Alexandra Klineman sospesa per doping fino a giugno 2014. Domani intervista esclusiva alla schiacciatrice americana.

Scritto da on dic 20th, 2013 e archiviato sotto la categoria News, Notizie, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

DW2J2778L’ Usada (United States Anti-Doping Agency) ha annunciato oggi che il comitato composto da tre membri della American Arbitration Association (AAA), ha reso nota la sua decisione di sospendere Alexandra Klineman (Manhattan Beach, California, 30 dicembre 1989) pallavolista americana, per 13 mesi (in realtà meno di 13 mesi) in quanto ha violato il regolamento anti-doping.

Alexandra Klineman, dopo essersi laureata a Stanford (è stata 4 volte All-American, nominata atleta nazionale dell’anno e atleta accademica dell’anno) ha giocato per due stagioni in Italia mettendosi in luce per il suo talento (in particolare la sua propensione offensiva) e, al termine dell’ ultimo campionato con Villa Cortese, è tornata in America per unirsi in collegiale con la sua nazionale, lavorando ad Anaheim (inserita nel preliminary roster per la Usa Volleyball Cup)

In questi mesi molte ipotesi sono state fatte per il mancato arrivo della schiacciatrice in Italia (ingaggiata dalla Imoco Conegliano), ora il “mistero” è svelato: la statunitense è risultata positiva per la presenza di uno steroide anabolizzante androgeno (o suoi precursori), confermato dalle analisi CIR (GC/C/ IRMS)  dopo la raccolta di tre campioni  di urina da parte della USADA.

Dagli atti ufficiali si evince che la Giuria della AAA ha accettato la spiegazione fornita da Alix Klineman ovvero l’aver ingerito ACCIDENTALMENTE dei “supplementi” multivitaminici  comprendenti l’ormone denominato DHEA, appartenenti alla madre, e che quindi la sua violazione non era ASSOLUTAMENTE intenzionale, alla luce del fatto che la stessa Klineman si è sempre comportata diligentemente, evitando, da quando ha iniziato la sua carriera sportiva, di prendere sostanze proibite. Nei multivitaminici in questione sono presenti Steroidi androgeni anabolizzanti, vietati ai sensi del protocollo USADA sia per il Movimento Olimpico e Paraolimpico che dalla Fivb, la quale ha un preciso Regolamento Anti-Doping.

La sanzione di 13 mesi è iniziata il 22 maggio, data della raccolta del prima campione di urina e si concluderà il 9 giugno 2014 (quindi il lasso di tempo è minore di 13 mesi).

Domani Vivovolley pubblicherà una intervista esclusiva alla schiacciatrice americana.

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media