Unendo Yamamay Busto Arsizio: la UYBA c’è! 3-0 alla Foppa

Scritto da on nov 25th, 2013 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

download (4)

La UYBA c’è! Nella straordinaria cornice del Palayamamay, riempito da quasi 4300 spettatori, le farfalle di Parisi hanno vinto per 3-0 la sfida con la Foppapedretti Bergamo, giocando bene ed entusiasmando il pubblico di Busto Arsizio. Marcon e compagne hanno condotto dall’inizio alla fine, giocando sempre con la testa avanti i primi due set, incontrando maggior resistenza invece nel terzo, vinto comunque con un finale senza sbavature. Difficile trovare una migliore nella metà campo bustocca: di sicuro Wolosz, premiata come MVP della partita e favorita da una rice solidissima (82%-62%), ha mostrato con evidenza le proprie qualità, mandando a segno con continuità tutte le sue attaccanti.
Particolarmente redditizio il gioco al centro, con Arrighetti vera anima della squadra (14 punti, 78% offensivo) e Garzaro (9, 78%) assai positiva anche dai 9 metri. In attacco Ortolani migliora il proprio contributo di gara in gara (oggi super primo set per lei e 13 punti finali con il 40%), mentre Buijs si conferma terminale di riferimento, continuo su tutto l’arco del match con 17 punti e il 69% in attacco). Leonardi, bersaglio preferito del servizio orobico, ha chiuso con un buonissimo 80% di positive e 62% di perfette e insieme a Marcon ha presidiato con successo la fase difensiva, esaltando spesso l’arena biancorossa. Per Bergamo Diuf (17 punti) e Stufi (11) le migliori, con Klisura (entrata su Sylla) migliore giocatrice Foppa per percentuale offensiva (69%).
Sul 25-23 finale di Ortolani esplode l’arena biancorossa: le farfalle sono ancora vive, eccome!
Sala stampa: Arrighetti: “Come ho detto in settimana non credo che fossimo in crisi, così come credo che stasera, pur avendo fatto molto meglio, non siamo state perfette. Oggi è andato molto bene il gioco con le centrali, e non sono d’accordo con chi ha detto che nelle partite precedenti non era stato fatto. Solo stasera abbiamo avuto percentuali migliori”.
Weiss: “Busto Arsizio ha giocato un ottima gara soprattutto con il muro difesa, cosa che noi non abbiamo fatto. Questa è stata la chiave della partita perchè per il resto abbiamo giocato una buona gara attaccando in maniera positiva con le nostre attaccanti”.
Lavarini: “Sicuramente la Unendo Yamamay ha sistemato qualcosa sul primo tocco e questo ha favorito tutto il gioco della squadra, che ha avuto un cambiopalla fluidissimo. Noi abbiamo fatto bene con le bande ma male con il muro difesa”.
Parisi: “Probabilmente la squadra era stufa di giocare con quel peso che abbiamo visto nelle scorse partite e si è sbloccata, anche se è difficile dire cosa possa essere cambiato in così poco tempo. Le ragazze hanno migliorato tutte le percentuali individuali e di squadra, concentrandosi come avevo chiesto sulle cose che sanno fare. Wolosz è stata sostenuta da una ricezione ottima e si è sciolta con il passare dei minuti. Il muro difesa ci ha consentito di contrattaccare con percentuali alte, mentre abbiamo fatto un po’ più fatica nel terzo set quando siamo stati un po’ più disuniti a muro e meno presenti in difesa”.
La gara in pillole: la UYBA parte con Wolosz – Ortolani, Garzaro – Arrighetti, Marcon – Buijs, Leonardi libero. Bergamo schiera invece Weiss – Diouf, Folie – Stufi, Blagojevic – Sylla, Merlo libero.
Il primo set: la UYBA approccia bene e conduce il parziale dall’inizio alla fine. In avvio Wolosz sfrutta il gioco al centro di Garzaro e Arrighetti, con Ortolani scatenata da posto 2 (10-6, chiuderà il set con 5 punti e il 56%). Stufi e Blagojevic recuperano (12-11), ma Arrighetti c’è (14-12). Bujs e Ortolani riallungano (18-14), chiude Ilaria Garzaro (5 punti) con un gran muro (25-19). Leonardi esalta il pubblico con diverse super difese, ottima la rice bustocca (88%-62%).
Secondo set: Bergamo prova la carta Klisura (su Sylla), ma la UYBA è “cattiva”, lavora bene con il muro-difesa (ok Leonardi ancora) e Wolosz sfrutta con precisione tutte le proprie attaccanti (8-4). A metà set Arrighetti dà la carica (5, 71%) e Marcon attacca e mura fino al 16-12, mentre Buijs schiacchia sempre con percentuali alte. Nel finale la numero 11(7 punti e 60%) con attacco + muro fa 24-19, la Foppapedretti annulla fino al 24-23, ma è ancora l’olandese a chiudere (25-23).
Terzo set: il parziale è equilibrato, con la Foppapedretti che si affida prevalentemente a Diouf che tiene avanti le orobiche fino al 18-19, poi Arrighetti risponde e carica le compagne 20-20, Diuof sbaglia 23-21, Buijs si guadagna tre match ball e Ortolani chiude 25-23.
Il tabellino
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Foppapedretti Bergamo 3-0 (25-19, 25-23, 25-23)
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Ortolani 13, Degradi ne, Garzaro 9, Bianchini, Michel ne, Leonardi (L), Marcon 5, Spirito, Buijs 17, Arrighetti 14, Wolosz 1, Petrucci. All. Carlo Parisi, secondo allenatore Massimo Dagioni. Battute errate: 7, vincenti: 4. Muri: 4.
Foppapedretti Bergamo: Klisura 9, Stufi 11, Bruno, Weiss, Blagojevic 4, Merlo (L), Melandri, Folie 9, Diouf 17, Smutna ne, Sylla. All. Lavarini, secondo allenatore Angelini. Battute errate: 5, vincenti: 0. Muri: 5.
Spettatori: 4251
Incasso: 19912 euro
In “Gallerie” le foto della partita (di Gabriele Alemani)

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media