Igor Gorgonzola Novara: la parola ai protagonisti della supersfida con Piacenza

Scritto da on dic 27th, 2013 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1483287_530309720399212_1563662154_n Rammarico per l’impresa sfiorata, in casa Igor, al termine della sfida alla capolista Piacenza.
Luciano Pedullà (allenatore Novara): «Purtroppo abbiamo sciupato un’occasione importante per fare punti, non siamo riusciti a sfruttare a pieno le difficoltà di Piacenza che pure siamo stati bravi a creare loro. Purtroppo nei momenti decisivi non siamo stati lucidi e abbiamo commesso errori pesanti, cosa che i nostri avversari non hanno fatto. Certo, la partita ha offerto anche tanti fattori positivi: prima di tutto, ancora una volta, abbiamo giocato alla pari contro una squadra di primissimo livello. Le assenze? Non hanno pesato, come sempre è stato le ragazze che sono scese in campo hanno fatto bene, dando il proprio contributo».
Gianni Caprara (allenatore Piacenza): «Faccio i complimenti alla mia squadra, che è stata più forte delle difficoltà e che è riuscita a vincere, conquistando l’intera posta in palio, contro un avversario che ha disputato una buona gara. È una vittoria importante per noi, per chiudere nel migliore dei modi un 2013 che ci ha regalato tanti successi».Valeria Rosso (capitano Novara): «Siamo contente della prestazione, anche se non del tutto: purtroppo nei momenti decisivi abbiamo commesso degli errori che ci hanno impedito di conquistare punti che ci avrebbero fatto comodo e che avremmo anche meritato. Le grandi squadre come Piacenza non sbagliano mai nei momenti decisivi, cosa che purtroppo abbiamo fatto noi».
Stefania Sansonna (libero Piacenza): «Tornare a Novara, da avversaria, è stato strano, emozionante. Sono orgogliosa della mia squadra, abbiamo dimostrato di avere una mentalità vincente al di là di quelle che sono le interpreti chiamate a scendere in campo. Complimenti a Novara che ha fatto una partita di alta intensità: ci hanno messe in difficoltà, noi non abbiamo mollato e alla fine l’abbiamo spuntata».
Costanza Manfredini (opposto Novara e Mvp Malizia dell’incontro): «Come prima da titolare in A1 posso essere soddisfatta, penso di aver disputato una buona gara. Purtroppo rimane l’amarezza per il risultato e anche perché non sono riuscita a dare quel qualcosa in più nei momenti decisivi. Questa partita la sentivamo nostra, sapevamo di poter fare l’impresa… purtroppo alla fine invece ci è sfuggita. Rimane la consapevolezza di aver tenuto testa a una grande squadra e che qui a Novara sarà sempre dura per tutti venire a giocare, anche per una corazzata come Piacenza».
Ivana Bramborova (opposto Piacenza): «Mi ha fatto piacere tornare a Novara, anche se da avversaria. Qui mi sento a casa e ho potuto incontrare tante persone con cui ho condiviso momenti stupendi nella passata stagione. È stata una partita durissima ma non è stata una sorpresa: sapevamo che Novara sta vivendo un bel momento e che sarebbe stato tutt’altro che facile venire a vincere qui».

Ufficio stampa

Ph. Stefano Fagnani

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media