Crovegli Reggio Emilia: è una Crovegli ferita, ma contro Vicenza si vuole rinascere

Scritto da on dic 1st, 2013 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

download

E’ una Crovegli ferita nell’anima dopo la mazzata di Sala Consilina e nel fisico di capitan Silvia Belfiore, che proverà ad essere della partita dopo non essersi potuta allenare per tutta la settimana a causa di una lesione al polpaccio della gamba destra, quella che si appresta a giocarsi una gara fondamentale come quella del 5° turno di campionato in programma domenica alle ore 18.00 al Pala di Rivalta.
Contro l’Obiettivo Risarcimento Vicenza, che ha 5 punti in classifica contro lo zero delle giallorosse (uniche rimaste al palo assieme a Gricignano), ci vorrà una prova d’orgoglio e carattere per rinascere e muovere finalmente una classifica così difficile.
E’ la prima di una doppietta casalinga tanto delicata quanto importante, quella che prevede la sfida alle venete prima di quella a Scandicci di domenica 8 dicembre.
Con Vicenza è un ritorno al passato, dolce quanto malinconico per quei giorni magici tra maggio e giugno 2012. Gli ultimi confronti tra Crovegli e Obiettivo Risarcimento risalgono infatti ai play-off promozione, per la precisione ad una semifinale dominata dalla formazione di Baraldi, che vinse 3-1 a Breganze per poi imporsi 3-0 a Cadelbosco. Sarebbe semplicemente strepitoso ripetere quell’impresa nella notte di Rivalta, davanti ad un pubblico che dovrà essere il valore aggiunto per Belfiore e compagne.
Con il capitano, come detto, che rischia di essere una tigre in gabbia per una lesione al polpaccio che già aveva condizionato la prestazione della centrale sanremese a Sala Consilina. Belfiore vuole essere a tutti i costi a disposizione, ma verosimilmente coach Baraldi dovrebbe proporre Vujko in diagonale ad Assirelli, con Lancellotti in cabina di regia, Colarusso opposto, Cirilli e Catena in banda, Giorgi libero.
Vicenza ha dovuto fare a meno nel lavoro settimanale di Baggi e di Fiori, ma coach Delio Rossetto dovrebbe poter proporre il consueto starting-seven che ha fatto bene nelle prime 4 di campionato e ottenendo pure la qualificazione ai quarti di Coppa Italia (eliminando un’ottima squadra come Pavia). Al palleggio una giocatrice esperta come Ghisellini (l’unica superstite della semifinale 2012 con Milocco e Fronza), mentre l’opposto è la bulgara Boyana Andreeva, che lo scorso anno sostenne un periodo di prova alla Crovegli. In banda il punto di riferimento per l’attacco è certamente Laura Baggi, classe ’92 che promette tantissimo, a far coppia con la garanzia Milocco mentre Peretto è il cambio utile per tutti gli esterni. Al centro Sestini e Pastorello (o Fronza), mentre il libero sarà Lanzini.
La Crovegli sosterrà la seduta di rifinitura nella mattinata di domenica, dalle 18.00 la battaglia di Rivalta che sarà diretta da Maurizio Canessa in qualità di primo arbitro e Marco Zingaro come secondo. Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media