Unendo Yamamay Busto Arsizio: UYBA alla Final Four di Coppa Italia!

Scritto da on gen 30th, 2014 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1005382_10202646556186378_1044424454_nLa Unendo Yamamay Busto Arsizio è alla Final Four di Coppa Italia! Le farfalle di Parisi espugnano il Pala Verde per 3 set a 1 e conquistano anche il Golden Set di spareggio, concluso dopo un’interminabile lotta ai vantaggi 17-19 grazie al muro finale di Anne Buijs. La partita è stata combattuta e giocata su altissimi livelli da entrambe le formazioni in campo, con la UYBA subito avanti per 2 set a 0 conBianchini (10 punti per lei) sul taraflex in avvio per Francesca Marcon.

La Imoco, con la solita Nikolova (29 punti totali) ha tentato di riaprire il match, portandosi sul 2-1, ma nel quarto è arrivato il capolavoro bustocco, con un recupero formidabile di 6 punti (ottima Marcon rientrata proprio in questo frangente con 4 mani fuori consecutivi) e con Valentina Arrighetti midiciale con due muri e un attacco proprio nel finale.

Il Golden set ha avuto infine un andamento pazzesco, perchè quando sembrava fatta per le farfalle (7-12), la Imoco ha avuto un gran sussulto ritrovando il pari sul 13. Nei lunghissimi vantaggi, durante i quali putroppo Ilaria Spirito ha dovuto abbandonare il campo per una botta al ginocchio, l’ha spuntata, come detto, la squadra biancorossa.

Fondamentale la fase di muro difesa, con Leonardi e Spirito (sempre dentro su Bianchini in seconda linea) che hanno offerto una prestazione super, l’attacco di Ortolani e Buijs ha funzionato a dovere con buona continuità (23 punti a testa per le due), Garzaro è stata brava a muro (4 per la numero 3, come Buijs) e Arrighetti ha realizzato lo strappo decisivo nel quarto, giocando da leader e toccando ogni cosa a muro nel Golden. Senza sbavature infine la partita della palleggiatrice Wolosz, impeccabile nelle scelte offensive per tutta la gara.

La Imoco Conegliano ha provato in ogni modo a vincere la partita, affidandosi soprattutto a Nikolova, Fiorin (20 punti) e Barcellini (18), ma alla fine ha ceduto all’onda emotiva biancorossa: troppa la voglia di riscatto da parte di tutte le giocatrici biancorosse, premiate per questa grande prestazione che vale la qualificazione alla Final Four che si giocherà proprio al Pala Verde di Treviso il 22 e 23 febbraio prossimi.

Sala stampa:

Francesca Marcon: “Ancora non ci credo, questa vittoria equivale ad uno scudetto per il momento da cui veniamo. Ma ce lo siamo meritate, con una partita ottima, la partita che contava vincere. La panchina iniziale? Mi ha tolto un pò di tensione e poi quando sono entrata ero carichissima”.

Carlo Parisi: “Questa sera vanno fatti grandi complimenti a tutte le ragazze, che hanno espresso grande voglia di riscatto e una intensità di gioco davvero ottime, ciò che ci auspicavamo da tempo. Non so se sarà la svolta decisiva della stagione, ma deve essere un segnale fortissimo. Ortolani campionessa? Sì, ha giocato una gran partita ma è stata ben coadiuvata da tutte le compagne.

Massimo Aldera: “Avere un’ambizione alta vuol dire crederci sempre. Sappiamo di avere dei limiti ma stasera la squadra ha dimostrato che quando i punti si fanno pesanti c’è. La nostra squadra è diversa da quella degli anni scorsi, ma ha un grosso potenziale ancora inespresso se non in qualche occasione, come stasera. Ci siamo compattatati attorno alla squadra e a Carlo Parisi, ed ora è il momento di continuare a credere nel nostro lavoro. Ci godiamo questo successo e l’approdo alla Final Four, ma ci rituffiamo subito in campionato per continuare  il nostro percorso di crescita”.

La gara in pillole: Gaspari si affida al sestetto usuale con Lloyd – Nikolova, Kauffeldt – Barazza, Fiorin – Barcellini, De Gennaro libero. Novità per Parisi che sceglie Bianchini (con Spirito sempre dentro in seconda linea) per Marcon e parte dunque con Wolosz – Ortolani, Garzaro – Arrighetti, Bianchini – Buijs, Leonardi libero.

Primo set: l’avvio UYBA è intenso, con Ortolani e Buijs che tengono avanti le farfalle (8-10), con Arrighetti e Buijs che firmano due muri fino al 9-12. Al rientro Arrighetti allunga (9-13), COnegliano si rifà sotto ma Bianchini e Wolosz (muro) tengono il break (13-16) e Ortolani fa chiamare tempo a Gaspari (13-17). Ortolani passa ancora (13-18), poi la Imoco con i muri di Barazza e Barcellini torna a -2 (16-18); Bianchini (4 punti nel set) con il pallonetto fa 16-19, ma Barcellini firma l’ace del 18-19 e Fiorin pareggia (19-19). Nikolova supera (20-19), Spirito con la difesa trova il 21-21, l’invasione a muro della Imoco regala il 21-22, Ortolani (5 punti nel set, 42%) non sbaglia da 2 (22-23), Nikolova (5 punti nel set) pesta la riga dei tre metri (22-24) e spara out il 22-25 (ottime Spirito e Leonardi in fase difensiva).

Secondo set: l’inizio è ancora buono per le farfalle con Ortolani e Arrighetti (3-5), Bianchini attacca senza paura e Barcellini spara out il 4-7. Tre errori arbitrali rimettono in corsa la Imoco (7-7) e da qui si gioca punto a punto fino al 12-10 di Kauffeldt. Parisi interrompe il gioco sul 13-10 di Nikolova, poi Buijs ritorna a -1 (13-12) e l’ace di Ortolani fa 13-13. Buijs mura e mette la freccia (13-14), confermando poco dopo con l’attacco del 14-15. Bianchini firma il 15-16, Garzaro passa e Barcellini spara out il 16-18. Wolosz al servizio fa 16-19 (fuori Lloyd, dentro Bechis per Conegliano), Ortolani (5 punti nel set) affonda il 16-20. Barcellini tira in rete il servizio del 18-21, Ortolani allunga (18-22), nel finale Buijs (5 nel set) fa 19-23, Arrighetti affonda il 20-24 e mura il 20-25. Straordinaria Leonardi ancora in difesa.

Terzo set: Bianchini batte forte e Garzaro passa due volte (0-3), Kauffeldt spara out lo 0-4 (tempo Gaspari). Spirito e Leonardi fanno gli straordinari in difesa e Arrighetti è abile sottorete per il 3-6 e per il 5-7, Ortolani affonda il 5-8. Nikolova ritrova il pari con l’ace del 9-9, Fiorin mura il 10-9 e Parisi chiama tempo. Nikolova (6 nel set, come Fiorin) colpisce ancora col servizio (11-9), poi Ortolani riduce da posto 2 (12-11). La UYBA regala qualcosa e Parisi sul 16-11 inserisce Marcon e Michel. La Imoco si esalta a muro con Barazza (18-12), Michel e Ortolani (muro) si rifanno sotto (18-14); Buijs trova il -3 per tre volte (18-15, 19-16, 20-17), ma nel finale Conegliano mantiene il vantaggio e chiude 25-18.

Quarto set: la UYBA perde un pò di lucidità e Nikolova e Fiorin spingono sull’acceleratore (9-4); sull’11-5 rientra Marcon su Bianchini e Buijs firma l’attacco dell’11-7 e Ortolani torna a -3 (11-8), confermato da Buijs 2 volte (14-11). Nikolova spara out il 14-12, Marcon con il mani out tre volte ritrova il -1 (16-15). Nikolova scalda ancora il braccio (18-15), Marcon passa ancora (18-16), Garzaro mura due volte fino al 18-18. Barcellini e il muro di Lloyd fanno 20-18, Fiorin tira fuori il 20-20. Ortolani tiene il pari (21-21), Arrighetti supera con il muro (21-22) e si ripete poco dopo (21-23), Buijs trova tre match ball (21-24), Arrighetti ancora chiude 22-25.

Golden set: Parisi conferma Marcon in campo, Buijs in pallonetto fa 0-2, Ortolani con il mani-out firma la doppietta dell’1-4 (time-out Gaspari, in regia c’è Bechis). Buijs lavora bene l’attacco del 2-5 e affonda l’attacco del 3-7, Ortolani porta al cambio campo (3-8). Sull’errore arbitrale che regala il 5-8 alla Imoco Parisi chiama tempo, al rientro Marcon conquista il 5-9, Ortolani di forza fa 6-10. Garzaro fa chiamare tempo a Gaspari (6-11), Buijs sfonda (7-12), Nikolova prova il recupero (10-12), Barcellini torna a -1 (11-12) e poco dopo pareggia (12-12). Nel finale Barazza mura il 13-12, Buijs ripareggia (13-13), Ortolani trova il match ball (13-14), Barcellini annulla (14-14), Bechis spara out il servizio (14-15), Nikolova mura il 15-15, Marcon sfonda il muro (15-16), Barazza fa 16-16 (infortunio a Ilaria Spirito), Marcon c’è (16-17), Nikolova impatta di nuovo (17-17). Garzaro fa 17-18, Buijs mura il 17-19.

Il tabellino

Imoco Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio 1-4 (22-25, 20-25, 25-18, 22-25, 17-19)

Imoco Conegliano: Lloyd 4, Fiorin 20, Daminato, Kauffeldt 6, Donà, De Gennaro (L), Nikolova 29, Bechis, Barcellini 18, Tirozzi 1, Barazza 14. All. Gaspari. Secondo allenatore: Flisi. Battute errate: 9, vincenti: 4. Muri: 14.

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Ortolani 23, Degradi, Garzaro 11, Bianchini 10, Michel 1, Leonardi (L), Marcon 7, Spirito, Buijs 23, Arrighetti 12, Wolosz 1, Petrucci ne. All. Carlo Parisi, secondo allenatore Massimo Dagioni. Battute errate: 5, vincenti: 3. Muri: 12.

Arbitri: Pozzato – Gini

Spettatori: 3030 (30 da Busto Arsizio)

In “Gallerie” le foto della partita (di Gabriele Alemani)

Qui gli highlights video della partita (di Roberto Danieli): http://www.youtube.com/watch?v=OdUfONsI8j0&feature=c4-overview&list=UURQKEYEUd8KSd-X-yyXe6Eg

Ufficio stampa

ph. Maurizio Ferro

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media