Volksbank Sudtirol Bolzano: domani sera contro Pavia si torna a lottare per i tre punti

Scritto da on nov 23rd, 2013 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

fogagnolo

Esauriti (per il momento) gli impegni di Coppa, il Volksbank Südtirol Neruda si rituffa nel campionato con l’intento di riprendere la strada del successo. Ma l’avversario di domani sera – la Riso Scotti Pavia – non è certamente uno dei più disposti a lasciare punti sul proprio terreno, tanto più contro una squadra che continua a inanellare infortuni.
QUI BOLZANO. La squadra altoatesina infatti dovrà nuovamente fare i conti con un organico ridotto: oltre al secondo libero Alessia Zancanaro, ferma ormai da settimane, non ci sarà il secondo opposto Djanet Fogagnolo, rimasta vittima di un brutto incidente durante un’amichevole con la squadra di B1 di Pergine.
“In un’azione a muro – racconta la ds Cristina Sartori – si sono scontrate Fogagnolo e Menghi, Djanet ha preso una gomitata alla tempia ed ha perso conoscenza. Per fortuna si è ripresa ma deve stare ancora in assoluto riposo”. Altre due situazioni non lasciano tranquillo coach Bonafede: Sara Ceron, dopo aver superato lo strappo addominale, adesso è alle prese con una borsite al ginocchio: andrà a Pavia ma le chances di utilizzo sono ridotte. Problemi al ginocchio anche per Sha’Dare Mc Neal: la californiana sarà in campo anche se non al 100%.
“Problemi fisici a parte – dice coach Fabio Bonafede – andiamo a Pavia per fare bene e cercare di portare a casa qualche punto, consapevoli però che la Riso Scotti è una delle squadre più esperte ed equilibrate della A2. Ha un sestetto base composto da giocatrici di grande esperienza, dalla nazionale olandese all’opposto polacco passando per la palleggiatrice e le due centrali. Insomma sarà una bella lotta”.
A Pavia lo starting player altoatesino dovrebbe vedere Cumino in regia e McNeal opposto, Papa e Porzio di banda, Menghi e una tra Bertolini e Gentili al centro, Medaglioni libero. A disposizione Favretto, Giora, Ceron e Waldthaler.
QUI PAVIA. Dopo tre giornate la Riso Scotti si trova appaiata al Volksbank Südtirol Neruda, nel plotone a quota 6 punti che insegue le due battistrada Monza (8) e San Casciano (7). Il sestetto base della squadra allenata dal materano Rosario Braia ha un’età media di 28 anni contro i 24 delle altoatesine, e ovviamente anche una maggiore esperienza di categoria. In regia la 30enne Serena Masino che vanta anche un anno in A1 a Santeramo, l’opposto è la polacca Joanna Frackowiak, le schiacciatrici sono la nazionale olandese Kim Renkema e Francesca Moretti (due anni di A1 a Castellana Grotte), al centro l’altra “veterana” Sara Giuliodori e la goriziana Francesca Devetag, con 6 stagioni di A1 alle spalle e l’anno scorso a Bergamo, il libero è Celeste Poma, una vita trascorsa sempre a Pavia (tranne una stagione a Parma) tra A1 e A2.
GLI ARBITRI. La gara di domani sera sarà diretta dalla coppia marchigiana composta da Eliana Cappelletti (Ancona) e Ugo Feriozzi (Ascoli Piceno). Il 1° arbitro ha 42 anni ed è nel ruolo A dal 2008, l’anno scorso ha diretto 9 gare in A2 e quest’anno 1 in campionato e 1 in Coppa. Il 44 enne Feriozzi invece arbitra in A dal 2007, l’anno scorso ha fischiato 10 gare in A2 femminile mentre quella di domani sarà la prima per la stagione in corso.

Ufficio stampa

 ph. Neruda volley

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media