Igor Gorgonzola Novara: Il Golden set perfetto regala i Quarti

Scritto da on nov 18th, 2013 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1468606_10202277607012019_1691631032_n

 La Igor Gorgonzola Novara conquista, sul campo della Foppapedretti, la qualificazione ai Quarti di finale di Coppa Italia al termine di una partita nel segno dell’agonismo. Le azzurre, dopo il 3-0 dell’andata, hanno subito identico risultato a favore delle orobiche (ma con parziali sempre tirati ed equilibrati), salvo poi vincere il set di spareggio (6-15) e guadagnare, così, il passaggio al prossimo turno.
In campo, le azzurre si presentano con Vanzurova opposta a Kim, Rosso e Lombardo in banda, Casillo e Milos al centro e Paris libero. Padrone di casa con Diouf in diagonale a Weiss, Blagojevic e Sylla in banda, Melandri e Folie al centro e Merlo libero.
L’avvio di partita è nel segno di Novara, che va 1-3 con l’ace di Lombardo e scappa 3-6 con il maniout di Vanzurova. Sylla accorcia (6-7), Melandri sorpassa 12-10 al timeout tecnico con Blagojevic e Novara rientra grazie al muro di Rosso su Diouf (14-14). Si innesta un lungo punto a punto deciso, nel finale, da un attacco out di Rosso (25-23).
Milos firma il break in avvio di secondo set (1-4), con Lavarini che chiama timeout. La foppa riparte con Melandri e, nel testa a testa, sono le padrone di casa (grazie a due ace consecutivi di Sylla) a passare avanti al timeout tecnico (12-11). Folie e Diouf (due ace) firmano l’allungo sul 21-16, Milos mura Weiss e picchia il primo tempo del 23-20. L’ultimo spunto, però, è di Bergamo che vince 25-21.
Milos e Vanzurova firmano il primo break nel terzo set (5-7), l’opposto ceco va a segno con un pallonetto delizioso per il 7-11. Bergamo reagisce (10-11, Blagojevic), Rosso allunga nuovamente sul 12-16 ma Bergamo impatta nuovamente con Stufi a muro (15-16). Sul 17-20, la partita si accende: Bergamo rientra 19-20 mentre la Igor protesta per un paio di chiamate arbitrali dubbie. Il turno in battuta di Weiss scava il solco e Novara deve inseguire (22-20, poi 24-22): le azzurre annullano due match point e conquistano per due volte il “set-ball”. Il set finisce con l’attacco a segno di Diouf per il 29-27.
La Igor non molla e, spalle al muro, disputa un Golden Set praticamente perfetto. Kim parte forte in battuta, Rosso sigla il primo allungo (0-2), Lombardo e Milos firmano lo 0-6 che costringe Lavarini a chiamare entrambi i timeout a sua disposizione. Non cambia però l’inerzia: Milos e Rosso (3-12) scappano, Sylla e Blagojevic provano a reagire (5-13) ma Novara non si ferma più e chiude 6-15 con un gran primo tempo di Milos.
A fine partita è soddisfatto il tecnico azzurro Luciano Pedullà: «Dovevamo vincere un set e l’abbiamo fatto, questa è la cosa più importante. Lo abbiamo fatto, inoltre, nella maniera più difficile, dimostrando anche di sapere come rimanere in partita nei momenti più difficili, senza lasciarci abbattere dai set persi. Siamo rimaste lì, sempre, e al momento opportuno abbiamo tirato fuori le unghie e i denti, conquistando la vittoria nel Golden Set».
Guarda avanti il libero azzurro Sara Paris: «Sicuramente siamo contente per la qualificazione al prossimo turno e per essere riuscite a reagire al meglio dopo aver perso i primi tre set. Certo, questa partita ci deve servire anche da lezione, purtroppo abbiamo ancora commesso troppi errori in alcune fasi, sciupando anche vantaggi discreti in alcuni momenti. Crescendo anche nella gestione di quelle situazioni potremo compiere un importante salto di qualità».
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-0 (25-23, 25-21, 29-27) GOLDEN SET (6-15)
Bergamo: Klisura, Stufi 2, Bruno (L) ne, Weiss, Blagojevic 10, Merlo (L), Melandri 3, Folie 9, Diouf 22, Smutna ne, Sylla 10. All. Lavarini
Novara: Casillo 8, Paris (L), Rosso 15, Tokarska, Kim 1, Lombardo 10, Harms ne, Manfredini ne, Milos 14, Vanzurova 12, Alberti, Mollers. All. Pedullà

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media