Tutte le soddisfazioni del 2013 del volley italiano

Scritto da on dic 28th, 2013 e archiviato sotto la categoria Nazionale, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1460170_294027417389007_1636237001_nCi sta per salutare il 2013 che ha regalato all’Italia del volley tante soddisfazioni. Sul versante maschile, la Nazionale di Mauro Berruto ha confermato di essere una delle migliori formazioni al mondo chiudendo l’anno al terzo posto nel ranking Fivb, preceduta solo da Brasile (345 punti) e Russia (342). Gli Azzurri si sono confermati grazie ai prestigiosi risultati ottenuti: medaglia di bronzo nella World League (a nove anni di distanza dall’ultimo podio nella manifestazione argento a Roma nel 2004), medaglia d’argento ai Campionati Europei alle spalle della nazionale russa e un ulteriore bronzo nella World Grand Champions Cup disputata a novembre in Giappone. A importanti piazzamenti si deve aggiungere l’oro dei Giochi del Mediterraneo conquistato dalla Nazionale B, guidata nell’occasione da Andrea Giani.  Le tre medaglie che si sono messi al collo gli azzurri sono il frutto di un lungo e fruttuoso lavoro portato avanti dal ct e dal suo staff, che ha consentito un ringiovanimento della rosa (età media 25 anni), senza far diminuire la competitività della nostra nazionale. Da sottolineare anche il bronzo conquistato dalla Nazionale Juniores di Marco Bonitta nel Mondiale di categoria in Turchia. Di questa squadra facevano parte anche Ferdinando Della Volpe e Sebastiano Milan, due ragazzi che militano nell’Aeronautica Militare Club Italia, che continua il suo lavoro per affinare talenti.

Per la nazionale femminile il 2013 ha coinciso con la prima stagione del tecnico Marco Mencarelli sulla panchina azzurra. Il nuovo ct ha portato tante variazioni al gruppo azzurro, profondamente ringiovanito rispetto al recente passato che aveva regalato tante soddisfazioni. Il processo di rinnovamento ha permesso a molte atlete, la maggior parte provenienti dalle nazionali giovanili e dal Club Italia, di esordire con la maglia della Nazionale a livello assoluto. Il risultato più importante del 2013 raggiunto è stata la conquista della Medaglia d’Oro ai Giochi del Mediterraneo di Mersin, battendo in finale le padrone di casa turche. Buono il cammino delle azzurre anche nel World Grand Prix, con la conquista della qualificazione alla Final Six in Giappone. A Sapporo c’è stata anche una soddisfazione a livello individuale, con l’opposto Valentina Diouf miglior marcatrice delle finali.  Ai Campionati Europei in Svizzera e Germania, l’Italia si è presentata con dieci debuttanti. La classifica finale ha visto le azzurre chiudere al sesto posto, un risultato non eccezionale, parzialmente condizionato da alcuni infortuni. Rimane la grossa esperienza fatta dalle nostre giovani, la maggior parte delle quali sarà chiamata a rappresentare la pallavolo italiana nella prossima stagione, che avrà come appuntamento clou il Mondiale che si giocherà nella nostra penisola. Nel ranking Fivb l’Italia occupa la quarta posizione (252 p.), dietro Brasile (320 p.), Stati Uniti (305 p.) e Giappone (291 p.).  A livello giovanile due i risultati di eccellenza: la medaglia d’argento conquistata dalla Nazionale Cadette di Luca Pieragnoli all’Europeo di categoria in Montenegro, al termine di un’incredibile finale persa di misura al tie-break, e il quarto posto delle azzurrine della Juniores di Davide Mazzanti nel Mondiale in Repubblica Ceca.

Il 2013, così come nell’indoor, è stato positivo anche per le coppie italiane di beach volley.  In campo maschile tra i grandi del World Tour ci sono stati Daniele Lupo e Paolo Nicolai che hanno chiuso la stagione al terzo posto nel ranking mondiale con 5940 punti alle spalle dei lettoni Smedins-Samoilovs (7490) e dei brasiliani Pedro-Bruno (7140). Quello ottenuto dai ragazzi di Paulao è un risultato storico per il beach volley italiano: mai prima d’ora infatti una coppia tricolore era riuscita a centrare un simile piazzamento. Un piccolo grande traguardo, ottenuto grazie a tanti risultati importanti: il secondo posto nell’Open di Fuzhou, i terzi posti nei Grand Slam di Corrientes, Long Beach e Xiamen. Agli ottimi risultati internazionali si deve aggiungere il titolo nazionale conquistato a Cesenatico. Buona anche la stagione di Alex Ranghieri e Andrea Tomatis che hanno ottenuto ottimi piazzamenti: quinti nel Grand Slam statunitense, quarti in quello di Berlino e ancora quinti a Xiamen. Un significativo quinto posto anche per i gemelli Paolo e Matteo Ingrosso nel torneo di fine anno a Durban.  Tra le donne ben due le medaglie conquistate ai Giochi del Mediterraneo: il bronzo di Gioria-Giombini e l’oro di Cicolari-Menegatti. Nella seconda parte di stagione Marta Menegatti ha giocato in coppia con Viktoria Orsi Toth collezionando due quarti posti in cinque tornei ai quali si aggiunge il titolo di campionesse d’Italia conquistato nelle finali di Cesenatico.

 FIPAV

ph. Ryu Makino

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media