CEV Champions League: Piacenza e Conegliano, doppio incrocio con Baku. Busto Arsizio torna a Istanbul per sfidare il Galatasaray

Scritto da on nov 26th, 2013 e archiviato sotto la categoria Coppe, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

578138_10202365677813734_359263673_n

Turno cruciale per le tre squadre italiane impegnate nella CEV DenizBank Champions League. Domani e giovedì Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, Unendo Yamamay Busto Arsizio e Prosecco Doc Imoco Conegliano affronteranno la terza giornata della competizione, e tutte e tre inseguiranno un successo che può significare molto nel percorso europeo.
IGTISADCHI BAKU – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA mercoledì 27 novembre, ore 15.00 In ordine temporale, sarà la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza la prima a scendere in campo, all’A.Y.S. Sport Hall di Baku per sfidare l’Igtisadchi di Valentina Serena. Le azere guidano la Pool B con 5 punti, in virtù del 3-0 esterno sulla Stella Rossa Belgrado e del 3-2 in casa (15-13 al tie break) sulla Dinamo Mosca. Le emiliane occupano il terzo posto con 3 punti, frutto del ko in Russia e del facile 3-0 alle serbe. Fare punti in un palazzetto ostico è fondamentale per il team di Caprara, il cui entusiasmo è alle stelle dopo la serata perfetta di Supercoppa che ha portato il terzo trofeo del 2013.
Che sia una partita determinante, lo sa lo stesso allenatore biancoblù, che indica una precisa strategia: “L’Igtisadchi Baku è una squadra che ha un gioco tipicamente orientale, basato sulla grande rapidità. Se dovessero ricevere bene, sarebbe molto dura per noi”. L’obiettivo, dunque, diviene infastidire la seconda linea azera sin dalla battuta: Van Hecke, Meijners e anche Bramborova, decisiva nel primo set di Supercoppa, sono chiamate a spingere. L’olandese Manon Flier, ex Novara, Jesi e Pesaro, è la giocatrice più temibile tra quelle a disposizione di coach Bülent Karslioglu. Da tenere sotto controllo anche le thailandesi Apinyapong e Thinkaow e la cinese Yunwen.
GALATASARAY ISTANBUL – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO mercoledì 27 novembre, ore 17.30 Evoca ricordi stupendi alla Unendo Yamamay Busto Arsizio il Burhan Felek Voleybol Salonu di Istanbul, teatro nel marzo scorso della Final Four di Champions League e dello strepitoso podio europeo delle farfalle, che colsero il terzo posto battendo il Galatasaray padrone di casa. Dopo 8 mesi le due squadre si incontrano di nuovo, per le bustocche l’impegno è ancora più difficile. Perché la squadra di Massimo Barbolini si è trasformata in corazzata. A Eleonora Lo Bianco in palleggio e Ozsoy in banda, si sono aggiunte in estate l’opposta colombiana Montano (che con la maglia del Rabita Baku travolse le biancorosse nella semifinale 12-13), la centrale ex Villa Cortese Veljkovic e la schiacciatrice bulgara Rabadzhieva. Un roster costruito per vincere, non solo il girone ma l’intero torneo.
La Unendo Yamamay ha assoluto bisogno di punti per tenere vive le speranze di qualificarsi tra le prime due. Al momento Marcon e compagne occupano l’ultima posizione a quota 1, mentre le turche sono seconde con 4 punti. Il convincente successo sulla Foppapedretti Bergamo in Master Group Sport Volley Cup ha riportato il sorriso nell’ambiente biancorosso, che a Istanbul cerca l’impresa: “Torniamo in un palazzetto in cui la nostra squadra e la nostra società hanno vissuto probabilmente il momento più alto della propria storia – ha affermato coach Parisi -, ma ora questo non conta nulla”.
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO – AZERYOL BAKU giovedì 28 novembre, ore 20.30 Dimenticare la serataccia di Supercoppa Italiana e riprendere a correre come fatto in Italia e in Europa prima di sabato. E’ l’imperativo della Prosecco Doc Imoco Conegliano, attesa al riscatto dopo il pesante 0-3 del PalaBanca. L’atmosfera del PalaVerde e la situazione di classifica della Pool E confortano le pantere in vista del confronto con l’Azeryol Baku: in testa alla classifica con 5 punti, le gialloblù potrebbero con una vittoria sistemare ancor più la propria posizione.
Ma non sarà affatto facile, e non solo per l’infortunio al tendine d’Achille occorso a Raffaella Calloni che costringerà la capitana ad uno stop di quasi due mesi (pronta a sostituirla la tedesca Kauffeldt). Ma anche per la forza del team azero: sarà del match l’ex Busto Kozuch, indisponibile nelle prime due giornate e già decisiva nell’ultimo turno di Campionato con 22 punti. In banda l’ex Bergamo Chiara Di Iulio, mentre al centro temibili la dominicana Vargas e la statunitense Jones. Infine libero nuovo di zecca, con la tedesca Thomsen che ha sostituito negli ultimi giorni la giapponese Ino.
Tutte le partite della CEV DenizBank Champions League sono visibili in live streaming su Laola1.tv (qui il palinsesto delle dirette). A proposito di esposizione mediatica, annunciata ieri una grande novità: le tre squadre italiane troveranno visibilità su FOX SPORTS 2 HD. Il canale sarà proposto in Italia dal Gruppo Fox in esclusiva su Sky, in Alta Definizione, per tutti gli abbonati al pacchetto Sport con opzione HD, a partire dal prossimo 20 dicembre.
Grazie a una partnership tra Fox International Channels Italy e SKY Italia, inoltre, gli ultimi due turni di partite che chiuderanno la fase Pool Round andranno in onda in diretta esclusiva su Sky Sport 2 HD e Sky Sport 3 HD: si tratta delle partite della 2^ giornata di ritorno, in calendario dal 10 al 12 dicembre, e della 3^ e ultima giornata in programma il 17. I Playoffs 12 (andata dal 14 al 16 gennaio, ritorno dal 21 al 23 gennaio) i Playoffs 6 e la Final Four saranno invece in onda su Fox Sports 2 HD.
CEV Champions League: il programma della 3^ giornata (26-28 novembre)
Pool A Dresdner SC (GER) – Rabita Baku (AZE) 27/11 Volley Beziers (FRA) – Omichka Omsk Region (RUS) 26/11 Classifica: Rabita Baku 5, Omichka Omsk Region 4, Dresdner SC 3, Volley Beziers 0.
Pool B Stella Rossa Belgrado (SRB) – Dinamo Mosca (RUS) 26/11 Igtisadchi Baku - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 27/11 ore 15.00 Classifica: Igtisadchi Baku 5, Dinamo Mosca 4, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 3, Stella Rossa Belgrado 0.
Pool C Dinamo Romprest Bucarest (ROU) – Gent Dames (BEL) 27/11 Atom Trefl Sopot (POL) – Vakifbank Istanbul (TUR) 26/11 Classifica: Vakifbank Istanbul e Atom Trefl Sopot 6, Dinamo Romprest Bucarest e Gent Dames 0.
Pool D Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) – RC Cannes (FRA) 28/11 Agel Prostejov (CZE) – Schweriner SC (GER) 26/11 Classifica: RC Cannes e Eczacibasi VitrA Istanbul 6, Agel Prostejov e Schweriner SC 0.
Pool E Prosecco Doc Imoco Conegliano - Azeryol Baku 28/11 ore 20.30 Galatasaray Istanbul - Unendo Yamamay Busto Arsizio 27/11 ore 17.30 ClassificaProsecco Doc Imoco Conegliano 5, Galatasaray Istanbul 4, Azeryol Baku 2, Unendo Yamamay Busto Arsizio 1.
Pool F Volero Zurich (SUI) – Tauron MKS Dabrowa Gornicza (POL) 28/11 Dinamo Kazan (RUS) – Stiinta Bacau (ROU) 26/11 Classifica: Dinamo Kazan 6, Tauron MKS Dabrowa Gornicza 3, Stiinta Bacau 2, Volero Zurich 1.
CEV Champions League: la formula 24 squadre divise in 6 Pool da 4. Accedono alla Fase Play Off le prime due di ogni Pool. Tra le dodici che avranno passato il turno, sarà designata la società organizzatrice della Final Four, che vi si qualificherà automaticamente. Il posto ‘liberato’ da tale club sarà occupato dalla migliore terza dei sei gironi. Le ulteriori 4 migliori terze saranno ‘declassate’ in Cev Cup, mentre le squadre restanti saranno eliminate.
Le dodici squadre si affronteranno nei Play Off 12 in scontri di andata e ritorno. Le sei qualificate disputeranno un ulteriore turno di Play Off 6, dal quale usciranno le tre compagini che affiancheranno nella Final Four il club organizzatore.
Cambia la regola sul Golden Set nella fase a eliminazione diretta, che verrà disputato solo nel caso in cui le due squadre abbiano conseguito lo stesso numero di punti tra andata e ritorno. Considerando che il 3-0 e il 3-1 assegnano 3 punti alla squadra vincente e 0 alla squadra perdente, il 3-2 assegna 2 punti alla squadra vincente e 1 alla squadra perdente.

  LVF

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media