Riso Scotti Pavia: a secco nella quarta di ritorno

Scritto da on feb 18th, 2014 e archiviato sotto la categoria Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1530486_10202715991691362_1694343613_nVOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO – RISO SCOTTI PAVIA 3-0 (25-17, 27-25, 25-20)
VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO: Gentili 8, Cumino 2, Medaglioni (L), Papa 14, Menghi 6, Porzio 14, Korobkova 8. Non entrate Giora, Ceron, Bertolini, Fogagnolo, Waldthaler. Allenatore Bonafede.
RISO SCOTTI PAVIA: Masino, Nicolini, Renkema 5, Frackowiak 12, Poma C. (L), La Rosa 5, Devetag 9, Di Bonifacio 4, Poma G., Moretti 12. Non entrate Hodzic, Morelli. Allenatore Braia.
ARBITRI: Del Vecchio, Curto.   NOTE: durata set: 24′, 31′, 27′; tot: 1h 22′.
La Riso Scotti esce dal campo di Bolzano senza raccogliere punti e senza approfittare dell’occasione propizia occorsagli in questa quarta giornata di ritorno per migliorare la sua posizione in classifica.
Braia opta ancora per far partire Cecilia Nicolini quale regista titolare mentre rimane invariato il resto dello starting player: Frackowiack opposto, Celeste Poma libero, Devetag e La Rosa centrali, Renkema e Moretti schiacciatrici.
E’ migliore lo scatto iniziale della Riso Scotti ma già alla metà del set Bolzano si riporta in parità e poi, con una progressione notevole, vola a chiudere il set a proprio vantaggio: il parziale della fase finale del primo set vede la Riso Scotti segnare solo due punti a proprio favore contro i nove della Volksbank Sudtirol.
Tiratissimo fino alla fine il secondo parziale: grande l’equilibrio per tutta la durata del set, Bolzano conquista il primo set-ball, Pavia ribalta la situazione beneficiando a sua volta di una palla set, ma alla fine saranno ancora le padrone di casa a chiudere anche la seconda frazione di gioco a proprio vantaggio.
Tutto a favore della Volksbank Suditirol invece il terzo parziale, nel quale determinanti risultano essere i tredici errori punto della Riso Scotti.
Dopo il bel successo di sette giorni fa la partita di oggi evidenzia che le difficoltà per la squadra pavese non sono ancora finite. Sono ancora troppi gli errori di squadra e per le squadre avversarie questo è un notevole vantaggio; inoltre nei momenti importanti, come la fine del secondo set, serve un po’ più di cinismo e di sangue freddo per sfruttare al meglio le buone occasioni che si presentano.

 Ufficio stampa

ph. Fabio Cucchetti

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media