Metalleghe Sanitars Montichiari: meno tre, più tre. Ma domani c’è Pavia

Scritto da on mar 30th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1898069_10203593636629781_58077392_nAttenzione alle Vespe. A sole tre giornate dalla fine del campionato, domani alle 18 tra le mura amiche del PalaGeorge di Montichiari, la Metalleghe Sanitars incontrerà infatti la Riso Scotti Pavia, temibilissima formazione guidata da coach Braia: all’andata le gialloblu, ora in sesta posizione con 30 punti, furono l’unica squadra in grado di portare le bresciane al tie break, vinto poi da Serena e compagne. Montichiari, capolista a quota 46, non può più permettersi di lasciare punti per strada: dopo la sconfitta del San Casciano a Monza, le biancorosse devono riuscire a mantenere questi preziosi tre punti di vantaggio.
“Ogni partita, ormai, è decisiva – afferma il tecnico della Metalleghe Sanitars, Leonardo Barbieri -. Quella contro Pavia è l’ennesima determinante sfida, e noi la affronteremo con la stessa umiltà, consapevolezza nei nostri mezzi e attitudine mentale con cui siamo scesi in campo finora. Lo scorso 26 dicembre siamo andati a Pavia con una formazione rimaneggiata, e la gara è stata combattutissima. D’altronde, la Riso Scotti è una squadra dal potenziale enorme, tra le più forti del campionato e tra le candidate al passaggio di categoria. Nella rosa ci sono attaccanti di grande esperienza e personalità; noi dovremo stare attenti su ogni fondamentale, ogni palla, ma ho grande fiducia nelle mie ragazze: non mollano mai, ogni risultato lo dimostra”.
A difendere il campo biancorosso dalle punture delle Vespe ci sarà Elena Portalupi, la scorsa stagione proprio a Pavia. “Dal punto di vista personale sarà un’emozione particolare, contro le ex squadre sono tutte partite a sé. Dal punto di vista sportivo, poi, la Riso Scotti è una buona squadra, che ha ottenuto risultati positivi. Le giocatrici più pericolose? Credo siano Devetag, forte in attacco e a muro, e Rekema, un punto di riferimento sia in fase offensiva che in seconda linea. Le gialloblu verranno nel Bresciano con l’obiettivo di difendere la loro posizione in classifica: conosco coach Braia, ci avrà studiato nei minimi dettagli, ma d’altronde anche noi abbiamo preparato molto bene la partita. Come al solito punteremo sulla nostra solidità nella correlazione attacco/difesa, forti anche di giocare al PalaGeorge, ancora inviolato. Daremo il massimo: ormai siamo agli sgoccioli, e le ultime gare sono tostissime. La normale stanchezza e il fatto di aver il fiato del San Casciano sul collo rendono questo finale più pepato: nulla, infatti, è scontato. I tre punti di vantaggio sulle toscane ancora non vogliono dire nulla, quindi dovremo lottare fino alla fine”.

 Ufficio stampa

ph. Riccardo Giuliani

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media