Imoco Volley Conegliano: Prosecco Doc, settimana di Champions. Il pericolo siberiano mercoledì alle 20.30 al Palaverde

Scritto da on gen 14th, 2014 e archiviato sotto la categoria Coppe. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1463563_10201921190344164_1435631330_n - CopiaMercoledì alle ore 20.30 la Prosecco Doc Imoco è attesa da un match di importanza capitale nella Deniz Bank Cev Champions League contro le russe di Omsk, gara di andata dei play off a 12 (ritorno in Russia giovedì 23). Sarà una serata di volley stellare con le ragazze di coach Gaspari che dopo la bella vittoria in casa di Casalmaggiore da oggi prepareranno con la massima attenzione questa grande sfida. Prevendita oggi e domani pomeriggio (15-18.30) al Palaverde – prevendita on line su www.imocovolley.it. La gara NON è compresa in abbonamento. Buona finora l’affluenza che ha superato le 2000 unità, ma ovviamente si spera che il dato migliori nettamente in questi giorni di avvicinamento alla gara.

Appuntamento mediatico oggi alle 16.45 in diretta su Sky Sport 24 per il Presidente Piero Garbellotto, che è stato ospite di Lorenzo Dallari e ha presentato il match di Champions che mercoledì verrà anche trasmesso live dal nuovo canale Fox Sports 2 HD. Ha parlato della prima esperienza internazionale, il battesimo del fuoco della società e della squadra di Conegliano in una competizione dove la squadra finora ha ben figurato nonostante si confronti con squadroni con budget inarrivabili come i team turchi e russi. Solleticato sul mercato, il Presidente Garbellotto ha affermato che “Chirichella è un’atleta di Ornavasso e molto probabilmente non arriverà, invece guardiamo per una centrale al mercato estero. Imoco Volley per filosofia cerca di avere in rosa atlete italiane, perchè rappresentiamo il Made in Italy in Europa con i nostri marchi, ma se non ci sono le condizioni di mercato interno dobbiamo giocoforza guardare ad atlete estere.” E’ stata sottolineata la partecipazione del naming sponsor Prosecco DOC che è stata fondamentale così come tutti gli sponsor e in special modo quelli legati alla filiera del vino per affrontare attrezzati l’esperienza in Champions, un’avventura importante e prestigiosa che serve anche a promuovere le eccellenze del nostro territorio. Per chiudere l’entusiasmo del club per questo play off europeo e i buoni auspici per la sfida che aspetta le Pantere alla corazzata di Omsk nel doppio confronto mercoledì al Palaverde e la settimana prossima in Siberia.

Valentina Fiorin, capitana in pectore, grande protagonista ieri con 17 punti, presenta così l’approccio ai play off europei della squadra. Vale, finora in coppa avete offerto forse le vostre migliori prestazioni “Indubbiamente le partite più belle della stagione le abbiamo fatte in Champions, l’entusiasmo che ha la squadra in coppa è tantissimo, per quasi tutte noi è la prima esperienza da protagoniste nella massima competizione e quindi abbiamo uno sprint in più e tanta voglia di fare vedere chi siamo. Non che in campionato non ce la mettiamo tutta, pero’ non è facile sintonizzarsi sul torneo italiano dopo le gare di Champions e forse abbiamo pagato un po’ in questo senso. Ma mentre in campionato c’e’ tempo per recuperare, in Champions ogni gara è come una finale e le energie fisiche e mentali che spendiamo sono tante.” Grande motivazione quindi, tanta “fame” d’Europa, ma c’e’ anche un aspetto tecnico nelle vostre performances continentali? “Forse le avversarie ci conoscono meno e possiamo sorprenderle con il nostro gioco, ma questo valeva all’inizio, ora nei play off tutti si studiano alla perfezione quindi l’effetto sorpresa non conta più. Siamo molto cariche, ci stiamo allenando molto bene e tutte noi non vediamo l’ora di scendere in campo in queste partite che valgono tutta una carriera.La squadra russa di Omsk è fortissima, ha un attacco micidiale e atlete di livello internazionale, ma vogliamo proprio fare loro un bello scherzetto e cercare di vincere mercoledì per guardare con fiducia alla qualificazione nel turno di ritorno.” Cosa bisogna fare per vincere mercoledì? “Cuore ed entusiasmo non basteranno, ci vuole anche tecnica e tattica. Da oggi studiamo le nostre avversarie a video e prepariamo bene il match, loro hanno un attacco potente, dobbiamo essere brave a impegnarle in seconda linea fin dalla battuta per costringerle a palloni più scontati e approfittarne poi in difesa e a muro. Ci vorrà pazienza per giocare una gara intelligente e mettere in difficoltà l’arsenale di attaccanti delle russe. Ovviamente ci serve il calore del pubblico, se il Palaverde sarà pieno avremo ancor più entusiasmo, e’ bellissimo per noi giocare con i nostri tifosi che ci seguono con calore e ci sostengono, potrebbe essere l’arma in più.”

Ufficio stampa

ph. Paolo Miccoli

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media