Grand Champions maschile – Italia esordio super, battuta la Russia (3-1)

Scritto da on nov 19th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

3811Si è iniziata nella migliore della maniere, per i colori azzurri, la Grand Champions Cup maschile. Guidata da un ottimo Travica (Mvp del match) l’Italia di Mauro Berruto ha battuto per 3-1 (28-26 25-20 19-25 27-25) la Russia oro a Londra 2012, dominatrice della stagione in corso, da cui era stata superata nella finale dell’Europeo a Copenhagen.
Vittoria significativa, ottenuta con una formazione rinnovata, con tre elementi praticamente esordienti da titolari in una gara così importante: Filippo Lanza, bravissimo in attacco ed in ricezione, Matteo Piano, prezioso a muro, e Jiri Kovar che ha chiuso il match con una schiacciata vincente.
L’Italia, che ha trovato in Ivan Zaytsev un attaccante puntale e difficilmente arrestabile (18 su 37 il suo score finale), bravo al servizio dove ha commesso soltanto due errori su 21 esecuzioni, ha ricevuto bene e questo ha permesso a Travica di fare nella migliore delle maniere il suo lavoro. Birarelli, anche per lui una sorta di nuovo esordio con la fascia di capitano e Rossini, hanno regalato esperienza e tranquillità.
La Russia ha stentato a trovare il suo gioco, il suo muro è stato eluso spesso dagli attaccanti azzurri, il servizio ha preso a funzionare soltanto dal terzo set. L’Italia ha vinto il primo ai vantaggi dopo aver rimontato da 22-24 (ma aveva dilapidato quattro punti di vantaggio). Ha condotto dall’inizio alla fine nel secondo, si è disunita soltanto nella prima parte del terzo, vinto da Muserskiy e compagni. Nel quarto c’è stata a lungo in campo solo l’Italia che con un bel gioco e tante difese si è portata sul 13-5, poi è arrivata a condurre 20-14, prima di subire l’orgoglio dei campioni olimpici. Spinti dal gigante Muserskiy e da Pavlov (rientrato dopo aver lasciato per un largo tratto del match il posto a Mikhailov) i russi sono riusciti ad impattare 20-20, ma non hanno mai operato il sorpasso e si sono arresi 27-25.
ITALIA-RUSSIA 3-1 (28-26 25-20 19-25 27-25)
ITALIA – Piano 7, Zaytsev 20, Lanza 14, Birarelli 8, Travica 3, Kovar 9. Rossini (L). Beretta 2, Dolfo. Ne: Baranowicz, Vettori, Sabbi. All. Berruto.
RUSSIA – Apalikov 7, Grankin 2, Sivozhelez 5, Pavlov 11, Spiridonov 12, Muserskiy 18. Ermakov (L). Ilinykh 7, Mikhailov 6. Ne: Ashchev, Makarov, Golubev (L), All. Voronkov.
ARBITRI: Loderus (Ned) e Wang (Chn)
Durata set: 29, 25, 24, 30.
Italia: bs 15, a 4, mv 8, e 13.
Russia: bs 21, a 3, mv 6, e 15.

FIPAV

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media