Liu Jo Modena: scuola e sport, presentato il progetto L•J Volley School per gli studenti degli istituti superiori

Scritto da on dic 12th, 2013 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

559443_10202151619742243_1177509631_n

Una mattinata all’insegna di scuola e sport. Quest’oggi, presso la Sala Conferenza del PalaPanini, si è tenuta la conferenza di presentazione del progetto L•J Volley School che ha coinvolto gli studenti degli istituti superiori modenesi e che ha visto premiare i più meritevoli con abbonamenti gratuiti per le partite della Liu•Jo Modena. Un connubio quello fra studio e attività sportiva che caratterizza la vita di tanti giovani e a cui la società è sicuramente molto attenta.
Il General Manager Carmelo Borruto ha fatto gli onori di casa introducendo e presentando i temi di giornata: “Questo è un progetto molto importante per noi. Lo studio è fondamentale e tante giovani nel nostro settore giovanile, ma anche alcune ragazze della prima squadra stanno coniugando queste due cose con ottimi risultati. Stiamo coinvolgendo nel nostro progetto L•J Volley School tantissimi bambini o ragazzi sono ogni domenica alle nostre partite e partendo dalle elementari siamo arrivati fino alle scuole superiori. Grazie al professor Maurizio Guaitoli siamo qui a premiare simbolicamente istituti e ragazzi che in questi anni si sono dimostrati meritevoli, conseguendo ottimi voti. Un ringraziamento particolare va poi all’Assessore Antonino Marino, all’Ufficio Sport del Comune di Modena che quando abbiamo presentato il nostro progetto si sono dimostrati molto sensibili e collaborativi. Spero di vedere sugli spalti in futuro i presenti e che continuino a conseguire ottimi risultati anche a scuola”.
La parola passa poi al Presidente di L•J Volley, Vannis Marchi: “Condivido in pieno questo pensiero e come Liu Jo sono felice di poter essere d’aiuto condividendo questa iniziativa. Ribadisco il fatto che questa società è molto vicina ai giovani e questo fa enorme piacere perché più si avvicinano allo sport e più si allontanano da altre situazioni meno piacevoli. Andiamo avanti così, felici di esserci e di essere con voi”.
Infine la Responsabile Ufficio Sport del Comune di Modena, Paola Francia: “Credo che questa sia un’occasione molto importante perché coinvolgere le scuole ed i giovani è una cosa a cui teniamo tantissimo. A Modena parlare di pallavolo è come parlare di una caratteristica della nostra città, un target che ci fa conoscere in tutto il mondo. Abbiamo due squadre di A1, maschile e femminile, che sono un traino per tutto il movimento. In quasi tutte le famiglie c’è qualcuno che pratica o ha praticato volley ed inoltre quest’anno Modena è anche Città Europea dello sport, perciò abbiamo avviato diversi progetti che coinvolgono le scuole e siamo felici di aver dato il nostro apporto. Credo che sport e studio possano coesistere, l’impegno è ciò che riesce a far sì che le persone riescano in entrambi i cambi. Poi arriva il momento nella vita in cui lo sport finisce e, quindi, la parte culturale diventa la più importante per il futuro”.
Presenti per foto, autografi, per raccontare le proprie esperienze e per la simbolica consegna delle tessere alcune delle giocatrici bianconere: Samanta Fabris, Hristina Ruseva, Danijela Andjelic e Ilaria Maruotti.
Ufficio stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media