate secondo il tabellone dei Quarti di Finale.

Coppa Italia Serie A2: Vicenza di carattere, ottiene successo e qualificazione ai danni di Pavia

Serata sì per le ragazze della Obiettivo Risarcimento Vicenza che nella sfida contro la Riso Scotti Pavia ribaltano il risultato dell’andata e in tre set si aggiudicano match e qualificazione. Una vittoria tonda, che riscatta le deludenti prestazioni messe in campo dalla squadra di Braia proprio contro Pavia in campionato e nel math di andata dello scorso weekend. Determinante il fondamentale del muro, che ha permesso alla Obiettivo Risarcimento di conquistare i Quarti di finale.
Lotti e Koleva trascinano il Bisonte San Casciano nel derby toscano degli Ottavi di Finale. Le padrone di casa perdono al tie break, ma grazie al successo dell’andata, ottengono il passaggio del turno.
Sconfitta indolore anche per Soverato che tra le mura amiche perde al quinto set ma grazie ai due parziali vinti accede ai quarti di Finale.
Buona la prestazione della Beng Rovigo sul campo di Sala Consilina. Nonostante una partenza contratta, le ospiti riescono a condurre le sorti del match e, grazie alla replica del successo dell’andata, passano il turno.
Vince al tie break e passa ai Quarti anche la Saugella Team Monza sul campo di Reggio Emilia. Decisivi i 26 punti messi a segno da Bonetti, migliore realizzatrice del match.

17^ Coppa Italia Serie A2: i risultati delle gare di ritorno degli ottavi di finale
Obiettivo Risarcimento Vicenza-Riso Scotti Pavia 3-0 (25-23, 27-25, 25-22);
Volley Soverato-Corpora Gricignano Di Aversa 2-3 (25-20, 23-25, 24-26, 25-17, 16-18);
Metalleghe Sanitars Montichiari-Volksbank Sudtirol Bolzano 3-0 (25-11, 25-22, 25-21) giocata sabato ;
Il Bisonte San Casciano-Savino Del Bene Scandicci 2-3 (25-20, 25-12, 20-25, 19-25, 13-15);
Crovegli Reggio Emilia-Saugella Team Monza 2-3 (25-19, 20-25, 25-22, 15-25, 13-15);
Puntotel Sala Consilina-Beng Rovigo 1-3 (25-20, 24-26, 20-25, 18-25)

17^ Coppa Italia Serie A2: i tabellini

OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA – RISO SCOTTI PAVIA 3-0 (25-23, 27-25, 25-22)
OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Peretto 3, Sestini 5, Lanzini (L), Milocco 9, Andreeva 9, Baggi 17, Ghisellini 1, Fiori, Fronza 12, Cialfi 1. Non entrate Pastorello. All. Rossetto.
RISO SCOTTI PAVIA: Masino, Renkema 11, Frackowiak 13, Giuliodori 13, Poma (L), Devetag 12, Di Bonifacio, Poma, Moretti 8. Non entrate Hodzic Alyssa, Boni Serena, La Rosa. All. Braia.
ARBITRI: Bertolini, Piubelli.
NOTE – durata set: 28′, 29′, 29′; tot: 86′.

VOLLEY SOVERATO – CORPORA GRICIGNANO 2-3 (25-20, 23-25, 24-26, 25-17, 16-18)
VOLLEY SOVERATO: Cacciapaglia (L), Travaglini 10, Boscacci 20, Martinuzzo 2, Rosa 17, Arimattei 8, Ferraro 1, Lavorenti, Burduja 1, Torcasio 1, De Lellis 5. All. Breviglieri.
CORPORA GRICIGNANO: Russo, Carrara (L), Drozina 4, Gabbiadini, Sannino, Karalyus 16, Vanni 11, Pascucci 16, Di Cecca 10, Faraone, Repice 14. All. Della Volpe.
ARBITRI: Guarneri, Chimento.
NOTE – durata set: 24′, 28′, 29′, 24′, 20′; tot: 125′.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO 3-0 (25-11, 25-22, 25-21)
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Rebora 9, Dalia, Zanotto 9, Musti De Gennaro 7, Portalupi (L), Saccomani 10, Abrami Laura 1, Zampedri, Milani, Serena 15. Non entrate Panerati Valentina, Alberti, Kajalina. All. Barbieri.
VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO: Giora, Gentili 2, Favretto, Ceron 2, Cumino 2, Medaglioni (L), Papa 15, Bertolini 3, Menghi 6, Porzio 1, Mc Neal 4, Waldthaler 4. All. Bonafede.
ARBITRI: Pristerà, Andreoni.
NOTE – durata set: 20′, 24′, 25′; tot: 69′.

IL BISONTE SAN CASCIANO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 2-3 (25-20, 25-12, 20-25, 19-25, 13-15) – IL BISONTE SAN CASCIANO: Mastrodicasa 13, Focosi 2, Lotti 20, Giovannelli 6, Villani 9, Parrocchiale (L), Savelli (L), Pietrelli 8, Koleva 15, Bertone 1, Vingaretti. All. Vannini. SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Strobbe 11, Bacciottini, Rania 11, De Fonzo 8, Fanzini, Mazzini 4, Lussana (L), Agresti 1, Chojnacka 13, Fiore 7, Taborelli 17, Lapi 4. Non entrate Colzi Alessandra. All. Botti. ARBITRI: Bartoloni, Luciani. NOTE – durata set: 26′, 20′, 25′, 26′, 18′; tot: 115′.

CROVEGLI REGGIO EMILIA – SAUGELLA TEAM MONZA 2-3 (25-19, 20-25, 25-22, 15-25, 13-15)
CROVEGLI REGGIO EMILIA: Belfiore 12, Giorgi (L), Vujko 4, Cirilli 18, Gennari (L), Losi, Lancellotti 3, Catena 17, Assirelli 5, Miola 6. Non entrate Colarusso, Bussoli. All. Baraldi.
SAUGELLA TEAM MONZA: Bruno 18, Viganò 20, Garavaglia 7, Balboni, Bonetti 26, Facchinetti 10, Bisconti (L). Non entrate Pozzoni Beatrice, Rinaldi, Pastrenge. All. Mazzola.
ARBITRI: Saltalippi, Allegrini.
NOTE – durata set: 26′, 26′, 26′, 25′, 17′; tot: 120′.

PUNTOTEL SALA CONSILINA – BENG ROVIGO 1-3 (25-20, 24-26, 20-25, 18-25)
PUNTOTEL SALA CONSILINA: Martinelli 10, Devetag 1, Brignole 8, Lestini 15, Dall’ara 2, Dekani 13, Salvi 5, Minervini (L). All. Guadalupi.
BENG ROVIGO: Agostini, Kotlar 6, Nardini 8, Pistolato 9, Brusegan 5, Rossini 10, Crepaldi 6, Peluso 1, Agostinetto 10, Cheli 4, Giacomel (L), Aluigi 4. Non entrate Cervella. All. Ferrari.
ARBITRI: Zingaro, De Simeis.
NOTE – durata set: 20′, 28′, 24′, 22′; tot: 94′.

17^ Coppa Italia Serie A2: la formula della competizione
Alla 17^ Coppa Italia di Serie A2 partecipano tutte e 12 le squadre iscritte al Campionato di Serie A2. Previsti tre turni a eliminazione diretta su incontri di andata e ritorno e la finale in gara secca disputata contestualmente alla Final Four della Coppa Italia di A1.

Ottavi di finale: partecipano tutte le squadre. Con abbinamenti per ranking e vicinorietà disputano gare di andata e ritorno con eventuale set di spareggio in caso di pari quoziente set. La gara di ritorno si gioca in casa della migliore nel ranking.

Quarti di finale: partecipano 8 squadre. Accedono le sei vincenti gli ottavi di finale e le due migliori della regular season al termine del girone di andata non già qualificate. Abbinate in base alla classifica della regular season al termine del girone di andata, disputano gare di andata e ritorno, con eventuale set di spareggio. La gara di ritorno si gioca in casa della migliore classificata.

Semifinali: le vincenti i Quarti, abbinate come da tabellone, disputano gare di andata e ritorno ed eventuale set di spareggio. La gara di ritorno in casa della migliore. Le vincenti accedono in Finale.

Finale: accedono le due squadre vincenti le semifinali. Si disputa nella stessa sede della Final Four della Coppa Italia di Serie A1.

LVF

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media