Master Group Sport Volley Cup: colpaccio di Modena a Piacenza nell’ultima di andata. Definiti i quarti di finale di Coppa Italia

Scritto da on gen 20th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Notizie, Serie A1, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1604904_10202597655723897_984259443_nIl colpo esterno della Liu Jo Modena sul campo della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza dà il titolo all’ultima giornata del girone di andata di Master Group Sport Volley Cup. Un successo che congela le posizioni in classifica – diminuendo però il divario tra le biancoblù e le insegutrici – e definisce gli accoppiamenti dei quarti di finale della Coppa Italia di Serie A1 (26-29 gennaio, con gara di ritorno sul campo della migliore classificata):
(1) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – (8) Openjobmetis Ornavasso (4) Imoco Volley Conegliano – (5) Unendo Yamamay Busto Arsizio (2) Liu Jo Modena – (7) Pomì Casalmaggiore (3) Foppapedretti Bergamo – (6) Igor Gorgonzola Novara
L’Imoco Volley Conegliano ritroverà dunque la Unendo Yamamay Busto Arsizio dopo averla battuta per 3-0 (e per la terza volta in stagione), mentre il confronto tra Foppapedretti Bergamo e Igor Gorgonzola Novara sarà la ripetizione di quello degli ottavi di finale dello scorso novembre. Modena conferma il secondo posto e incrocia la Pomì Casalmaggiore, Piacenza se la vedrà con la Openjobmetis Ornavasso. Resta fuori dai quarti di finale la Robur Tiboni Urbino, nonostante la settima piazza al termine del girone di andata: battuta nel turno preliminare da Ornavasso, ha sfiorato il ripescaggio (che ha premiato Bergamo e Busto Arsizio).
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – LIU JO MODENA 1-3 (29-27, 21-25, 19-25, 22-25) La Liu Jo Modena espugna il PalaBanca fin qui inviolato in stagione e si regala un’altra serata di gioia dopo quella di settimana scorsa contro Bergamo. La squadra di Chiappafreddo supera 3-1 la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e la avvicina in vetta alla classifica: sono solo due i punti di distanza tra le Campionesse d’Italia e le modenesi, e uguale è il bottino di vittorie nella Master Group Sport Volley Cup (8). Per le biancoblù di Caprara terza sconfitta consecutiva tra Campionato e Champions League. Alla vigilia del ritorno dei Play Off 12 contro il Volero Zurigo, in programma martedì 21 gennaio alle 20.30, comunque segnali di crescita rispetto alle due uscite precedenti.
Il merito maggiore della Liu Jo è quello di non aver risentito psicologicamente dei quattro set point non convertiti nel primo set. Si procede dal 24-23 al 27-26 con Fabris a colpire e Van Hecke a replicare. La fast di De Kruijf e il muro di Meijners valgono il ribaltone e l’1-0 Piacenza. Dal secondo parziale in poi Modena comanda le operazioni con estrema decisione, senza tremare neanche nei momenti più delicati. Dopo il 25-21 griffato Rousseaux, nel terzo le ospiti sprintano 11-4 prima di essere riavvicinate dalla capolista fino al -1 (14-15): quando il pallino delle operazioni sembra sfuggire, le difese di Cardullo rilanciano la fuga (20-15 con block-in di Ruseva). Piccinini mette a terra un attacco complicatissimo e la Liu Jo si trova avanti.
Grande equilibrio nel quarto set e spettacolo di alto livello che gli oltre 3mila del PalaBanca apprezzano non poco. Il tocco di seconda di Caracuta – subentrata a Ferretti – fa 19-20, ma i due errori di Bosetti (10 punti e solo il 26% in attacco) conducono la Liu Jo sul 23-20. L’invenzione di Rondon procura tre match point, al secondo è Maruotti a sorprendere muro e difesa avversari. Fabris top scorer con 22 punti, 20 a testa per le belge Van Hecke e Rousseaux, 19 per Piccinini.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 3-0 (26-24, 25-11, 25-22) L’Imoco Volley Conegliano conferma la superiorità stagionale sulla Unendo Yamamay Busto Arsizio e dopo i due successi nella fase eliminatoria di Champions League si ripete con un 3-0 ottenuto di fronte ai 5030 spettatori del Palaverde. E’ certamente il finale del primo set lo spartiacque del match: farfalle avanti 24-22 sull’onda lunga della prova maiuscola offerta contro Piacenza e pantere capaci di scatenarsi con un parziale di 4-0 firmato da Barcellini.
L’occasione persa spegne le biancorosse, irriconoscibili nel secondo parziale. Il terzo è una sfida a distanza tra Arrighetti (11 punti alla fine) e Nikolova (17): la centrale bustocca mantiene avanti le compagne fino al 16-18, l’opposta bulgara infila un attacco dietro l’altro e produce il sorpasso. Il muro dell’ex Lloyd – votata MVP – fa 23-21, l’errore al servizio di Ortolani e la bordata di Barcellini completano l’opera. “Ci aspettavamo molto da questa partita – analizza Parisi -. Da un lato il primo set ha confermato qualche progresso, ma ci portiamo ancora dietro un fardello da cui fatichiamo a liberarci. La pressione che ti mette Conegliano è sempre alta, ma mi spiace dover evidenziare ancora le fragilità della mia squadra”.
“A muro non siamo stati cinici come ultimamente siamo – riflette Gaspari -. La UYBA oggi non è quella della Champions, oggi mi è sembrata molto meglio e sinceramente preferisco incontrare Novara rispetto a Busto Arsizio in Coppa Italia”. Desiderio non esaudito, visto che i risultati di giornata riproporranno in Coppa lo scontro tra Conegliano e Busto Arsizio. Esattamente come la stagione scorsa.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – OPENJOBMETIS ORNAVASSO 3-0 (29-27, 25-19, 25-20) La Foppapedretti Bergamo conclude con un 3-0 sull’Openjobmetis Ornavasso il suo ottimo girone di andata. La terza posizione in classifica riconsegna alle rossoblù per i quarti di Coppa Italia l’Igor Gorgonzola Novara, l’avversaria che l’aveva temporaneamente eliminata dalla competizione a novembre. Tutte le orobiche contribuiscono alla vittoria, sudata soprattutto nel primo set: Blagojevic annulla i due set point per le api nel primo set, prima che Diouf cambi l’inerzia e – con l’errore di Loda – scriva l’1-0. Weiss sfrutta perfettamente le centrali: Folie è top scorer con 19 punti (75% in attacco e 4 muri), Stufi ne aggiunge 9.
Le giallonere di Bellano offrono una prova sostanziosa nel primo set, quindi si piegano alla maggior precisione della Foppa. Il successo continua a mancare – l’ultimo è del 24 novembre contro Forlì – ma Ikic e compagne sembrano aver ritrovato la via giusta. Il ko del PalaNorda (1900 gli spettatori) ‘dona’ all’Openjobmetis un quarto di finale di Coppa Italia sulla carta proibitivo contro Piacenza.
ROBUR TIBONI URBINO – IHF VOLLEY FROSINONE 3-0 (25-21, 26-24, 35-33) Terza vittoria consecutiva per la Robur Tiboni Urbino, che respinge l’assalto dell’IHF Volley Frosinone con un 3-0 molto più equilibrato di quanto dica il punteggio. Il 26-24 del secondo set e soprattutto il 35-33 del terzo (qui i set con punteggio più elevato della storia della Serie A) rispecchiano l’equilibrio delle due squadre e insieme denotano la maggiore freddezza delle feltresche, bravissime a evitare un pericoloso allungamento del duello.
Le giocatrici di Micoli, come al solito, si spartiscono in egual misura i meriti del successo: 18 punti di Negrini con il 41% di rendimento offensivo, 13 con 2 ace e 3 muri di Kostic, 11 di Leggs e Santini. Il muro è l’arma in più delle bianconere: 19 in totale, con Leggs a 5 e Brcic a 4. Il team di Martinez costruisce bene (61% di ricezione perfetta) ma non sempre è efficiente in prima linea. Gioli chiude con 17 punti su 53 attacchi, percentuali simili a quelle di Angeloni e Astarita.
La Robur Tiboni continua la scalata verso le parti alte della classifica. Ora le marchigiane occupano la settima posizione, ma a solo un punto dalla quinta. Restano in penultima le ciociare, con un margine sulla retrocessione di soli due punti.
Master Group Sport Volley Cup: i risultati della 11^ giornata Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Liu Jo Modena 1-3 (29-27, 21-25, 19-25, 22-25) Imoco Volley Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-0 (26-24, 25-11, 25-22) Foppapedretti Bergamo – Openjobmetis Ornavasso 3-0 (29-27, 25-19, 25-20) Robur Tiboni Urbino – IHF Volley Frosinone 3-0 (25-21, 26-24, 35-33) Igor Gorgonzola Novara – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-23, 25-21, 25-12) giocata ieri Riposa: Banca di Forlì
Master Group Sport Volley Cup: la classifica Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 24, Liu Jo Modena 22, Foppapedretti Bergamo 22, Imoco Volley Conegliano 21, Unendo Yamamay Busto Arsizio 15, Igor Gorgonzola Novara 15, Robur Tiboni Urbino 14, Pomì Casalmaggiore 12, Openjobmetis Ornavasso 10, IHF Volley Frosinone 6, Banca Di Forlì 4.
Master Group Sport Volley Cup: i tabellini REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – LIU • JO MODENA 1-3 (29-27, 21-25, 19-25, 22-25)  REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Poggi (L), Valeriano, Leggeri 3, De Kruijf 12, Van Hecke 20, Meijners 14, Manzano, Ferretti 2, Sansonna (L), Bramborova, Caracuta 1, Bosetti 10, Vindevoghel. All. Caprara.  LIU • JO MODENA: Rousseaux 20, Perinelli, Heyrman 10, Paggi, Cardullo (L), Ruseva 2, Piccinini 19, Fabris 22, Maruotti 1, Rondon 3. Non entrate Prandi, Andjelic, Petrachi. All. Chiappafreddo.  ARBITRI: La Micela, Pozzato.  NOTE – Spettatori 3120, durata set: 30′, 25′, 27′, 29′; tot: 111′.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 3-0 (26-24, 25-11, 25-22)  IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Lloyd 5, Fiorin 9, Kauffeldt 5, De Gennaro (L), Nikolova 17, Barcellini 14, Barazza 6. Non entrate Daminato, Donà, Bechis, Tirozzi. All. Gaspari.  UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 9, Garzaro 8, Bianchini 1, Leonardi (L), Marcon 3, Spirito, Buijs 8, Arrighetti 11, Wolosz 4, Petrucci. Non entrate Degradi, Michel. All. Parisi.  ARBITRI: Balboni, Goitre.  NOTE – Spettatori 5030, durata set: 33′, 22′, 28′; tot: 83′.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – OPENJOBMETIS ORNAVASSO 3-0 (29-27, 25-19, 25-20)  FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Klisura 1, Stufi 9, Bruno, Weiss 2, Blagojevic 7, Merlo (L), Melandri, Folie 19, Diouf 10, Smutna, Sylla 9. All. Lavarini. OPENJOBMETIS ORNAVASSO: Pisani 7, Ghilardi (L), Ikic 14, Tasca 1, Muresan 10, Signorile 1, Chirichella 8, Loda 7. Non entrate Bacciottini, Senkova, Montano Lucumi, Gloder. All. Bellano.  ARBITRI: Canessa, Bartolini.  NOTE – Spettatori 1900, incasso 16000, durata set: 34′, 23′, 27′; tot: 84′.
ROBUR TIBONI URBINO – IHF VOLLEY FROSINONE 3-0 (25-21, 26-24, 35-33)  ROBUR TIBONI URBINO: Carocci (L), Negrini 18, Thibeault 6, Santini 11, Escobar, Casoli, Kostic 13, Brcic 5, Leggs 11. Non entrate Giombetti, Zecchin, Guidi. All. Micoli.  IHF VOLLEY FROSINONE: Frigo 4, Percan, Kidder 3, Bonciani, Astarita 8, Agostinetto 4, Spataro 3, Angeloni 12, Gioli 17, Ruzzini (L). Non entrate Vico, Biccheri. All. Martinez.  ARBITRI: Sessolo, Satanassi.  NOTE – Spettatori 550, incasso 1200, durata set: 25′, 28′, 42′; tot: 95′.
IGOR GORGONZOLA NOVARA – POMI’ CASALMAGGIORE 3-0 (25-23, 25-21, 25-13)  IGOR GORGONZOLA NOVARA: Paris (L), Rosso 11, Tokarska 11, Kim, Lombardo 16, Manfredini, Milos 5, Vanzurova 12, Alberti, Mollers 2, Murphy. Non entrate Casillo. All. Pedullà.  POMI’ CASALMAGGIORE: Bacchi 2, Sirressi (L), Gennari 5, Aguirre Perdomo 7, Agrifoglio, Lipicer Samec 10, Camera 1, Zago 8, Stevanovic 7, Grazietti 1. Non entrate Olivotto, Quiligotti. All. Beltrami.  ARBITRI: Gini, Zanussi.  NOTE – Spettatori 2500, durata set: 26′, 29′, 25′; tot: 80′.
Master Group Sport Volley Cup: il prossimo turno (domenica 2 febbraio, ore 18.00) Pomì Casalmaggiore – Unendo Yamamay Busto Arsizio Banca di Forlì – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza Igor Gorgonzola Novara – Foppapedretti Bergamo DIRETTA SPORTUBE 2  IHF Volley Frosinone – Imoco Volley Conegliano sabato 1 febbraio, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 1 Liu Jo Modena – Openjobmetis Ornavasso
36^ Coppa Italia: gli abbinamenti dei quarti di finale (andata domenica 26 gennaio, ritorno mercoledì 29 gennaio) (1) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – (8) Openjobmetis Ornavasso (4) Imoco Volley Conegliano – (5) Unendo Yamamay Busto Arsizio (2) Liu Jo Modena – (7) Pomì Casalmaggiore (3) Foppapedretti Bergamo – (6) Igor Gorgonzola Novara

17^ Coppa Italia A2: Monza e Montichiari passano al tie-break. San Casciano si prende la rivincita con Vicenza. Mercoledì le gare di ritorno

Quattro vittorie esterne nelle gare di andata dei quarti di finale di Coppa Italia di Serie A2. Come Soverato a Pavia sabato sera, anche Montichiari, San Casciano e Monza hanno la meglio in trasferta sulle rispettive avversarie. Successi che accomodano il passaggio del turno, ma che alla luce di come sono arrivati non possono tranquillizzare le ‘teste di serie’.
La Metalleghe Sanitars Montichiari recupera da 1-2 sul campo della Savino Del Bene Scandicci e si impone al tie-break per 15-10. Tra le toscane buon esordio dell’ex Ornavasso Moneta, 16 punti come la compagna Chojnacka. Debutto positivo anche per Gravesteijn, ultima arrivata tra le bresciane (10 punti). Funziona a meraviglia il muro ospite, con Saccomani e Musti De Gennaro (19 punti, top scorer) a fare la voce grossa sotto rete.
Stesso risultato, ma ottenuto su un percorso diverso, per la Saugella Team Monza. Le brianzole si portano sul 2-0 contro la Beng Rovigo, anche grazie a una stellare Viganò decisiva nella rimonta del primo parziale (da 22-24 a 27-25). Quindi soccombono nella battaglia del terzo, concluso 30-28 causa attacco out di Bonetti, e vengono dominate dalle giallonere nel quarto (brillano Agostinetto, autrice di 21 punti, e Brusegan, 10 muri). Il tie-break, con Aricò nelle file delle monzesi, è di nuovo di marca Saugella: Viganò e Bonetti pongono il timbro sul 15-10 definitivo.
Il Bisonte San Casciano, infine, si prende la rivincita sull’Obiettivo Risarcimento Vicenza: sconfitta 0-3 il giorno della Befana nella Master Group Sport Volley Cup, la squadra di Francesca Vannini passa a Lugo per 3-1 in una partita dai mille capovolgimenti di fronte. Le biancoblù vanno avanti 24-19 nel terzo – su una situazione di 1-1 – ma sprecano 5 set point consecutivi e sono infilate da Bertone. Le toscane scappano sul 16-3 nel quarto ma subiscono l’impennata di orgoglio di Ghisellini e compagne fino al 19-21. San Casciano si riporta 24-19 e solo al quinto e ultimo match ball coglie il successo con l’attacco liberatorio della stessa centrale azzurra.
Mercoledì 22 gennaio alle ore 20.30 gli incontri di ritorno. Passerà il turno la squadra che avrà conquistato il maggior numero di set nel doppio confronto. In caso di parità, si ricorrerà al set di spareggio.
17^ Coppa Italia Serie A2: i risultati delle gare di andata Savino Del Bene Scandicci – Metalleghe Sanitars Montichiari 2-3 (21-25, 25-21, 25-20, 18-25, 10-15) Beng Rovigo – Saugella Team Monza 2-3 (25-27, 14-25, 30-28, 25-14, 10-15) Obiettivo Risarcimento Vicenza – Il Bisonte San Casciano 1-3 (19-25, 25-23, 24-26, 23-25) Riso Scotti Pavia – Volley Soverato 0-3 (15-25, 9-25, 21-25) giocata ieri
17^ Coppa Italia Serie A2: i tabellini SAVINO DEL BENE SCANDICCI – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 2-3 (21-25, 25-21, 25-20, 18-25, 10-15) SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Strobbe 13, Rania, De Fonzo 2, Mazzini 1, Lussana (L), Agresti 1, Chojnacka 16, Corna 1, Moneta 16, Taborelli 15, Lapi 9. Non entrate Fiore. All. Botti.  METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Rebora 2, Dalia 6, Zanotto 13, Musti De Gennaro 19, Portalupi (L), Alberti 10, Saccomani 16, Gravesteijn 10, Zampedri. Non entrate Milani. All. Barbieri.  ARBITRI: Piperata, Cassarino.  NOTE – durata set: 26′, 26′, 26′, 24′, 15′; tot: 117′.
BENG ROVIGO – SAUGELLA TEAM MONZA 2-3 (25-27, 14-25, 30-28, 25-14, 10-15) BENG ROVIGO: Agostini, Kotlar, Nardini 6, Pistolato 7, Brusegan 18, Rossini 9, Crepaldi 14, Peluso, Agostinetto 21, Giacomel (L), Aluigi 2, Cervella (L). Non entrate Cheli. All. Ferrari.  SAUGELLA TEAM MONZA: Bruno 11, Viganò 23, Garavaglia 14, Balboni 1, Saveriano, Rinaldi, Bonetti 19, Garbet 10, Facchinetti 1, Nomikou, Aricò 5, Bisconti (L). Non entrate Pastrenge. All. Mazzola.  ARBITRI: Spinnicchia, De Simeis.  NOTE – durata set: 29′, 23′, 38′, 23′, 15′; tot: 128′.
OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA – IL BISONTE SAN CASCIANO 1-3 (19-25, 25-23, 24-26, 23-25) OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Pastorello 5, Sestini 11, Lanzini (L), Milocco 14, Andreeva 9, Baggi 13, Ghisellini 2, Fiori, Fronza 7, Cialfi 1. Non entrate Peretto. All. Rossetto.  IL BISONTE SAN CASCIANO: Mastrodicasa 14, Lotti 11, Villani 4, Parrocchiale (L), Pietrelli 10, Koleva 21, Bertone 12, Vingaretti 2. Non entrate Focosi, Giovannelli, Savelli. All. Vannini.  ARBITRI: Palumbo, Bassan.  NOTE – durata set: 23′, 26′, 27′, 27′; tot: 103′.
RISO SCOTTI PAVIA – VOLLEY SOVERATO 0-3 (15-25, 9-25, 21-25) RISO SCOTTI PAVIA: Masino 3, Nicolini, Renkema 12, Frackowiak 2, Giuliodori 6, Poma (L), La Rosa 1, Devetag 5, Di Bonifacio 2, Poma 1, Moretti 5. Non entrate Hodzic. All. Braia.  VOLLEY SOVERATO: Cacciapaglia (L), Travaglini 9, Boscacci 9, Martinuzzo 3, Rosa 18, Arimattei 8, De Lellis 6. Non entrate Ferraro, Lavorenti, Bellapianta, Burduja, Torcasio. All. Breviglieri.  ARBITRI: Licchelli, Curto.  NOTE – durata set: 21′, 18′, 25′; tot: 64′.
17^ Coppa Italia Serie A2: il programma delle gare di ritorno (mercoledì 22 gennaio, ore 20.30) Metalleghe Sanitars Montichiari – Savino Del Bene Scandicci Saugella Team Monza – Beng Rovigo Il Bisonte San Casciano – Obiettivo Risarcimento Vicenza Volley Soverato – Riso Scotti Pavia
17^ Coppa Italia Serie A2: la formula della competizione Quarti di finale: vi partecipano 8 squadre, ovvero le sei vincenti gli ottavi di finale e le due migliori classificate della Regular Season al termine del girone di andata non già qualificate. Abbinate in base alla classifica della Regular Season al termine del girone di andata (1^ vs 8^, 4^ vs 5^, 2^ vs 7^, 3^ vs 6^), disputano gare di andata e ritorno, con eventuale set di spareggio sul campo della gara di ritorno in caso di una vittoria per parte con lo stesso risultato. La gara di ritorno si gioca in casa della migliore classificata.  Semifinali: le vincenti i Quarti, abbinate come da tabellone, disputano gare di andata e ritorno ed eventuale set di spareggio sul campo della gara di ritorno in caso di una vittoria per parte con lo stesso risultato. La gara di ritorno si disputa in casa della migliore classificata. Le vincenti accedono in Finale.  Finale: accedono le due squadre vincenti le semifinali. Si disputerà all’interno delle Finali di Coppa Italia di A1, al Palaverde di Villorba.
17^ Coppa Italia Serie A2: le date  Quarti di Finale: 19 – 22 gennaio 2014 Semifinali: 29 gennaio – 5 febbraio 2014 Finale: domenica 23 febbraio 2014 LVF

ph. Maurizio Ferro

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media