CEV Champions League: Conegliano batte 3-2 l’Azeryol Baku, è tre su tre in Europa

Scritto da on nov 29th, 2013 e archiviato sotto la categoria Coppe, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - ROBUR TIBONI URBINO

La Prosecco Doc Imoco Conegliano cancella immediatamente la sonora battuta d’arresto di Supercoppa e batte 3-2 l’Azeryol Baku nella terza giornata di CEV DenizBank Champions League. A cinque giorni di distanza dallo 0-3 del PalaBanca, le pantere mostrano gli artigli e si prendono con grinta la terza vittoria consecutiva in Europa dopo il 3-2 sul Galatasaray e il 3-1 esterno a Busto Arsizio.
Un ruolino di marcia strepitoso per una ‘matricola’, al primo torneo continentale della sua storia. Solo Rabita Baku, VakifBank Istanbul, Eczacibasi VitrA Istanbul e Dinamo Kazan hanno fatto altrettanto fin qui. La classifica della Pool E non può che sorridere alle gialloblù: primato in condivisione con le turche di Massimo Barbolini (7 punti a testa, ma venete davanti in virtù dello scontro diretto), a +4 sulla terza, l’Azeryol appunto. Martedì prossimo, nel match a campi invertiti, la Prosecco Doc Imoco potrà difendere la posizione con estrema serenità.
Brillano tutte le pantere, a partire da Nikolova, che chiude con 26 punti – molti dei quali nei momenti decisivi del match, come sul 12-9 e il 13-10 del tie break -, per proseguire con Kauffeldt, che sostituisce al meglio l’infortunata Calloni e realizza 14 punti con 3 ace e 3 muri. Molto bene anche Lloyd, trasformata rispetto alla serata di Supercoppa e in grado di coinvolgere Tirozzi (17) e Fiorin (14). Infine, come accaduto nei primi due match di Champions League, la firma finale è un muro di Barazza, presenza imprescindibile nei pressi della rete.
L’Azeryol gioca a sprazzi e fa veramente male solo con la tedesca ex Busto Kozuch, all’esordio in Europa con le azere (23 punti). Di Iulio non è un fattore in attacco, mentre Aliyeva è bersagliata dal servizio di Conegliano (10 errori punto in ricezione) e non riesce a ingranare in prima linea. La squadra di Vercesi, conquistato il terzo set con un muro di Vargas, sparisce dal campo nel quarto e perde contatto con il match anche nel tie-break.
Dal 4-4 è un crescendo gialloblù, che i quasi 3000 del Palaverde scandiscono con un tifo assordante: pallonetto di Fiorin (6-4), muro di Kauffeldt (8-5), tocco dolcissimo di Tirozzi (12-8), quindi i già descritti bolidi di Nikolova e il block-in di Barazza. In mostra l’intero repertorio del roster di Gaspari, il quale può dire di aver ritrovato la vera Imoco.
C’è poco tempo per festeggiare: prima della trasferta in Azerbaijan, le pantere scenderanno in campo nell’anticipo della 5^ giornata di Master Group Sport Volley Cup. La sfida con la Liu Jo Modena, in programma sabato sera alle 20.30 al Palaverde, sarà trasmessa in diretta da Rai Sport 2.
CEV Champions League: il tabellino PROSECCO DOC-IMOCO CONEGLIANO – AZERYOL BAKU 3-2 (23-25, 25-19, 22-25, 25-15, 15-10)  PROSECCO DOC-IMOCO CONEGLIANO: Lloyd 4, Fiorin 14, Daminato, Kauffeldt 14, Dona’, De Gennaro (L), Nikolova 26, Tirozzi 17, Barazza 11. Non entrati Calloni, Bechis, Barcellini. All. Gaspari.  AZERYOL BAKU: Vargas Valdez 4, Kovalenko 2, Parkhomenko, Aliyeva 12, Thomsen (L), Gasimova, Di Iulio 12, Matiasovska-aghayeva 1, Jones 10, Kozuch 23, Silie Frometa 5, Rahimova 3. All. Vercesi.  ARBITRI: Kraft Heike – Herbik Marcin.  NOTE – durata set: 28′, 30′, 30′, 24′, 16′; tot: 128′. Prosecco Doc-Imoco CONEGLIANO: Battute errate 11, Ace 5. Azeryol BAKU: Battute errate 9, Ace 1.
CEV Champions League: i risultati della 3^ giornata (26-28 novembre)
Pool A Dresdner SC (GER) – Rabita Baku (AZE) 0-3 (19-25, 23-25, 20-25) Volley Beziers (FRA) – Omichka Omsk Region (RUS) 0-3 (16-25, 22-25, 24-26) Classifica: Rabita Baku 8, Omichka Omsk Region 7, Dresdner SC 3, Volley Beziers 0.
Pool B Stella Rossa Belgrado (SRB) – Dinamo Mosca (RUS) 1-3 (26-24, 20-25, 16-25, 18-25) Igtisadchi Baku - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 1-3 (16-25, 18-25, 25-21, 20-25) Classifica: Dinamo Mosca 7, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 6, Igtisadchi Baku 5, Stella Rossa Belgrado 0.
Pool C Dinamo Romprest Bucarest (ROU) – Gent Dames (BEL) 3-0 (25-20, 25-17, 25-15) Atom Trefl Sopot (POL) – Vakifbank Istanbul (TUR) 1-3 (25-19, 14-25, 19-25, 18-25) Classifica: Vakifbank Istanbul 9, Atom Trefl Sopot 6, Dinamo Romprest Bucarest 3, Gent Dames 0.
Pool D Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) – RC Cannes (FRA) 3-0 (26-24, 25-21, 25-23) Agel Prostejov (CZE) – Schweriner SC (GER) 3-1 (25-17, 23-25, 25-17, 25-17) Classifica: Eczacibasi VitrA Istanbul 9, RC Cannes 6, Agel Prostejov 3, Schweriner SC 0.
Pool E Prosecco Doc Imoco Conegliano - Azeryol Baku 3-2 (23-25, 25-19, 22-25, 25-15, 15-10) Galatasaray Istanbul - Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-0 (26-24, 25-23, 25-11) ClassificaProsecco Doc Imoco Conegliano e Galatasaray Istanbul 7, Azeryol Baku 3, Unendo Yamamay Busto Arsizio 1.
Pool F Volero Zurich (SUI) – Tauron MKS Dabrowa Gornicza (POL) 3-1 (25-12, 16-25, 25-15, 25-18) Dinamo Kazan (RUS) – Stiinta Bacau (ROU) 3-0 (25-16, 25-18, 25-16) Classifica: Dinamo Kazan 9, Volero Zurich 4, Tauron MKS Dabrowa Gornicza 3, Stiinta Bacau 2.
CEV Champions League: il prossimo turno delle italiane 
Pool B Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Igtisadchi Baku giovedì 5 dicembre, ore 20.30
Pool E Azeryol Baku - Prosecco Doc Imoco Conegliano martedì 3 dicembre, ore 15.00 Unendo Yamamay Busto Arsizio - Galatasaray Istanbul martedì 3 dicembre, ore 20.30
CEV Champions League: la formula 24 squadre divise in 6 Pool da 4. Accedono alla Fase Play Off le prime due di ogni Pool. Tra le dodici che avranno passato il turno, sarà designata la società organizzatrice della Final Four, che vi si qualificherà automaticamente. Il posto ‘liberato’ da tale club sarà occupato dalla migliore terza dei sei gironi. Le ulteriori 4 migliori terze saranno ‘declassate’ in Cev Cup, mentre le squadre restanti saranno eliminate.
Le dodici squadre si affronteranno nei Play Off 12 in scontri di andata e ritorno. Le sei qualificate disputeranno un ulteriore turno di Play Off 6, dal quale usciranno le tre compagini che affiancheranno nella Final Four il club organizzatore.
Cambia la regola sul Golden Set nella fase a eliminazione diretta, che verrà disputato solo nel caso in cui le due squadre abbiano conseguito lo stesso numero di punti tra andata e ritorno. Considerando che il 3-0 e il 3-1 assegnano 3 punti alla squadra vincente e 0 alla squadra perdente, il 3-2 assegna 2 punti alla squadra vincente e 1 alla squadra perdente.

 LVF
ph. Filippo Rubin

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media