CEV Champions League: serata amara al PalaBanca, Piacenza si arrende 1-3 al Volero Zurigo e saluta l’Europa

Scritto da on gen 22nd, 2014 e archiviato sotto la categoria Coppe, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1506750_543705882392929_527339226_nLa Rebecchi Nordmeccanica Piacenza è fuori dalla DenizBank CEV Champions League. L’eliminazione dall’Europa avviene per mano del Volero Zurigo, che nel match di ritorno dei Play Off 12 al PalaBanca bissa il 3-1 dell’andata e conquista con merito l’accesso al turno successivo. Un traguardo prestigioso per le svizzere, un enorme dispiacere per le emiliane di Caprara, che avevano condotto fin qui un percorso esaltante alla prima partecipazione alla manifestazione continentale più importante. In realtà la qualificazione si era decisa già al termine del terzo set: il risultato della gara di andata costringeva le biancoblù a imporsi almeno 3-1 per accedere al Golden Set. Il 2-1 delle ospiti ha certificato quindi il passaggio del turno della squadra di Zoran Terzic, rendendo inutile, se non per le statistiche, ciò che è avvenuto dopo.
Piacenza, al quarto ko consecutivo tra Champions League e Campionato, avrà già nei prossimi giorni l’opportunità di dimenticare l’uscita di scena. Domenica 26 gennaio è in programma l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia contro l’Openjobmetis Ornavasso. Senza dimenticare che Leggeri e compagne occupano il primo posto della Master Group Sport Volley Cup a metà Regular Season.
L’ucraina Rykliuk (18 punti) e la cubana Carcaces (17) ripetono l’ottima prestazione dell’andata, trascinando il Volero. In casa Rebecchi Nordmeccanica, a parte un primo set ripreso con le unghie, cifre che rispecchiano la serata amara: 32% offensivo di squadra, 15 errori diretti in ricezione, poca incisività al servizio e a muro. Migliore realizzatrice è Meijners con 13 punti, mentre Bosetti e Van Hecke si fermano rispettivamente a 10 e 6.
La cronaca. Il Volero Zurigo è focalizzato sull’obiettivo sin dal primo scambio e parte a tutta. Difesa e contrattacco producono il parziale dal 7-10 al 13-11. La Rebecchi Nordmeccanica ingrana con leggero ritardo, ma è sempre capace di ricucire i piccoli strappi. Meijners con l’ace scrive il 15-15, quindi con la pipe il 17-17. Altro allungo elvetico, cui replicano Bosetti e Van Hecke dopo il time out chiamato da Caprara. Il coach biancoblù insiste sulla necessità di coprire la diagonale a muro e non è un caso che nel finale di set Rykhliuk e Nyukhalova spediscano fuori di metri e che Meijners e Ferretti, con due muri granitici, spingano Piacenza dal 21-21 al 25-22.
Nonostante il parziale perso, le svizzere cominciano meglio anche il secondo. Le biancoblù, invece, non riescono a scrollarsi di dosso le ruggini dell’ultimo periodo. Insicurezze in attacco e indecisioni a muro e in difesa consentono a Zurigo di avanzare 14-10. Entra Vindevoghel per Meijners, ma con Rykhliuk le svizzere salgono 16-11 al secondo time out tecnico. Il margine non si assottiglia, anche perché sul 19-14 il primo arbitro vede un tocco inesistente a muro delle piacentine su una palla fuori misura di Carcaces. Le proteste ravvivano Piacenza e la grinta di Leggeri a muro fa 16-20. L’ultima occasione di rientrare sbatte sul muro di Ninkovic (18-23). L’attacco out di Meijners e il block-in di Klaric valgono il 25-18 per il Volero.
Che a un set dal passaggio del turno si accende ulteriormente. Carcaces fulmina la seconda linea emiliana con un servizio che tocca il nastro e poi la riga (4-1). In un momento delicatissimo, la Rebecchi Nordmeccanica dimostra di essere una grande squadra e produce un 5-0 griffato De Kruijf. Non è da meno il Volero, che s’insinua in tutte le piccole imperfezioni di Piacenza. Due contrattacchi di Carcaces riportano le ospiti sull’11-8. In un attimo torna la confusione nella metà campo biancoblù: Sansonna subisce l’ace di Klaric, Van Hecke indirizza lungo ed è -5 (8-13). Le svizzere sbagliano, ma danno l’idea di saper resettare immediatamente. Con la cubana e la fast di Golubovic è sempre +5 sul 16-11. Il tempo per la rimonta si riduce e il Volero corre velocissimo: due primi tempi di Golubovic ed è 19-13. Il servizio di Piacenza non punge e Thompson al palleggio può sfruttare le centrali (22-16). Carcaces firma il 23-18, l’ennesimo errore in rigiocata fa 19-24. Al secondo set point Van Hecke butta via il servizio e regala il passaggio del turno a Zurigo, che festeggia il 2-1 della qualificazione come se avesse vinto il match.
Di fatto è così, e ciò che segue in campo – alla luce del nuovo regolamento CEV – è niente più che un allenamento agonistico. Le emiliane psicologicamente ‘escono’ dal campo e permettono alle avversarie un veloce 25-19.
Toccherà alla Prosecco Doc Imoco Conegliano difendere i colori italiani in Europa. Giovedì 23 gennaio, alle 13.00 italiane, le pantere affronteranno in trasferta l’Omichka Omsk Region, squadra russa sconfitta all’andata per 3-0. Diretta su Fox Sports 2 HD e live streaming su Laola1.tv (qui il palinsesto delle dirette).
CEV Champions League: il tabellino REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – VOLERO ZÜRICH 1-3 (25-22, 18-25, 20-25, 19-25)  REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 3, De Kruijf 11, Van Hecke 6, Meijners 13, Manzano 4, Ferretti 1, Sansonna (L), Bramborova 2, Caracuta, Bosetti 10, Vindevoghel 5. Non entrati Valeriano. All. Caprara.  VOLERO ZÜRICH: Guerra 2, Ninkovic 10, Carcaces Opon 17, Nyukhalova, Rykhliuk 18, Popovic (L), Golubovic 8, Klaric 10, Thompson, Granvorka 1, UnternÄhrer 2. Non entrati Todorova. All. Baltic.  ARBITRI: Todorov – Marenc.  NOTE – durata set: 29′, 25′, 29′, 23′; tot: 106′. Rebecchi Nordmeccanica PIACENZA: Battute errate 10, Ace 5. Volero ZÜRICH: Battute errate 19, Ace 9.
CEV Champions League: Play Off 12, i risultati delle gare di ritorno (in grassetto le qualificate)
Omichka Omsk Region (RUS) – PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO giovedì 23 gennaio, ore 13.00 DIRETTA FOX SPORTS 2 HD Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) - Atom Trefl Sopot (POL) 3-1 (16-25, 25-21, 25-21, 25-20)
Galatasaray Daikin Istanbul (TUR) – RC Cannes (FRA) 23/01 VakifBank Istanbul (TUR) – Igtisadchi Baku (AZE) 22/01
Dinamo Kazan (RUS) – Dinamo Mosca (RUS) 22/01 REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA - Volero Zurigo (SUI) 1-3 (25-22, 18-25, 20-25, 19-25)
CEV Champions League: Play Off 12, i risultati delle gare di andata (14-16 gennaio)
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO – Omichka Omsk Region (RUS) 3-0 (25-23, 25-18, 25-23) Atom Trefl Sopot (POL) – Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) 0-3 (21-25, 20-25, 22-25)
RC Cannes (FRA) – Galatasaray Daikin Istanbul (TUR) 3-1 (25-17, 25-21, 25-27, 25-23) Igtisadchi Baku (AZE) – VakifBank Istanbul (TUR) 0-3 (22-25, 20-25, 20-25)
Dinamo Mosca (RUS) – Dinamo Kazan (RUS) 1-3 (21-25, 21-25, 25-18, 16-25) Volero Zurigo (SUI) – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 3-1 (25-18, 24-26, 26-24, 25-19)
CEV Champions League: la formula Le dodici squadre che hanno superato le Pool eliminatorie si affrontano nei Play Off 12 in scontri di andata e ritorno. Le sei qualificate disputeranno un ulteriore turno di Play Off 6, dal quale usciranno le tre compagini che affiancheranno nella Final Four il Rabita Baku, qualificato di diritto in qualità di club organizzatore.
Nella fase a eliminazione diretta cambia la regola del Golden Set, che verrà disputato solo nel caso in cui le due squadre abbiano conseguito lo stesso numero di punti tra andata e ritorno. Considerando che il 3-0 e il 3-1 assegnano 3 punti alla squadra vincente e 0 alla squadra perdente, il 3-2 assegna 2 punti alla squadra vincente e 1 alla squadra perdente.

LVF

ph. Stefano Fagnani

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media