Master Group Sport Volley Cup: Novara-Busto è l’anticipo in diretta su Rai Sport 1. Piacenza attende Bergamo, Conegliano ospita Forlì

Scritto da on mar 8th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Notizie, Serie A1, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

10004032_569163153180535_868926411_nTerzo appuntamento in una settimana con la Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. Dopo il turno infrasettimanale, si torna in campo nel weekend con la 17^ giornata: ne restano ancora 6 in programma per definire le otto squadre qualificate ai Play Off Scudetto e l’ultima che retrocederà in Serie A2.
A tentare di arginare l’avanzata della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, in testa con 6 punti di vantaggio sulla prima inseguitrice, sarà la Foppapedretti Bergamo, nella riedizione della recente finale di Coppa Italia. L’Imoco Volley Conegliano affronterà in casa la Banca di Forlì e cercherà di approfittare di un’eventuale stop della prima della classe. Quinto posto in palio nella sfida tra Igor Gorgonzola Novara e Unendo Yamamay Busto Arsizio: il derby del Ticino sarà trasmesso in diretta sabato alle 20.30 su Rai Sport 1 con la telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. Su Sportube 2, domenica alle 18.00, in onda il match tra Pomì Casalmaggiore e IHF Volley Frosinone. Infine la Liu Jo Modena sarà ospite della Robur Tiboni Urbino. Riposa l’Openjobmetis Ornavasso.
Prosegue sui campi della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 l’appuntamento con il concorso “Haier premia la tua passione per il volley”. Per gli spettatori presenti nei palazzetti della pallavolo rosa la possibilità di vincere uno splendido smartphone. Si giocherà a Novara sabato sera e a Piacenza domenica. Qui tutte le informazioni sul concorso.
IGOR GORGONZOLA NOVARA – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO Arbitri: Marco Zavater – Stefano Cesare Grande attesa per il derby del Ticino tra Igor Gorgonzola Novara e Unendo Yamamay Busto Arsizio. Un confronto che mette in palio punti importanti e il cui esito potrà influire sul resto della stagione delle due squadre. Le piemontesi di Pedullà hanno completato l’inseguimento sulle farfalle e con i 6 punti conquistati negli ultimi due turni le hanno distanziate di 4 lunghezze: una vittoria certificherebbe la superiorità, almeno nei numeri, e condurrebbe le azzurre di slancio verso le prime 4 posizioni. Le bustocche di Parisi, che in settimana hanno potuto godere del turno di riposo, sono reduci da due sconfitte – in semifinale di Coppa Italia e a Bergamo in Campionato: il successo esterno restituirebbe serenità e fiducia all’ambiente in vista di una post-season da vivere da protagoniste.
L’eccellente stato di forma delle zanzare è un dato evidente, allo Sporting Palace di recente sono cadute sia Bergamo che Modena. Valeria Rosso ha realizzato quasi 20 punti di media nelle ultime 3 vittorie, Kelly Murphy è ben sopra i 15 nello stesso periodo, Luisa Casillo si è presa il posto da titolare a suon di muri (12 nelle ultime 3). In più Pedullà sta ottenendo moltissimo anche dalle giocatrici fin qui meno utilizzate: a Frosinone, Mollers in palleggio e Manfredini in banda si sono dimostrate lucide e concrete. “Una partita tutta da scoprire, per tanti motivi. Credo che Busto, come noi, sia una squadra che può contare su diverse alternative di gioco – ha affermato il coach novarese -. La chiave? Loro hanno due atlete molto forti in ricezioni, Marcon e Leonardi, e un parco attaccanti temibile. Noi dovremo essere bravi a sfruttare i loro punti deboli”.
Per le biancorosse, dunque, impegno complicato. Anche alla luce degli ultimi due ko, che le hanno inchiodate quando tentavano di spiccare definitivamente il volo. Distanti dal PalaYamamay, le farfalle raramente hanno espresso il loro miglior volley: certo le centinaia di tifosi bustocchi che raggiungeranno lo Sporting Palace potrebbero caricare Arrighetti e compagne. Buone sensazioni darà inoltre la presenza in panchina dell’olandese Sloetjes, probabilmente non ancora pronta per scendere in campo. Appuntamento con la diretta televisiva su Rai Sport 1, sabato alle 20.30.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – FOPPAPEDRETTI BERGAMO Arbitri: Ilaria Vagni – Giuliano Venturi Esattamente a due settimane di distanza dalla Finale di Coppa Italia, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e Foppapedretti Bergamo si affrontano di nuovo. Le rossoblù di Lavarini tenteranno di mettere in discussione una leadership che il confronto del PalaVerde di Treviso ha sigillato in maniera inequivocabile. In quel 3-0 funzionò tutto da una parte e pressoché nulla dall’altra. Caprara, coach delle biancoblù, è consapevole che non sarà così semplice avere la meglio sulle orobiche, risollevatesi con le due vittorie in tre giorni su Busto Arsizio e Forlì.
Il coach di Medicina ha sperimentato con successo il turnover nell’ultima settimana, la rosa ampia e di qualità ha risposto ai cambi senza intoppi. L’impiego di Bramborova, Manzano, Valeriano e Vindevoghel ha concesso riposo ad alcune delle giocatrici fin qui più utilizzate, tra cui Leggeri, Meijners e Van Hecke. Ottenere i tre punti al PalaBanca significherebbe ridurre a una – ovvero Conegliano – le concorrenti per la vittoria della Regular Season. “Non possiamo aspettarci la stessa partita di Coppa Italia – ha sottolineato Vindevoghel -. Sembra una frase fatta, ma ogni sfida è da conquistare e non è già decisa in partenza a nostro favore. Bergamo è una squadra giovane, che difende tanto e non molla mai. Inoltre, c’è Diouf, un’atleta difficile da fermare”.
Non solo Diouf, verrebbe da precisare. La Foppapedretti vuole riscattare il ko di Coppa Italia e per minare le sicurezze delle avversarie avrà bisogno di tutte le atlete, a partire dalla super Loda delle ultime due uscite per finire all’efficiacia a muro di Stufi, Folie e Melandri. Cosa fare le rossoblù lo sanno bene: “Dobbiamo creargli problemi, cominciando dal battere forte per mettere in difficoltà la palleggiatrice e non permetterle di giocare veloce e di fare le giocate che vuole – spiega Lucie Smutna -. Questo deve essere il primo passo. Il secondo sarà di mettere in atto il nostro gioco come sappiamo”.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – BANCA DI FORLI’ Arbitri: Mariano Gasparro – Giuseppe Piluso Quasi un testacoda quello che andrà in onda al PalaVerde di Treviso. L’Imoco Volley Conegliano, seconda in classifica, ospita la Banca di Forlì, ultima. Se l’intenzione delle pantere è di restare a contatto di Piacenza in vista dello scontro diretto del 22 marzo, i tre punti non possono sfuggire. Le gialloblù sono in fiducia dopo le due vittorie esterne a Urbino e soprattutto a Modena, nelle quali hanno confermato il proprio enorme potenziale.
L’intesa tra le due statunitensi Lloyd e Gibbemeyer funziona già a meraviglia, Nikolova sa essere devastante quando più serve e De Gennaro resta un punto di riferimento fondamentale in ricezione e in difesa. In più sta fornendo valido supporto Melissa Donà, il cui servizio velenoso si è già rivelato decisivo nel finale di match contro la Robur Tiboni e nel primo set contro la Liu Jo: “Il coach ha fiducia in me per il servizio e sa che posso aiutare la squadra in ricezione – ha raccontato la trevigiana doc -. Sono felice soprattutto per la squadra”. “Queste sono partite molto delicate, ovvio che noi dobbiamo scendere in campo per fare i tre punti e abbiamo tutti i mezzi per farlo – esordisce Gaspari -, ma certamente Forlì, che nelle ultime gare sta mostrando un buon gioco e ha fatto tanti cambiamenti, potrà venire al Palaverde senza nulla da perdere. Voglio che la squadra continui nel suo lavoro per migliorare laddove nella stagione abbiamo peccato un po’, cioè nel cinismo, nella cattiveria agonistica”.
La Banca di Forlì si avvicina all’ostico appuntamento rinfrancata dai progressi tecnici e caratteriali dimostrati nelle ultime uscite. Ovviamente servono punti alla banda di Biagio Marone, ma soprattutto sarà utile non perdere le sensazioni positive, visto che oltre il PalaVerde le aquile sono attese da Casalmaggiore e soprattutto Forlì: “La mia squadra deve continuare a credere in se stessa, il gioco messo in campo con Bergamo non è da ultima in classifica e di questo le mie giocatrici devono essere convinte – racconta Marone -. Possiamo migliorare ancora, la crescita di alcuni contributi in attacco come quelli di Spelman, Ventura e Pinedo e la contemporanea riduzione di errori nei momenti cruciali possono portarci le soddisfazioni che meritiamo. Con Conegliano ci vuole una prova superlativa ma non dobbiamo lasciarci spaventare dalla loro forza perché non possiamo fare passi indietro”.
ROBUR TIBONI URBINO – LIU JO MODENA Arbitri: Simone Santi – Ugo Feriozzi Robur Tiboni Urbino e Liu Jo Modena si affrontano al PalaMondolce per ritrovare il sorriso. Le feltresche nella Master Group Sport Volley Cup non vincono dal 19 gennaio e le quattro sconfitte consecutive le hanno temporaneamente estromesse dalle prime 8 posizioni (che conducono ai Play Off Scudetto). Le emiliane si sono perse nella semifinale di Coppa Italia e faticano a ritrovarsi: tre battute d’arresto di fila e qualche certezza incrinata.
Urbino non ha perso le proprie convinzioni e si affida ai dolci ricordi che procura il PalaMondolce, campo sul quale Santini e compagne sono in grado di offrire il meglio, anche contro avversari di valore, come dimostrano il tie-break sfiorato con Conegliano e il 3-0 su Busto Arsizio. A Casalmaggiore la ricezione ha sofferto enormemente Zago e regalato 11 punti diretti alle rosa, il morale è comunque alto: “Quando ti trovi di fronte a battitrici come Zago diventa difficile contenerle, si perde in sicurezza in ricezione e tutto di conseguenza diventa difficile – ha rilevato Negrini -. Il nostro merito è stato comunque quello di crederci sempre e di sfruttare anche le minime indecisione delle nostre avversarie. Per poco nel terzo set non ci siamo riuscite a pieno riaprendo la gara”.
Se le marchigiane devono migliorare il rendimento in battuta e ricezione, la Liu Jo Modena ha necessità di produrre più punti in fase di contrattacco. Contro Conegliano, la squadra di Chiappafreddo ha reagito allo 0-2 più con l’agonismo (e la classe di Piccinini) che non con la lucidità. In quarta posizione a tre quarti di Regular Season, ci sono assolutamente buoni motivi per restare tranquilli.
POMI’ CASALMAGGIORE – IHF VOLLEY FROSINONE Arbitri: Alessandro Tanasi – Antonino Genna Secondo match casalingo consecutivo per la Pomì Casalmaggiore, che dopo il 3-0 rifilato a Urbino cerca di consolidare la propria classifica ospitando l’IHF Volley Frosinone. Una gara che all’andata fu male interpretata dalle rosa, sconfitte nettamente 0-3 in un insolito posticipo di lunedì sera. Le ciociare entreranno sul campo rosa e viola del PalaPomì con lo stesso obiettivo di sempre, ovvero guadagnare punti utili per la salvezza.
Casalmaggiore, con due affermazioni nelle ultime tre partite, si è ripresa la settima posizione e domenica ha l’occasione di capire in che dimensione vivere il futuro prossimo. Tantissima Zago ma non solo per coach Beltrami: la crescita di Gennari (15 punti con il 41% offensivo) e la personalità in regia di Camera possono agevolare il definitivo salto di qualità delle casalasche.
Un set conquistato contro Piacenza, uno contro Novara. L’IHF Volley produce ma non abbastanza per liberarsi dal fardello psicologico di un’ultima posizione distante solo due punti. “Questa sconfitta brucia molto – ha ammesso coach Mario Regulo Martinez dopo l’1-3 contro l’Igor -, a mio avviso le nostre avversarie non hanno giocato una grande partita. Fermo restando il valore superiore di Novara, avevamo la concreta possibilità di guadagnare punti preziosi per la salvezza. Abbiamo ancora due partite prima dello scontro diretto con Forlì. Sicuramente sarà una partita importantissima per centrare l’obiettivo salvezza. Noi, comunque, proveremo a fare punti già nella trasferta di Casalmaggiore”.
Master Group Sport Volley Cup: il programma della 17^ giornata (domenica 9 marzo, ore 18.00) Igor Gorgonzola Novara – Unendo Yamamay Busto Arsizio sabato 8 marzo, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 1 Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Foppapedretti Bergamo Imoco Volley Conegliano – Banca di Forlì Robur Tiboni Urbino – Liu Jo Modena Pomì Casalmaggiore – IHF Volley Frosinone DIRETTA SPORTUBE 2 Riposa: Openjobmetis Ornavasso
Master Group Sport Volley Cup: la classifica Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 39, Imoco Volley Conegliano 33, Foppapedretti Bergamo 32, Liu Jo Modena 28, Igor Gorgonzola Volley Novara 27, Unendo Yamamay Busto Arsizio 23, Pomì Casalmaggiore 18, Openjobmetis Ornavasso 16, Robur Tiboni Urbino 14, Ihf Volley Frosinone 6, Banca Di Forlì 4.
Tutti i risultati live sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it Sul sito di Lega disponibile il dettaglio dei precedenti tra le squadre

Master Group Sport Volley Cup A2: ostacolo Soverato per Montichiari, San Casciano va a Bolzano. Monza-Pavia in differita su Rai Sport 2

Si disputa a Soverato il big match della 17^ giornata di Master Group Sport Volley Cup di Serie A2 Femminile. Al PalaScoppa, il Volley Soverato terzo in classifica attende la Metalleghe Sanitars Montichiari, capolista a quota 38 punti. Le calabresi hanno perso contatto dalla vetta a causa della sconfitta di Pavia, rimediata nonostante il vantaggio di 2-0. Il completo recupero della portoricana Rosa e le braccia potenti di Boscacci e Arimattei potranno creare grattacapi alla squadra di Barbieri, che con il 3-0 ottenuto a Sala Consilina si è tolta dalla testa l’infelice pagina della finale di Coppa Italia.

A un punto dalla vetta, nel duello per il primo posto (automatica promozione in A1) che proseguirà certamente fino al termine della Regular Season, c’è Il Bisonte San Casciano. Le toscane di Francesca Vannini viaggiano verso Bolzano per affrontare il Volksbank Sudtirol, portandosi dietro in dote undici vittorie consecutive. Non che le altoatesine abbiano fatto tanto peggio: ritmo da Play Off con 11 punti nel girone di ritorno, una crescita collettiva tecnica e mentale e il braccio pesante di Korobkova ad affiancare Papa e Porzio.

Con tre tie-break persi alle spalle, il Saugella Team Monza prova a ripartire ospitando al PalaIper la Riso Scotti Pavia. Le brianzole non attraversano un periodo particolarmente fortunato, benché con il rientro in campo di Ravetta la squadra a disposizione di coach Mazzola sia al completo: “Ultimamente ci manca sempre qualcosa per portare a casa il risultato, vedremo di far cambiare la tendenza, applicandoci in allenamento e provando a migliorare, per vedere se i nostri momenti di black out possono essere superati”. Le vespe con spregiudicatezza e coraggio hanno invece portato a casa un 3-2 fondamentale contro Soverato: le giovani Nicolini, Di Bonifacio, La Rosa e le sorelle Poma hanno ribaltato il match contro le cavallucce marine, garantendo a Braia vasta scelta a partita in corso. Il match di Monza sarà trasmesso in differita su Rai Sport 2 mercoledì 12 marzo alle 22.30.

Senza Stefania Pistolato, che sarà operata al menisco e al legamento crociato del ginocchio e la cui stagione agonistica è terminata, la Beng Rovigo fa visita a casa della Puntotel Sala Consilina, ritrovatasi in fondo alla classifica dopo i successi di Reggio Emilia: “Sicuramente le avversarie ce la metteranno tutta per conquistare punti – ha sostenuto Marta Agostinetto, top scorer delle giallonere -, salire dall’ultima posizione in classifica, salvarsi e non retrocedere”. Le cicognine di Guadalupi puntano sull’innesto a tempo pieno dell’ex Campionessa del Mondo Kulikova, che già a Montichiari ha lasciato intravedere doti di altra categoria.

La Crovegli, su di giri per avere abbandonato per la prima volta in stagione l’ultima posizione, tenta di prolungare la serie positiva sul difficile campo della Savino Del Bene Scandicci, altra squadra che – a parte l’ultima uscita a San Casciano – vive un momento molto positivo e staziona in piena zona Play Off. Il 2-2 nell’allenamento congiunto con Pavia ha confermato il buono stato di forma delle giallorosse, apparse trasformate con gli innesti di Soraia e Polak.

Infine gara fondamentale per la Corpora Gricignano, chiamata a vincere di fronte al proprio pubblico contro l’Obiettivo Risarcimento Vicenza, che a sua volta vuole impadronirsi dei punti in palio per non ritrovarsi inghiottita nella lotta per la salvezza. All’andata le campane si imposero in rimonta per 3-2, trascinate dai 32 punti di Pascucci.

Master Group Sport Volley Cup A2: il programma della 17^ giornata (domenica 9 marzo, ore 18.00)
Saugella Team Monza – Riso Scotti Pavia  Arbitri: Fretta-Pristerà  Differita mercoledì 12 marzo, ore 22.30 RAI SPORT 2
Volley Soverato – Metalleghe Sanitars Montichiari  Arbitri: Saltalippi-Oranelli
Volksbank Sudtirol Bolzano – Il Bisonte San Casciano  Arbitri: Licchelli-Bertolini
Savino Del Bene Scandicci – Crovegli Reggio Emilia  Arbitri: Stancati-Del Vecchio
Puntotel Sala Consilina – Beng Rovigo  Arbitri: Zingaro-Nicolazzo
Corpora Gricignano – Obiettivo Risarcimento Vicenza  Arbitri: Chimento-Valeriani

Master Group Sport Volley Cup A2: la classifica
Metalleghe Sanitars Montichiari 38, Il Bisonte San Casciano 37, Volley Soverato 33, Saugella Team Monza 28, Beng Rovigo 27, Savino Del Bene Scandicci 25, Riso Scotti Pavia 24, Volksbank Sudtirol Bolzano 23, Obiettivo Risarcimento Vicenza 19, Crovegli Reggio Emilia 12, Corpora Gricignano Di Aversa 12, Puntotel Sala Consilina 10.

Tutti i risultati live sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it 

LVF

ph. Stefano Fagnani

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media