Obiettivo Risarcimento Vicenza: altra partita clou, domenica arriva Gricignano. Contro l’ex Pascucci serve determinazione e concentrazione

Scritto da on dic 7th, 2013 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

250_IMG_0753Concentrazione massima. E’ questo quel che Rossetto chiede alle sue ragazze per il match di domenica (ore 18.00 al PalaCampagnola) contro la Corpora Gricignano, una partita per tanti aspetti molto simile a quella della scorsa settimana contro la Crovegli. Se l’Obiettivo Risarcimento vuole dire la sua in questo campionato e puntare a qualcosa in più della semplice salvezza, queste sono le partite da vincere a tutti i costi per allungare sulle inseguitrici e continuare il cammino con una buona dose di tranquillità. La differenza è che Gricignano – salvo imprevisti dell’ultima ora – arriverà a Schio al completo e non sarà solo bramoso di centrare la prima vittoria del campionato, ma anche carico dopo il punto conquistato domenica scorsa contro Rovigo (una vittoria l’ha ottenuta invece in Coppa con Soverato ormai già qualificato).

Mai sottovalutare le avversarie, ancor meno le campane, anche perché il calendario le ha viste affrontare nelle prime cinque giornate tutte squadre che si trovano attualmente nei primi sei posti della classifica (manca solamente Montichiari).

Una sfida tra neo promosse che lo scorso marzo si sono affrontate nella finale per il terzo posto della Coppa Italia di B1, con la squadra casertana che ha però confermato la sola palleggiatrice Elena Drozina e ingaggiato tutte giocatrici che hanno già avuto esperienze in serie A, ad eccezione di Sannino, la seconda alzatrice. Per le biancoblu sarà però soprattutto una sfida contro una fetta di passato: dall’altra parte della rete, infatti, ci sarà Giulia Pascucci, che dopo la promozione ha seguito il cuore e lasciato l’Obiettivo Risarcimento ai primi di agosto a mercato praticamente chiuso. Lei insieme a Karalyus, l’opposta russa ma di nazionalità sportiva italiana, sono  le principali bocche di fuoco della Corpora e per tanto le “sorvegliate speciali” delle biancoblu.

Dall’infermeria, intanto, arrivano buone notizie, con Baggi e Fiori che sono tornate ad allenarsi regolarmente con le compagne e saranno quindi a disposizione di Rossetto.

Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media