36^ Coppa Italia A1: andata dei quarti di finale, Piacenza ritrova il sorriso. Conegliano batte ancora Busto, vendetta Bergamo a Novara

Scritto da on gen 27th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Notizie, Serie A1, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1545082_10202806134464875_971536590_nQuattro successi esterni nel turno di andata dei quarti di finale della Coppa Italia di Serie A1. Come la Liu Jo Modena, vittoriosa nell’anticipo di sabato sera sul campo della Pomì Casalmaggiore, anche Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, Foppapedretti Bergamo e Imoco Volley Conegliano si impongono in trasferta, accomodando la qualificazione alla Final Four, in programma il 22-23 febbraio al Palaverde di Treviso.
Mercoledì 29 gennaio le gare di ritorno, con l’eccezione dell’incontro tra Piacenza e Ornavasso, posticipato a giovedì 30 (sempre alle 20.30). Una sorpresa per tutti gli appassionati: Sportube.tv, la web-tv partner della Lega Pallavolo Serie A Femminile, trasmetterà mercoledì sera alle 20.30, in diretta e in esclusiva, una delle sfide dei quarti di finale.
OPENJOBMETIS ORNAVASSO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (15-25, 20-25, 15-25) La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza ritrova la vittoria – la prima del 2014, a un mese esatto dall’ultima, a Santo Stefano sempre in Piemonte contro Novara – e con il 3-0 esterno all’Openjobmetis Ornavasso compie un passo decisivo verso la Final Four del Palaverde. Caprara ripresenta le biancoblù con due cambi rispetto al recente impegno di Champions League: Caracuta al palleggio al posto di Ferretti, Manzano al centro per Leggeri. E la squadra risponde presente al momento di crisi, imponendosi in modo convincente al Palamico di Castelletto Ticino.
Le giallonere di Bellano faticano a inizio partita (4-16 e poi 15-25), inevitabilmente l’assenza di Loda pesa negativamente in attacco. Nel secondo set le api reagiscono al 2-7 e impattano a quota 11, per poi sorpassare sul 14-13. Il punto a punto – fino al 20-19 – viene rotto da Bosetti e Meijners, che producono lo scatto finale. E il terzo è un assolo ospite, con il divario che cresce fino al 25-15. La Rebecchi Nordmeccanica chiude con il 69% in attacco, Bosetti (14 punti) e Meijners (13) le migliori realizzatrici. Solo due muri per l’Openjobmetis, che non riesce a limitare la forza offensiva avversaria. La colombiana 1995 Montano Lucumi è la più continua tra le padrone di casa, con 14 punti finali e il 48% di rendimento.
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (21-25, 25-17, 23-25, 16-25) E’ ancora l’Imoco Volley Conegliano a spuntarla nel duello infinito con la Unendo Yamamay Busto Arsizio. Per la quarta volta in stagione in quattro confronti diretti, le pantere sconfiggono le farfalle. Il 3-1 ottenuto al Palayamamay è fondamentale per le gialloblù per guardare con ottimismo alla qualificazione a una possibile Final Four da padrone di casa. Il successo assume ancora più valore alla luce dell’impegno di Champions League di giovedì scorso, in Siberia a 6 fusi orari di differenza da quello italiano. Non è una resa definitiva, quella delle biancorosse, che mercoledì al Palaverde cercheranno di sgambettare le avversarie.
Il finale del terzo set spegne le bustocche e lancia le trevigiane. Due muri di Arrighetti e Wolosz avevano spinto Busto sul 15-11, ma l’ace di Donà e l’errore di Buijs in attacco portano avanti le ospiti (18-20). La stessa olandese annulla il primo set point, sul secondo è Nikolova a decidere. La bulgara è la migliore realizzatrice con 22 punti e 3 ace, poi 14 per Fiorin e 11 con ben 5 muri per Barazza. Ortolani, in continua crescita, ha il rendimento più elevato (17 punti) tra le farfalle, mentre Arrighetti non festeggia al meglio il proprio compleanno (6 punti con scarse percentuali in attacco).
Barcellini è raggiante ma non si sbilancia: “La qualificazione non è chiusa. Certo la vittoria qui ci avvantaggia, ma sappiamo che a Conegliano sarà un’altra battaglia. Siamo state brave a recuperare nel terzo set, lo abbiamo fatto da vero gruppo”. Ortolani ci crede: “Dobbiamo cancellare questa partita e pensare a presentarci a Conegliano mercoledì con un’altra testa. In alcuni punti abbiamo fatto bene, ma quando le cose iniziano a non andare ci perdiamo. Dobbiamo superare questi momenti bui”.
IGOR GORGONZOLA NOVARA – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3 (22-25, 23-25, 25-19, 25-27) La Foppapedretti Bergamo sbanca 3-1 lo Sporting Palace e conquista un vantaggio importante sulla Igor Gorgonzola Novara in ottica qualificazione alla Final Four. Le rossoblù vendicano il ko negli ottavi di Coppa Italia – fu 3-0 all’esordio sulla panchina piemontese di Pedullà – e mercoledì al PalaNorda avranno bisogno di due set per superare il turno. Grande equilibrio per tutta la partita, a fare la differenza una strepitosa e infaticabile Diouf, autrice di 28 totali su 60 attacchi complessivi, con 3 ace e un muro.
Sia Lavarini che Pedullà pescano in panchina, utilizzando tutte le effettive. Il coach delle orobiche fa toccare il campo a Loda, appena arrivata da Ornavasso, gestisce Klisura e Smutna e nel quarto sceglie Melandri al posto di Stufi. Il tecnico delle azzurre toglie Kim e Vanzurova nel primo set, inserendo Mollers e Murphy. L’opposta statunitense contribuisce positivamente alla causa realizzando 15 punti, mentre Rosso e Lombardo non incidono come nelle ultime uscite.
La capitana Blagojevic non può che essere soddisfatta: “Siamo venute qui per vincere, era molto importante per noi, che siamo una squadra giovane, ottenere un risultato positivo e prendere fiducia. Abbiamo aggredito molto la partita perché sapevamo che sarebbe stato importante partire bene e tenere in mano la partita fin dalle prime battute. Il ritorno? Non cambia nulla la vittoria dell’andata, dobbiamo solo pensare a giocare bene e a vincere”. Coach Pedullà prova a spiegarsi il ko: “Il rammarico più grande è che non siamo ancora consapevoli dei nostri mezzi: è quello che ci manca nei momenti decisivi delle sfide alle grandi squadre. Qualificazione? Non è chiuso niente, noi andiamo a Bergamo con la serenità di chi ha giocato alla pari con il proprio avversario e, proprio per questo, può ribaltare la situazione”.
36^ Coppa Italia A1: i risultati delle gare di andata Openjobmetis Ornavasso – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (15-25, 20-25, 15-25) Unendo Yamamay Busto Arsizio – Imoco Volley Conegliano 1-3 (21-25, 25-17, 23-25, 16-25) Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Modena 0-3 (15-25, 21-25, 19-25) giocata sabato Igor Gorgonzola Novara – Foppapedretti Bergamo 1-3 (22-25, 23-25, 25-19, 25-27)
36^ Coppa Italia A1: i tabellini OPENJOBMETIS ORNAVASSO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (15-25, 20-25, 15-25)  OPENJOBMETIS ORNAVASSO: Pisani 4, Senkova 2, Ghilardi (L), Ikic 6, Tasca, Muresan 7, Montano Lucumi 14, Signorile, Chirichella 7. Non entrate Bacciottini, Gloder. All. Bellano.  REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Valeriano, De Kruijf 8, Van Hecke 9, Meijners 13, Manzano 8, Ferretti, Sansonna (L), Caracuta, Bosetti 14, Vindevoghel 4. Non entrate Poggi, Leggeri, Bramborova. All. Caprara.  ARBITRI: Piersanti, Puletti.  NOTE – durata set: 23′, 25′, 21′; tot: 69′.
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (21-25, 25-17, 23-25, 16-25)  UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 17, Garzaro 8, Bianchini, Leonardi (L), Marcon 5, Spirito, Buijs 17, Arrighetti 6, Wolosz 3. Non entrate Degradi, Michel, Petrucci. All. Parisi.  IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Lloyd 5, Fiorin 14, Daminato, Kauffeldt 9, Donà 1, De Gennaro (L), Nikolova 22, Barcellini 9, Tirozzi 1, Barazza 11. Non entrate Calloni, Bechis. All. Gaspari.  ARBITRI: Perri, Gelati.  NOTE – Spettatori 3300, durata set: 26′, 24′, 28′, 24′; tot: 102′.
POMI’ CASALMAGGIORE – LIU JO MODENA 0-3 (15-25, 21-25, 19-25) POMI’ CASALMAGGIORE: Olivotto 1, Sirressi (L), Gennari 7, Aguirre Perdomo 9, Agrifoglio, Lipicer Samec 8, Camera, Zago 8, Stevanovic 5. Non entrate Bacchi, Quiligotti, Grazietti. All. Beltrami.  LIU JO MODENA: Rousseaux 16, Perinelli, Heyrman 8, Cardullo (L), Ruseva 7, Piccinini 13, Fabris 17, Maruotti, Rondon 4. Non entrate Paggi, Prandi, Andjelic, Petrachi. All. Chiappafreddo.  ARBITRI: Longo, Vagni.  NOTE – Spettatori 954, durata set: 22′, 26′, 23′; tot: 71′.
IGOR GORGONZOLA NOVARA – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3 (22-25, 23-25, 25-19, 25-27)  IGOR GORGONZOLA NOVARA: Paris (L), Rosso 7, Tokarska 12, Kim, Lombardo 1, Manfredini 4, Milos 13, Vanzurova 1, Alberti, Mollers 6, Murphy 15. Non entrate Casillo. All. Pedullà.  FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Klisura 1, Stufi 5, Loda, Weiss 1, Blagojevic 11, Merlo (L), Melandri 2, Folie 8, Diouf 28, Smutna 1, Sylla 8. Non entrate Bruno. All. Lavarini.  ARBITRI: Cappello, Ravallese.  NOTE – Spettatori 2000, durata set: 30′, 29′, 26′, 30′; tot: 115′.
36^ Coppa Italia A1: il programma delle gare di ritorno (mercoledì 29 gennaio, ore 20.30) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Openjobmetis Ornavasso giovedì 30 gennaio, ore 20.30 Imoco Volley Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio Liu Jo Modena – Pomì Casalmaggiore Foppapedretti Bergamo – Igor Gorgonzola Novara
36^ Coppa Italia A1: la formula della competizione Quarti di finale: partecipano otto squadre, ovvero la detentrice della Coppa Italia 2012/13, le cinque vincenti gli ottavi e le due migliori della regular season al termine del girone di andata, non già qualificate. Abbinamenti in base alla classifica della regular season del girone di andata. Gare di andata e ritorno, con eventuale set di spareggio in caso di una vittoria per parte con identico risultato. Ritorno in casa della migliore classificata. Final Four: partecipano le vincenti i quarti, abbinate secondo il tabellone dei quarti di finale.
36^ Coppa Italia A1: le date Quarti di Finale: 26-29 gennaio 2014 Final Four: sabato 22- domenica 23 febbraio 2014

Master Group Sport Volley Cup: Montichiari cade a Scandicci, San Casciano è la nuova capolista. Il match tra il club toscano e Rovigo in differita mercoledì 29 su Rai Sport 2

Comincia il girone di ritorno e la Master Group Sport Volley Cup ha una nuova capolista. E’ Il Bisonte San Casciano, che vincendo 3-0 a Rovigo sorpassa la Metalleghe Sanitars Montichiari, fermata seccamente a Scandicci. Toscane a 27 punti, bresciane a 26 raggiunte anche dal Volley Soverato, capace di mettere al tappeto la Saugella Team Monza. Un’emozionante corsa a tre per il primo posto, che al termine della Regular Season darà la promozione diretta in Serie A1.
Sfida interessante a Rovigo. Il primo set è combattuto punto a punto, non si va mai oltre al break di vantaggio: la spunta Il Bisonte 23-25, grazie soprattutto ad una buona percentuale in ricezione di squadra e alla buona vena in attacco di Pietrelli e Koleva, quest’ultima molto incisiva anche al servizio. La Beng di contro vanifica la buona presenza a muro con una prova abbastanza incolore in ricezione e in attacco, con la punta di diamante Agostinetto limitata ad un misero 19%. Secondo parziale sostanzialmente sulla stessa falsa riga. Rovigo a metà set sembra poter prendere il vantaggio ma ancora una serie di imprecisioni danno il via libera alle ospiti, guidate in questo parziale dalla positiva prova della centrale Mastrodicasa, 6 punti per lei. Nel terzo parziale è sempre San Casciano in controllo della gara. La Beng prova a cambiare la diagonale palleggiatrice-opposto per rifarsi sotto e la mossa sortisce qualche effetto ma il superiore tasso tecnico della squadra toscana consente alle ragazze di coach Vannini di portare a casa il set e la partita col punteggio di 21-25. Proprio il match che ha consegnato a Il Bisonte il primato andrà in onda in differita su Rai Sport 2 mercoledì 29 gennaio alle 22.30.
Con Rania al posto di Choijnacka la Savino Del Bene Scandicci batte 3-0 Montichiari e riscatta il doppio recente ko nei quarti di Coppa Italia. Tre set dall’andamento diverso ma dall’esito simile, ovvero toscane più determinate nei momenti topici. Moneta è sempre più inserita nei meccanismi di coach Botti e insieme alla centrale Strobbe (14 punti per entrambe) affonda il team di Barbieri, che non si scompone: “Continuiamo a lavorare e a costruire, sono comunque positivo per il futuro: d’altronde, abbiamo rivoluzionato la squadra recentemente, e dobbiamo ancora trovare il migliore assetto”. In doppia cifra, ma con scarse percentuali, Guatelli e Gravesteijn, le ultime arrivate.
Dopo lo storico accesso alle semifinali di Coppa Italia, il Volley Soverato posa un altro mattone della sua splendida stagione. Il 3-1 alla Saugella Team Monza vale il secondo posto, a un solo punto dalla cima della classifica. La portoricana Rosa e l’argentina Boscacci sono le primedonne di un team che gira alla perfezione: 5 muri di Travaglini, 3 ace di Martinuzzo e la sapiente regia di De Lellis. Le brianzole mettono la testa avanti solo nel secondo set, vinto il quale si piegano all’energia delle cavallucce marine.
La Corpora Gricignano ottiene il secondo successo interno consecutivo, superando 3-1 in rimonta la Riso Scotti Pavia. Protagonista la russa Karalyus, che chiude con addirittura 27 punti totali. Funziona benissimo il muro delle campane (4 per Russo, 3 per Gabbiadini), mentre alle vespe non basta il rientro della polacca Frackowiak. La Corpora allunga sulle zone calde della classifica, a +6 dalla Crovegli Reggio Emilia ultima.
Le giallorosse di Baraldi perdono in casa contro la Volksbank Sudtirol Bolzano una sfida importante a fini della salvezza. Due set lottatissimi, uno per parte, fanno da preludio a una seconda parte di match di marca altoatesina. Se la brasiliana Soraia, neo-ingaggio della Crovegli, non è ancora in grado di aiutare le compagne, la russa Korobkova, appena ingaggiata da Bolzano, sta in campo per l’intero match e realizza 17 punti con 2 muri e 1 ace. Meglio di lei Papa (26 con il 46% in attacco) e Porzio (19).
Infine preziosa affermazione esterna dell’Obiettivo Risarcimento Vicenza al PalaPozzillo contro la Puntotel Sala Consilina. Nel 3-1 biancoblù brillano Milocco, Andreeva e Peretto, mentre le cicognine non riescono nella rimonta nonostante i 16 muri di squadra – 6 a testa per le centrali Martinelli e Salvi.
Master Group Sport Volley Cup A2: i risultati della 12^ giornata Corpora Gricignano – Riso Scotti Pavia 3-1 (20-25, 25-17, 25-19, 25-21) Volley Soverato – Saugella Team Monza 3-1 (25-18, 16-25, 25-18, 25-19) Savino Del Bene Scandicci – Metalleghe Sanitars Montichiari 3-0 (25-22, 25-22, 25-23) Beng Rovigo – Il Bisonte San Casciano 0-3 (23-25, 21-25, 21-25)  Differita Rai Sport 2, mercoledì 29 gennaio ore 22.30 Crovegli Reggio Emilia – Volksbank Sudtirol Bolzano 1-3 (26-24, 26-28, 22-25, 18-25) Puntotel Sala Consilina – Obiettivo Risarcimento Vicenza 1-3 (23-25, 22-25, 25-22, 22-25)
Master Group Sport Volley Cup A2: la classifica Il Bisonte San Casciano 27, Metalleghe Sanitars Montichiari 26, Volley Soverato 26, Saugella Team Monza 22, Beng Rovigo 21, Riso Scotti Pavia 19, Obiettivo Risarcimento Vicenza 17, Savino Del Bene Scandicci 17, Volksbank Sudtirol Bolzano 15, Corpora Gricignano Di Aversa 11, Puntotel Sala Consilina 10, Crovegli Reggio Emilia 5.
Master Group Sport Volley Cup A2: i tabellini CORPORA GRICIGNANO – RISO SCOTTI PAVIA 3-1 (20-25, 25-17, 25-19, 25-21)  CORPORA GRICIGNANO: Russo 7, Carrara (L), Drozina 4, Gabbiadini 13, Karalyus 27, Pascucci 16, Faraone, Repice 5. Non entrate Sannino, Di Cecca. All. Della Volpe.  RISO SCOTTI PAVIA: Masino 1, Nicolini 1, Renkema 9, Frackowiak 18, Giuliodori 12, Poma (L), Devetag 8, Di Bonifacio, Poma, Moretti 17. Non entrate La Rosa. All. Braia.  ARBITRI: Rolla, Oranelli.  NOTE – durata set: 23′, 23′, 24′, 26′; tot: 96′.
VOLLEY SOVERATO – SAUGELLA TEAM MONZA 3-1 (25-18, 16-25, 25-18, 25-19)  VOLLEY SOVERATO: Cacciapaglia (L), Travaglini 13, Boscacci 15, Martinuzzo 7, Rosa 19, Arimattei 6, Burduja, De Lellis 3. Non entrate Ferraro, Lavorenti, Bellapianta, Torcasio. All. Breviglieri.  SAUGELLA TEAM MONZA: Bruno 9, Viganò 14, Garavaglia 9, Balboni, Rinaldi 2, Bonetti 14, Garbet, Facchinetti 10, Nomikou, Aricò, Bisconti (L). Non entrate Saveriano, Pastrenge. All. Mazzola.  ARBITRI: Canessa, Morgillo.  NOTE – durata set: 22′, 21′, 23′, 26′; tot: 92′.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-0 (25-22, 25-22, 25-23) SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Strobbe 14, Rania 10, De Fonzo 1, Mazzini, Lussana (L), Agresti, Fiore 1, Corna 2, Moneta 14, Taborelli 9, Lapi 5. Non entrate Chojnacka. All. Botti.  METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Guatelli 11, Rebora 3, Dalia 2, Zanotto 2, Musti De Gennaro 9, Portalupi (L), Alberti 4, Saccomani 5, Gravesteijn 10, Zampedri, Milani. All. Barbieri.  ARBITRI: Lolli, Bertolini.  NOTE – durata set: 27′, 31′, 26′; tot: 84′.
BENG ROVIGO – IL BISONTE SAN CASCIANO 0-3 (23-25, 21-25, 21-25) BENG ROVIGO: Agostini, Nardini 7, Pistolato 6, Brusegan 7, Rossini 1, Crepaldi 9, Peluso, Agostinetto 13, Giacomel (L), Aluigi 1. Non entrate Kotlar, Cheli, Cervella. All. Ferrari.  IL BISONTE SAN CASCIANO: Mastrodicasa 16, Lotti 11, Parrocchiale (L), Pietrelli 10, Koleva 17, Bertone 9, Vingaretti. Non entrate Focosi, Giovannelli, Villani, Savelli. All. Vannini.  ARBITRI: Chimento, Piubelli.  NOTE – durata set: 28′, 27′, 26′; tot: 81′.
CROVEGLI REGGIO EMILIA – VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO 1-3 (26-24, 26-28, 22-25, 18-25) CROVEGLI REGGIO EMILIA: Belfiore 10, Giorgi (L), Vujko 4, Cirilli 15, Gennari (L), Bussoli 5, Losi, Lancellotti 1, Catena 8, Assirelli 15, Soraia. All. Baraldi.  VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO: Gentili 8, Cumino 1, Medaglioni (L), Papa 26, Menghi 7, Porzio 19, Waldthaler, Korobkova 17. Non entrate Giora, Favretto, Ceron, Bertolini, Fogagnolo. All. Bonafede.  ARBITRI: Allegrini, Saltalippi.  NOTE – durata set: 31′, 32′, 27′, 23′; tot: 113′.
PUNTOTEL SALA CONSILINA – OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA 1-3 (23-25, 22-25, 25-22, 22-25) PUNTOTEL SALA CONSILINA: Colarusso 15, Martinelli 18, Neriotti, Devetag 1, Lestini 8, Dekani 17, Salvi 7, Minervini (L), Di Iulio 4. Non entrate Brignole, Dall’ara. All. Guadalupi.  OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Pastorello 1, Peretto 12, Sestini 5, Lanzini (L), Milocco 18, Andreeva 16, Baggi 5, Ghisellini 1, Fiori, Fronza 7, Cialfi 2. All. Rossetto.  ARBITRI: Stancati, Nicolazzo.  NOTE – durata set: 28′, 28′, 28′, 28′; tot: 112′.
Master Group Sport Volley Cup A2: il prossimo turno (domenica 2 febbraio, ore 18.00) Riso Scotti Pavia – Savino Del Bene Scandicci sabato 1 febbraio, ore 20.30 Obiettivo Risarcimento Vicenza – Volley Soverato sabato 1 febbraio, ore 20.30 Metalleghe Sanitars Montichiari – Beng Rovigo Il Bisonte San Casciano – Crovegli Reggio Emilia Volksbank Sudtirol Bolzano – Puntotel Sala Consilina Differita Rai Sport 2, mercoledì 5 febbraio ore 22.30 Saugella Team Monza – Corpora Gricignano

LVF

ph. Fabio Cucchetti

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media