36^ Coppa Italia Serie A1: ritorno dei quarti di finale, Conegliano-Busto in diretta su Sportube 2 mercoledì alle 20.30. A Modena e Piacenza basta un set, a Bergamo due

Scritto da on gen 29th, 2014 e archiviato sotto la categoria Coppe, Notizie, Serie A1, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1779298_10202646550386233_1083343862_nAncora pochi giorni e saranno note le quattro squadre che parteciperanno alla Final Four della 36^ Coppa Italia di Serie A1, in programma nel weekend del 22-23 febbraio al Palaverde di Treviso. I risultati delle gare di andata dei quarti di finale hanno indicato le indiziate al passaggio del turno: Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, Liu Jo Modena, Foppapedretti Bergamo e Imoco Volley Conegliano dovranno ‘solo’ difendere le vittorie ottenute in trasferta e saranno qualificate.
Proprio al Palaverde di Treviso, per la sfida tra pantere e farfalle, saranno le telecamere di Sportube.tv: diretta in esclusiva mercoledì alle 20.30 su Sportube 2 e sul sito ufficiale di Lega. Il match tra Piacenza e Ornavasso è stato posticipato a giovedì 30 gennaio, sempre alle 20.30.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – OPENJOBMETIS ORNAVASSO Arbitri: Vittorio Sampaolo – Bruno Frapiccini Il 3-0 conquistato a Castellettino Ticino è una garanzia per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, anche quella appannata di inizio 2014. Alle biancoblù sarà sufficiente vincere un set al PalaBanca per estromettere la Openjobmetis Ornavasso dalla competizione e proseguire il percorso di difesa del trionfo del 2013 a Varese. Il match di andata ha evidenziato miglioramenti nella squadra di coach Caprara, che si è affidato con successo a Caracuta in palleggio e Manzano al centro al posto delle consuete titolari Ferretti e Leggeri. “Mi sono preso qualche partita, diciamo tre o quattro, per fare le mie valutazioni. Poi, tra un po’ tirerò le conclusioni e deciderò di conseguenza – ha spiegato Caprara sulle scelte di formazione -. Tutte scelte accettate dal gruppo con gran costrutto”.
Dall’altra parte una Openjobmetis in fase di transizione, che senza Loda e Moneta ha dovuto fare di necessità virtù nella gara del PalAmico. Montano Lucumi, giovanissima colombiana, si è districata piuttosto bene da opposto, ma appare chiaro a coach Bellano che servono rinforzi perché le api riprendano a volare e a pungere: “Ci voleva fantasia, coraggio e tutti dovevano rischiare qualcosa a partire da me, ci rimane un bel secondo set ma non si può giocare contro le campionesse d’Italia con troppe giocatrici fuori ruolo – ha raccontato l’allenatore giallonero a La Stampa -. Come guardare al ritorno di giovedì? Vediamo se arriverà qualcuno. Nel frattempo continuiamo a prepararci in palestra: rispetto a venti giorni fa siamo migliorate”.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO Arbitri: Andrea Pozzato – Fabio Gini Con la confidenza di chi ha sconfitto il diretto avversario quattro volte su quattro nei precedenti stagionali, l’Imoco Volley Conegliano si avvicina all’appuntamento decisivo per la qualificazione a una Final Four da padrone di casa. La Unendo Yamamay Busto Arsizio giungerà agguerrita al Palaverde, ma dovrà compiere un’impresa per negare la gioia alle pantere: sconfitta 3-1 al Palayamamay, dovrà quantomeno replicare il risultato per appigliarsi al set di spareggio. Nel post partita di domenica, coach Parisi ha nuovamente constatato paure e insicurezze nei colpi delle sue giocatrici: “L’Imoco è forte ed ha un gioco davvero veloce, è sempre difficile arrivare a muro a 2, ma anche noi abbiamo i nostri punti di forza – sostiene la centrale Garzaro -. Andiamo a Conegliano per vincere, la storia della pallavolo insegna che spesso i risultati vengono invertiti. Vogliamo provare in ogni modo a conquistare l’accesso alla Final Four”.
Due vittorie in una settimana – 3-0 al Palaverde e 3-1 al Palayamamay – hanno di fatto ribadito che l’Imoco Volley possiede le qualità per far male alle farfalle. Nonostante i miglioramenti avversari, riconosciuti dal tecnico gialloblù Gaspari, Nikolova e compagne assicurano una continuità di rendimento che in una gara secca fa ancora la differenza rispetto agli alti e bassi bustocchi. “Quest’anno, fino adesso abbiamo sempre vinto noi, giocando con aggressività e determinazione – rileva Fiorin, capitana in campo stante l’infortunio di Calloni -. Quale sarà la chiave del match? Credo la fase di muro difesa”. Lloyd e la coneglianese Marcon le grandi ex del match, che sarà trasmesso in diretta su Sportube 2.
LIU JO MODENA – POMI’ CASALMAGGIORE Arbitri: Mauro Goitre – Marco Braico Ha candidamente ammesso la superiorità della Liu Jo Modena ma non per questo ritiene impossibile l’impresa al PalaPanini. Alessandro Beltrami, coach della Pomì Casalmaggiore, è consapevole delle difficoltà che attendono le rosa mercoledì sera: “La pallavolo che gioca Modena continua a non appartenerci ma rispetto alla gara di campionato (0-3 il 26 dicembre scorso, ndr) abbiamo retto sicuramente di più il confronto denotando anche un atteggiamento diverso rispetto alla gara di Novara – ha sottolineato il giovane tecnico -. La differenza con le avversarie di oggi rimane abissale ma andiamo a Modena per il ritorno consapevoli che sarà molto dura ma con la convinzione che possiamo ancora giocarci la qualificazione”. Possibili cambi di formazione rispetto al sestetto che ha affrontano la gara del PalaPomì, con Bacchi e Agrifoglio pronte a rispondere alla chiamata.
In straordinaria forma il sestetto di Chiappafreddo, reduce da quattro successi consecutivi, cui sarà sufficiente un parziale per staccare il biglietto per le Finali di fine febbraio: “Non pensiamo a questa ipotesi – chiarisce però l’allenatore della Liu Jo –. Arriviamo da un’ottima partita disputata sabato a Viadana e cercheremo di riproporne un’altra allo stesso davanti al nostro pubblico che spero accorra ancora numeroso. La storia del set non ci riguarda, a noi riguarda la partita e penseremo a far bene per portare a casa ancora una vittoria”. Muro, difesa e contrattacco le armi con cui Piccinini e compagne hanno limitato la forza avversaria domenica scorsa. Le stesse che serviranno per completare l’opera.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – IGOR GORGONZOLA NOVARA Arbitri: Fabrizio Saltalippi – Armando Simbari L’incrocio tra Foppapedretti Bergamo e Igor Gorgonzola Novara è quello che nel turno di andata è apparso più equilibrato. Le azzurre di Pedullà hanno avuto un set point per allungare la partita al quinto (25-24), ma Diouf, Blagojevic e Klisura hanno servito il tris decisivo. Il 3-1 rende piuttosto tranquille le rossoblù, ma non c’è nulla di scontato di fronte alle azzurre, che con Murphy hanno acquisito ulteriore forza offensiva: “La squadra ha dimostrato di lottare in ogni circostanza – il commento odierno di Pedullà – e questo mi rasserena molto sulle capacità che questo gruppo potrà esprimere nei prossimi mesi. Domani sera giocheremo il match di ritorno con la chiara intenzione di vincere, vogliamo provare in tutti i modi a guadagnarci la Final Four. E le mie non sono le classiche parole della vigilia, basta ricordarsi cosa successe nella scorsa stagione nei quarti di finale fra Igor e Frosinone (Novara vinse l’andata in trasferta 3-0, per poi cedere 0-3 e set di spareggio al ritorno, ndr)”.
La Foppapedretti si appresta a cogliere un altro grande risultato. La truppa di Lavarini, rafforzata dall’ingaggio di Loda in banda, è giovane ma altamente competitiva. La centrale Folie, che l’anno scorso raggiunse la finale di Coppa Italia con la maglia di Villa Cortese, anticipa i temi della gara: “Abbiamo vinto tre set a uno la prima partita di questi quarti ma soffrendo tanto negli ultimi due parziali. Dobbiamo essere più efficaci a muro e fare qualche errore in meno. Novara è una squadra che lotta e difende tanto e noi non dobbiamo mai abbassare la guardia e stare lì dall’inizio alla fine con la massima concentrazione per centrare l’obiettivo della Final Four”.
36^ Coppa Italia A1: quarti di finale, il programma delle gare di ritorno (mercoledì 29 gennaio, ore 20.30) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Openjobmetis Ornavasso giovedì 30 gennaio, ore 20.30 Imoco Volley Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA SPORTUBE 2 Liu Jo Modena – Pomì Casalmaggiore Foppapedretti Bergamo – Igor Gorgonzola Novara
36^ Coppa Italia A1: quarti di finale, i risultati delle gare di andata Openjobmetis Ornavasso – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (15-25, 20-25, 15-25) Unendo Yamamay Busto Arsizio – Imoco Volley Conegliano 1-3 (21-25, 25-17, 23-25, 16-25) Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Modena 0-3 (15-25, 21-25, 19-25) Igor Gorgonzola Novara – Foppapedretti Bergamo 1-3 (22-25, 23-25, 25-19, 25-27)
36^ Coppa Italia A1: la formula della competizione Quarti di finale: partecipano otto squadre, ovvero la detentrice della Coppa Italia 2012/13, le cinque vincenti gli ottavi e le due migliori della regular season al termine del girone di andata, non già qualificate. Abbinamenti in base alla classifica della regular season del girone di andata. Gare di andata e ritorno, con eventuale set di spareggio in caso di una vittoria per parte con identico risultato. Ritorno in casa della migliore classificata. Final Four: partecipano le vincenti i quarti, abbinate secondo il tabellone dei quarti di finale.
36^ Coppa Italia A1: le date Quarti di Finale: 26-29 gennaio 2014 Final Four: sabato 22- domenica 23 febbraio 2014

17^ Coppa Italia Serie A2: a Monza e Soverato l’andata delle semifinali

Prosegue a ritmo serrato la marcia verso le Finali di Coppa Italia del Palaverde (22-23 febbraio). Le quattro superstiti si affrontano mercoledì sera alle 20.30 per l’andata delle semifinali della 17^ Coppa Italia di Serie A2. Da un lato scontro tra Saugella Team Monza e Metalleghe Sanitars Montichiari, dall’altro sfida tra Volley Soverato e Il Bisonte San Casciano. Le gare di ritorno sono previste per mercoledì 5 febbraio, giorno in cui saranno note le finaliste che voleranno a Treviso per contendersi il trofeo.

Il Saugella Team Monza ospita al PalaIper la Metalleghe Sanitars Montichiari. Una partita dall’esito impronosticabile: se è vero che le brianzole non attraversano un ottimo periodo nella Master Group Sport Volley Cup – 4 sconfitte nelle ultime 5 uscite -, nei quarti di Coppa le ragazze di Mazzola hanno eliminato la Beng Rovigo con un doppio successo. E quindi si preparano all’incontro con le bresciane con immutata convinzione. Viganò e Bonetti le principali bocche da fuoco per opporsi alle qualità del roster di Barbieri. Pure Montichiari si è arresa 0-3 a Scandicci nell’ultimo turno di Campionato, ma l’incidente di percorso è comprensibile alla luce dei nuovi innesti Guatelli e Gravesteijn, da inserire gradualmente nel sistema di gioco. In Regular Season finì 3-1 per Montichiari con 14 punti a testa per Saccomani e Musti De Gennaro.

La neo-capolista della Master Group Sport Volley Cup, Il Bisonte San Casciano, è partita alla volta della Calabria per tentare di ripetere lo 0-3 dello scorso 26 dicembre. Il Volley Soverato da allora ha acquisito ancor più fiducia nei propri mezzi e i risultati recenti lo dimostrano senza tema di smentita. Il 3-1 di qualche giorno fa ai danni di Monza ha elevato le cavallucce marine di Breviglieri fin su al secondo posto in classifica. Il calore del PalaScoppa è un fattore che Arimattei e compagne dovranno sfruttare nell’ottica del doppio confronto. Match particolare per la palleggiatrice De Lellis, arrivata a Soverato proprio da San Casciano. Le toscane di coach Vannini, fin qui sempre vincenti negli scontri diretti con le big, non vogliono perdere il treno verso la finale e si affidano a Koleva, Mastrodicasa e Bertone per attaccare e murare.

17^ Coppa Italia Serie A2: semifinali, il programma delle gare di andata (mercoledì 29 gennaio, ore 20.30)
Saugella Team Monza – Metalleghe Sanitars Montichiari  Arbitri: Talento-Pozzi
Volley Soverato – Il Bisonte San Casciano Arbitri: Guarneri-Valeriani

17^ Coppa Italia Serie A2: semifinali, il programma delle gare di ritorno (mercoledì 5 febbraio, ore 20.30)
Metalleghe Sanitars Montichiari – Saugella Team Monza
Il Bisonte San Casciano – Volley Soverato

17^ Coppa Italia Serie A2: la formula della competizione
Semifinali: le vincenti dei Quarti, abbinate come da tabellone, disputano gare di andata e ritorno ed eventuale set di spareggio sul campo della gara di ritorno in caso di una vittoria per parte con lo stesso risultato. La gara di ritorno si disputa in casa della migliore classificata al termine del girone di andata della Regular Season. Le vincenti accedono in Finale.
Finale: accedono le due squadre vincenti le semifinali. Si disputerà all’interno delle Finali di Coppa Italia di A1, al Palaverde di Villorba (TV).

17^ Coppa Italia Serie A2: le date
Semifinali: 29 gennaio – 5 febbraio 2014
Finale: domenica 23 febbraio 2014

LVF

ph. Maurizio Ferro

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media