Pomì Casalmaggiore: niente da fare, a qualificarsi per la Final Four è la Liu Jo Modena

Scritto da on gen 30th, 2014 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

529221_10202755792366354_125486847_nLa Liu-jo Modena completa l’opera e dopo la netta vittoria dell’andata risolve a proprio favore anche il match di ritorno con la Pomì Casalmaggiore in quattro set e vola alla final four di Coppa Italia.

Nelle fila di Casalmaggiore si registra la novità Quiligotti che rileva Sirressi nel ruolo di libero. Buon avvio della Pomì che appare disinvolta e spigliata grazie ad un gioco aperto più veloce e meno prevedibile rispetto al match di andata. Aguirre e Lipicer sembrano in gran serata e a muro e in attacco mettono in soggezione le avversarie. Modena si mantiene costantemente avanti (5-3 e 9-6) ma le casalasche si rimboccano le maniche e raggiungono il meno prima sull’11-9, quindi sul 12-10. Arriva anche la parità dopo errore di Heyrman e il sorpasso ospite dopo che Piccinini si fa murare da Aguirre (12-13). Si viaggia quindi sulla parità con Zago che realizza il 15-15. Cresce Modena con Fabris e Piccinini che forzano i tempi ed issano la Liu-Jo sul + 3 (19-17). Alla fine lo strapotere offensivo delle emiliane indirizza il set verso il finale che Modena chiude in maniera vincente aggiudicandosi di fatto la qualificazione alla final four.

La vittoria e la qualificazione acquisita invoglia mister Chiappafreddo a rivoluzionare la squadra, dentro Prandi per Rondon, la coppia di posto quattro Maruotti-Perinelli per Piccinini e Rousseax, Andjelic per Fabris, Paggi per Heyrman e Petrachi per Cardullo, nessun cambio invece nelle fila rosa. I numerosi cambi sembrano non agevolare la squadra di casa che subisce la buona vena di Casalmaggiore, dapprima attendista ed attaccata nel punteggio alle avversarie, quindi abile a prendere il largo 8-11 dopo ace di Gennari. Sulla situazione di evidente svantaggio (11-15) il mister modenese chiama a rapporto le proprie ragazze che però al rientro subiscono l’ace di Camera. Sembra dilagare la Pomì quando Zago sfrutta il muro di casa per siglare l’11-18, Prandi ridà fiato a Modena con la palla di seconda intenzione che vale il 12-18. Aumenta il vantaggio della Pomì dopo grande attacco di Zago (20-14) distanza che si mantiene invariata quando Gennari mette a terra il diagonale del 15-21. Si riavvicina Modena dopo ace di Perinelli (18-22) ma Lipicer è implacabile da zona quattro e con alcuni ottimi attacchi manda Camera a servire per il set, Maruotti mantiene Modena nel set realizzando il 20-24, quindi Andjelic va a segno dai nove metri. Il set si chiude con muro di Zago su Maruotti.

Anche il terzo set inizia nel segno della Pomì che prova ad approfittare di una Liu-Jo ancora in formazione insolita con tante seconde linee in campo anche se basta qualche scambio alle locali per entrare nel vivo del set. L’equilibrio iniziale (7-7) è rotto da Lipicer e Stevanovic che portano avanti la Pomì 8-10. Modena comunque c’è e prima raggiunge le casalasche sulla situazione di 13-13 e poi allunga con Andjelic e Paggi (15-13). Nel frattempo entra in campo nelle fila Pomì l’ex di turno Lucia Bacchi che rileva Zago. Casalmaggiore riagguanta le avversarie sul 18-18 ma le vede poi scappare nuovamente sul 20-18. Perinelli aumenta il vantaggio della Liu-Jo portandola al 21-18, mister Beltrami getta nella mischia Agrifoglio per Camera. Soffre la Pomì su palla alta ed alla fine Lipicer manda out la palla che regala a Modena il 23-19 per poi rifarsi mettendo a tetta il 23-20. Ancora la capitana a referto con muro su Perinelli che vale il 23-21. Modena decide di forzare i tempi e con Andjelic guadagna il primo set-ball, la stessa croata però manda out il punto della possibile vittoria, rimandato comunque di poco e firmato dalla stessa Andjelic.

Nel quarto set la Pomì conferma Bacchi per Zago e ripropone Camera per Agrifoglio. E’ spettacolare l’inizio di quarto set con difese da una parte e dall’altra, da una di queste la Pomì raggiunge il 5-5, a seguire Aguirre permette alla Pomì di mettere la freccia sul 5-6. E’ di nuovo parità dopo il sedicesimo punto di Andjelic (8-8), Casalmaggiore ribadisce con Gennari che sigla il 9-9. E’ Modena ad arrivare al time-out tecnico avanti 12-10. Cerca e trova l’allungo Modena che dopo un miracoloso salvataggio del libero di Casalmaggiore Quiligotti raggiunge il 16-13 con Maruotti. Rimangono tre i punti di vantaggio della Liu-Jo sul 19-16, il muro di Gennari su Andjelic regala il 19-17 a Casalmaggiore che quindi con Bacchi va a segno dalla battuta (19-18), il pareggio arriva senza colpo ferire grazie all’errore dal centro di Ruseva che però si rifa’ stoppando a muro Gennari. Fortunoso l’ace di Perinelli che con la collaborazione del nastro realizza il 21-19, quindi Stevanovic manda out in fast lasciando poi il posto ad Olivotto. Scampoli di gara anche per Grazietti che subentra a Gennari dopo che Maruotti mette a terra la palla del 23-19. Di li a poco si ripropone il cambio a parti invertite, Gennari manda in rete dal servizio e regala il primo match ball a Modena. Aguirre e Lipicer tengono in corsa la Pomì che arriva ad insidiare Modena (24-23) costringendo Chiappafreddo a chiamare time-out. La gara si chiude con l’attacco out di Lipicer da zona quattro.

LIU-JO MODENA 3
POMI’ CASALMAGGIORE 1
(25-18, 21-25, 25-21, 25-23)
Liu-Jo: Rondon  1, Fabris 5, Piccinini 4, Rousseaux 2, Ruseva 9, Heyrman 6, Cardullo, Prandi 2, Andjelic 17, Paggi 7, Petrachi, Maruotti 12, Perinelli 12. All.: Chiappafreddo.
Pomì: Camera 2 , Zago 10, Lipicer 20, Gennari 11, Stevanovic 9, Aguirre 9, Quiligotti, Bacchi 4, Agrifoglio, Olivotto 1, Grazietti 1, ne Sirressi. All.: Beltrami
Arbitri: Mauro Goitre, Marco Braico.
Note: spettatori 400, durata set 23’, 24’, 26’, 30’. Aces: Liu-jo 3, Pomì 5. Battute sbagliate: Liu-Jo 10, Pomì 8. Muri: Liu-Jo 10 , Pomì 13. Ricezione: Liu-Jo 63% (prf 20%) , Pomì 52% (prf 21%).

Ufficio stampa

ph. Fabio Cucchetti

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media