Metalleghe Sanitars Montichiari: per la seconda volta c’è Rovigo

Scritto da on feb 1st, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1017613_10203183251330405_2097481925_n (1)Dopo il bel 3-0 su Monza in Coppa Italia, ricomincia il campionato per la Metalleghe Sanitars Montichiari. Domani alle 18, infatti, le biancorosse ritorneranno tra le mura amiche del PalaGeorge, ancora inviolato, per affrontare la matricola Beng Rovigo, tra le sorprese della stagione con un quinto posto in classifica e 21 punti. Montichiari, a +5 ma non più capolista dopo il ko contro Scandicci, conosce bene il valore delle avversarie: lo scorso 27 ottobre, infatti, le bresciane dovettero cedere per 3-0 (27-25, 25-23, 25-21) alle atlete di coach Ferrari, incassando la prima sconfitta stagionale.

Nel girone d’andata, solo il Bisonte è riuscito poi a superare una Metalleghe Sanitars in piena emergenza infortuni. A distanza di tre mesi, però, Montichiari è più consapevole dei propri mezzi. “Tra campionato e Coppa Italia stiamo giocando a ritmo serrato – afferma il tecnico delle biancorosse, Leonardo Barbieri – e una partita ogni tre giorni è impegnativa: stiamo comunque affrontando questo periodo con positività, come dimostra il risultato di mercoledì.  Ora scendiamo in campo per incontrare Rovigo, squadra esperta con atlete come Elisa Peluso, Laura Crepaldi e Daniela Nardini che militano da anni nella categoria; dovremo tenere gli occhi bene aperti: all’andata la Beng ci ha preso in contropiede e ci ha battuto giocando con molta determinazione. Sappiamo di incontrare una grande squadra, ma questa volta giocheremo in casa e avremo dalla nostra il fattore campo: dovremo essere lucidi in ogni fondamentale”.
“Incassati gli infortuni, con i nostri due nuovi innesti stiamo cercando di capire qual è il nostro miglior assetto – dichiara poi la palleggiatrice Ludovica Dalia -. Contro la Beng daremo il massimo. All’andata abbiamo pagato la prima trasferta, e sicuramente giocare da loro non è stato facile, né per noi né per molte altre squadre che a Rovigo hanno perso punti. Avrei rigiocato la gara del 27 ottobre dopo 5 minuti, il risultato ci ha lasciato molto amaro in bocca, ma era necessario andare avanti e così abbiamo fatto. Voglia di riscatto? Sì, ma non tanto per la singola gara: ci siamo prefissi degli obiettivi per questo campionato, e vogliamo raggiungerli”.

Ufficio stampa

ph. Riccardo Giuliani

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media