Master Group Sport Volley Cup: impresa di Ornavasso, da 0-2 a 3-2 su Conegliano. Busto aggancia Modena in quarta posizione, Urbino non molla i Play Off

Scritto da on mar 31st, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Notizie, Serie A1, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

10153134_10203242140164745_1918665283_nE’ senz’altro la rimonta dell’Openjobmetis Ornavasso sull’Imoco Volley Conegliano lo scoop della 20^ giornata della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. Le giallonere recuperano da 0-2 e, oltre a porre fine alla striscia consecutiva di (10) vittorie delle pantere, conservano l’ottava posizione in classifica, l’ultima utile per l’accesso ai Play Off Scudetto. Api a quota 19, un punto sotto c’è la Robur Tiboni Urbino, che grazie al successo per 3-0 sul campo della già retrocessa Banca di Forlì resta ampiamente in corsa per la post-season. Successo secco anche della Unendo Yamamay Busto Arsizio, il cui 3-0 sull’IHF Volley Frosinone vale l’aggancio alla Liu Jo Modena in quarta posizione.
Saranno dunque le ultime due giornate di Campionato, in programma mercoledì 2 e sabato 5 aprile, a delineare il tabellone dei Play Off.
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – IHF VOLLEY FROSINONE 3-0 (25-22, 25-17, 25-16) Lo straordinario pubblico del PalaYamamay – 4400 persone e l’ennesimo sold-out – assiste al successo pieno della Unendo Yamamay Busto Arsizio sull’IHF Volley Frosinone. Il 3-0 spinge le farfalle in quarta posizione a pari merito con Modena e a soli due punti da Bergamo: il calendario pone ora le biancorosse di fronte a Piacenza e Conegliano, servirà almeno un successo per aspirare a uno dei primi quattro posti e al fattore campo favorevole nei quarti di finale dei Play Off.
Le ciociare, raggiunto l’obiettivo salvezza, si esprimono al meglio solo nella prima metà del primo set, trascinate dalla solita Gioli (9 punti nel parziale). Quindi le bustocche prendono le misure e contrattaccano con ottime percentuali: Buijs, eletta MVP, è tremendamente concreta e firma 20 punti con il 56% offensivo. Bene anche Arrighetti (13 con 3 muri) e Ortolani (11). Applauditissima l’olandese Sloetjes, al debutto casalingo e capace di realizzare 5 punti negli sprazzi di match che le concede coach Parisi: “Era tanto che sognavo il momento dell’esordio e devo dire che non poteva esserci un modo migliore. Io ho tanta voglia di dare il mio contributo e di tirare forte, ora mi sento al 50, 60% della potenza”.
Frosinone mura poco e concede qualcosa di troppo in ricezione. La già citata Mamma Fast chiude con 17 punti, coach Martinez non ha granché da recriminare e riconosce i meriti delle farfalle: “Abbiamo iniziato giocando un buon primo set, poi la Unendo Yamamay è stata molto brava a recuperare e ad incrementare il livello del suo gioco”.
OPENJOBMETIS ORNAVASSO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 3-2 (21-25, 15-25, 25-23, 29-27, 15-10) Una fantastica Openjobmetis Ornavasso frena la rincorsa dell’Imoco Volley Conegliano al primo posto e si aggrappa all’ultima posizione utile per guadagnare i Play Off Scudetto. Un 3-2 incredibile, ottenuto in rimonta, con due match point salvati nell’adrenalinico finale di quarto set e un tie-break pressoché perfetto. Un successo fondamentale per la storia delle api di Massimo Bellano nella Master Group Sport Volley Cup: a +1 su Urbino, le giallonere sanno di avere il proprio destino in mano, visto che mercoledì sera faranno visita proprio alla Robur Tiboni e un successo da tre punti regalerebbe l’ottavo posto matematico.
Le gialloblù si fermano dopo 10 successi consecutivi e pagano alla lunga l’infortunio muscolare che costringe Nikolova in panchina, con il conseguente spostamento di Barcellini nel ruolo di opposta. Ai primi due set praticamente privi di sbavature, in cui eccelle Fiorin (alla fine ben 33 punti con il 64%), fanno da contraltare un terzo e un quinto timidi e densi di imprecisioni. Se la prima posizione di Piacenza è ormai un miraggio a -5, la seconda è sicura al 100%.
E’ la fine del quarto parziale la chiave di volta per spiegare il dominio delle ossolane nel tie-break: la pipe di Ikic vale il 24-23. Fiorin annulla il set point, quindi poco dopo Muresan cancella il primo match point con un attacco sulla riga per il 25-25. Ikic si fa murare da Lloyd, ma poi trasforma il recupero volante di Ghilardi nel mani out del 27-27. Gibbemeyer va lunga con il primo tempo e poi il muro di Ornavasso rimanda tutto al quinto. In cui l’Openjobmetis, trascinata dal PalAmico, è in trance agonistica e sale 13-6 con una strepitosa Muresan (27 punti con 5 muri), prima di esultare al 15-10 sull’ennesimo block delle centrali: 6 per Tasca e 5 per Pisani.
BANCA DI FORLI’ – ROBUR TIBONI URBINO 0-3 (19-25, 20-25, 19-25) La Robur Tiboni Urbino vince 3-0 sulla Banca di Forlì e conserva immutate possibilità di qualificarsi per i Play Off Scudetto. Le feltresche salgono a 18 punti in classifica, sempre none ma a una sola lunghezza di distanza da Ornavasso, con lo scontro diretto alle porte da disputare al PalaMondolce. Il congedo dal Villa Romiti delle romagnole, la cui retrocessione era stata sancita una settimana fa con il 2-3 a Frosinone, non è esattamente quel che si attendeva coach Marone: “Non siamo mai stati in partita e questo non va bene perché al nostro pubblico dovevamo dimostrare la giusta riconoscenza per l’affetto che ci hanno dimostrato. Il pubblico non ha mollato, mentre noi a volte sì. Oggi loro avevano una motivazione che noi non avevamo. Noi dovevamo fare qualcosa di più. Le analisi tecniche le faremo più avanti, quello che più è evidente è che ci è mancata determinazione”.
Le ospiti, grintose dai primi agli ultimi scambi, prendono la testa a cavallo del time-out tecnico del primo set e non la mollano più. Coach Micoli, al quale il palazzetto dedica un minuto di silenzio per la scomparsa del padre, applaude le sue ragazze. Santini è la top scorer con 14 punti e il 61% in attacco, in doppia cifra e con altrettanto buone percentuali Negrini e Kostic. A 11 ci arriva anche la centrale canadese Thibeault, autrice di 4 muri, tanti quanti realizzati in totale dalle aquile. Marone nel terzo prova a cambiare la tendenza con Roani e Arrechea Montano in banda, ma al di là dell’esplosività della colombiana la superiorità odierna delle marchigiane è evidente.
Per Forlì mercoledì sarà l’ultima apparizione nell’attuale Serie A1, sul campo di Novara, visto che il 6 aprile osserverà il turno di riposo. Per Urbino, dopo il già citato appuntamento decisivo con Ornavasso, l’opportunità di raggranellare altri punti con Frosinone.
Master Group Sport Volley Cup: i risultati della 20^ giornata Unendo Yamamay Busto Arsizio – IHF Volley Frosinone 3-0 (25-22, 25-17, 25-16) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Igor Gorgonzola Novara 3-1 (25-19, 25-19, 19-25, 25-16) giocata sabato Openjobmetis Ornavasso – Imoco Volley Conegliano 3-2 (21-25, 15-25, 25-23, 29-27, 15-10) Banca di Forlì – Robur Tiboni Urbino 0-3 (19-25, 20-25, 19-25) Liu Jo Modena – Pomì Casalmaggiore 1-3 (23-25, 23-25, 25-23, 20-25) giocata sabato Riposa: Foppapedretti Bergamo
Master Group Sport Volley Cup: la classifica Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 46, Imoco Volley Conegliano 41, Foppapedretti Bergamo 35, Liu Jo Modena 33, Unendo Yamamay Busto Arsizio 33, Pomì Casalmaggiore 30, Igor Gorgonzola Volley Novara 29, Openjobmetis Ornavasso 19, Robur Tiboni Urbino 18, IHF Volley Frosinone 11, Banca Di Forlì 5.
Master Group Sport Volley Cup: i tabellini UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – IHF VOLLEY FROSINONE 3-0 (25-22, 25-17, 25-16) UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 11, Bianchini, Michel 7, Leonardi (L), Marcon 6, Sloetjes 5, Buijs 20, Arrighetti 13, Wolosz 2, Petrucci. Non entrate Garzaro, Spirito. All. Parisi.  IHF VOLLEY FROSINONE: Frigo 1, Percan 6, Kidder, Bonciani, Vico, Astarita 3, Agostinetto, Spataro 4, Angeloni 4, Biccheri, Gioli 17, Ruzzini (L). All. Martinez.  ARBITRI: Braico, Balboni.  NOTE – Spettatori 4353, durata set: 24′, 21′, 23′; tot: 68′.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-1 (25-19, 25-19, 19-25, 25-13) REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 7, De Kruijf 6, Van Hecke 17, Meijners 5, Ferretti 1, Sansonna (L), Bramborova 1, Caracuta, Bosetti 23, Vindevoghel 9. Non entrate Poggi, Manzano. All. Caprara. IGOR GORGONZOLA NOVARA: Casillo, Paris (L), Rosso 13, Tokarska 7, Kim, Lombardo 5, Milos 7, Vanzurova 1, Alberti 1, Mollers 2, Murphy 15. Non entrate Manfredini. All. Pedullà.  ARBITRI: Zucca, Zanussi.  NOTE – Spettatori 2950, durata set: 25′, 27′, 28′, 23′; tot: 103′.
OPENJOBMETIS ORNAVASSO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 3-2 (21-25, 15-25, 25-23, 29-27, 15-10) OPENJOBMETIS ORNAVASSO: Pisani 10, Ghilardi (L), Ikic 14, Tasca 10, Muresan 27, Montano Lucumi, Signorile 4, Tom 16, Chirichella 5. Non entrate Bacciottini, Gloder, Prsa. All. Bellano.  IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Lloyd 4, Gibbemeyer 9, Fiorin 33, Donà, De Gennaro (L), Nikolova 2, Bechis 1, Barcellini 11, Tirozzi 10, Barazza 9. Non entrate Daminato, Kauffeldt, Calloni. All. Gaspari.  ARBITRI: Pozzato, Simbari.  NOTE – Spettatori 1100, durata set: 26′, 21′, 29′, 34′, 16′; tot: 126′.
BANCA DI FORLì – ROBUR TIBONI URBINO 0-3 (19-25, 20-25, 19-25) BANCA DI FORLì: Ventura 3, Petrovikj 1, Roani 2, Spelman 9, Piolanti, Coriani (L), Pincerato 3, Zardo (L), Lamprinidou 9, Borgogno 3, Bezarevic 3, Arrechea Montano 6, Rosso. All. Marone.  ROBUR TIBONI URBINO: Carocci (L), Negrini 10, Thibeault 11, Santini 14, Kostic 10, Brcic, Leggs 8. Non entrate Giombetti, Zecchin, Escobar, Casoli, Guidi. All. Micoli.  ARBITRI: Gelati, Licchelli.  NOTE – durata set: 24′, 24′, 22′; tot: 70′.
LIU • JO MODENA – POMì CASALMAGGIORE 1-3 (23-25, 23-25, 25-23, 20-25) LIU • JO MODENA: Rousseaux 10, Perinelli (L), Heyrman 8, Paggi, Prandi, Andjelic, Petrachi, Ruseva 11, Piccinini 13, Fabris 26, Maruotti, Rondon 1. All. Chiappafreddo.  POMì CASALMAGGIORE: Bacchi 2, Aguero 1, Olivotto, Sirressi (L), Gennari 10, Aguirre Perdomo 11, Agrifoglio, Lipicer Samec 14, Camera, Zago 23, Stevanovic 14, Grazietti. Non entrate Quiligotti. All. Beltrami.  ARBITRI: Zavater, Gini.  NOTE – Spettatori 2141, durata set: 28′, 29′, 28′, 28′; tot: 113′.
Master Group Sport Volley Cup: il prossimo turno (mercoledì 2 aprile, ore 20.30) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Unendo Yamamay Busto Arsizio  Foppapedretti Bergamo – Liu Jo Modena ore 20.00 DIRETTA RAI SPORT 1 Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore Robur Tiboni Urbino – Openjobmetis Ornavasso Igor Gorgonzola Novara – Banca di Forlì Riposa: IHF Volley Frosinone

Master Group Sport Volley Cup A2: Montichiari a un passo dall’A1. Tre punti d’oro per Gricignano nel derby campano. La zona Play Off resta intasata

La Metalleghe Sanitars Montichiari è sempre più vicina alla promozione diretta in Serie A1. Le bresciane battono 3-1 Pavia e in considerazione della contemporanea sconfitta di San Casciano si portano a +5 sulle toscane a due giornate dal termine della Regular Season della Master Group Sport Volley Cup di A2. Per salire di categoria, alla squadra di Leonardo Barbieri sarà sufficiente vincere con qualsiasi risultato una delle due rimanenti partite o comunque perdere almeno al tie-break a Monza o nello scontro diretto con Il Bisonte previsto all’ultimo turno.
Il successo di Montichiari sulla Riso Scotti non è per nulla semplice. Il recupero da 20-23 a 28-26 nel terzo set, firmato da Saccomani e Guatelli, la dice lunga sulle energie che le bresciane devono spendere per avere la meglio sulle vespe. Da una parte 28 punti per Saccomani (con tre muri e un ace), dall’altra 24 per Frackowiak e 20 per Renkema. “Ora andiamo a Monza senza pensare ai calcoli matematici – ammonisce Barbieri -: partita dopo partita, scendiamo in campo con umiltà, facendo attenzione e lavorando tanto per dare il meglio”.
In difetto d’ossigeno Il Bisonte San Casciano, che si deve arrendere 2-3 in casa contro il Volley Soverato e a causa del secondo ko consecutivo si allontana ulteriormente dalla vetta. Non sono sufficienti il vantaggio di 2-1 nel conto set e l’8-4 nel tie-break per piegare la resistenza delle cavallucce marine, sospinte da una straordinaria Yarimar Rosa: la portoricana realizza 27 punti con il 45% e mette lo zampino in tutti i momenti delicati, tie-break compreso. Da segnalare, tra le calabresi (che blindano il terzo posto che conduce direttamente alle semifinali Play Off), anche i 6 muri di Martinuzzo.
Rientra dall’1-2 anche il Saugella Team Monza sul campo della Crovegli Reggio Emilia. La seconda vittoria di fila delle brianzole, griffata dai 22 punti di Viganò, dall’ottima prova delle centrali Bruno e Facchinetti e da una Nomikou decisiva nel quarto e quinto set, significa sensibile avvicinamento alla post-season (+4 sull’ottavo posto). Le giallorosse battagliano a lungo prima di cedere, desiderose di conquistare la salvezza matematica di fronte al proprio pubblico. Obiettivo solo rimandato, considerati i 5 punti di vantaggio su Sala Consilina.
La Puntotel cade in casa nel derby e spareggio salvezza con la Corpora Gricignano. L’1-3 consente alle biancoblù di Della Volpe di sorpassare le cicognine in classifica, lasciandole a -2 (15 punti contro 13) a due gare dalla fine del Campionato. Per le salesi si fa dura, visto che dovrà tentare il contro-sorpasso nelle trasferte di Monza e Pavia. Non bastano i 22 punti di Colarusso e i 21 di Dekani, per la Corpora 16 di Pascucci, 13 a testa per Repice, Gabbiadini e Giuliodori.
La Beng Rovigo aggancia la Savino Del Bene Scandicci al quinto posto grazie al 3-0 nello scontro diretto. Giallonere infallibili e toscane opache, il risultato è l’effetto del diverso atteggiamento in campo delle due squadre: “La definisco la vittoria – afferma il tecnico rodigino Stefano Ferrari – i volti delle ragazze prima della partita mi dicevano tutto. Hanno condotto una partita incredibile, nel momento di difficoltà le ragazze hanno tirato fuori il meglio di loro”. Agostinetto produce 13 punti, Brusegan ne aggiunge 12 con 6 muri. Sull’altro lato del campo coach Botti cerca in tutti i modi di ottenere una reazione dalle sue ragazze, partendo con De Fonzo, continuando con Taborelli e finendo con Chojnacka, ma Scandicci insegue senza mai raggiungere.
Master Group Sport Volley Cup A2: i risultati della 20^ giornata Metalleghe Sanitars Montichiari – Riso Scotti Pavia 3-1 (25-23, 22-25, 28-26, 25-22) Il Bisonte San Casciano – Volley Soverato 2-3 (22-25, 25-23, 25-19, 16-25, 13-15) Crovegli Reggio Emilia – Saugella Team Monza 2-3 (22-25, 28-26, 25-16, 21-25, 11-15) Puntotel Sala Consilina – Corpora Gricignano 1-3 (24-26, 17-25, 25-22, 21-25) Obiettivo Risarcimento Vicenza – Volksbank Sudtirol Bolzano 1-3 (14-25, 25-16, 20-25, 17-25) giocata ieri Beng Rovigo – Savino del Bene Scandicci 3-0 (25-23, 25-17, 25-22)
Master Group Sport Volley Cup A2: la classifica Metalleghe Sanitars Montichiari 49, Il Bisonte San Casciano 44, Volley Soverato 39, Saugella Team Monza 33, Savino Del Bene Scandicci 31, Beng Rovigo 31, Riso Scotti Pavia 30, Volksbank Sudtirol Bolzano 29, Obiettivo Risarcimento Vicenza 28, Crovegli Reggio Emilia 18, Corpora Gricignano 15, Puntotel Sala Consilina 13.
Master Group Sport Volley Cup A2: i tabellini METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – RISO SCOTTI PAVIA 3-1 (25-23, 22-25, 28-26, 25-22) METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Guatelli 17, Rebora 3, Dalia 5, Musti De Gennaro 14, Portalupi (L), Alberti 4, Saccomani 28, Gravesteijn 12, Zampedri. Non entrate Zanotto, Milani. All. Barbieri.  RISO SCOTTI PAVIA: Masino, Nicolini, Renkema 20, Frackowiak 24, Poma (L), La Rosa 4, Devetag 12, Di Bonifacio 2, Poma, Moretti 13. All. Braia.  ARBITRI: Piperata, De Sensi.  NOTE – durata set: 23′, 25′, 28′, 25′; tot: 101′.
IL BISONTE SAN CASCIANO – VOLLEY SOVERATO 2-3 (22-25, 25-23, 25-19, 16-25, 13-15) IL BISONTE SAN CASCIANO: Mastrodicasa 13, Focosi, Lotti 11, Villani 2, Parrocchiale (L), Pietrelli 17, Koleva 20, Bertone 14, Vingaretti 1. Non entrate Giovannelli, Savelli. All. Vannini.  VOLLEY SOVERATO: Cacciapaglia (L), Travaglini 11, Boscacci 13, Martinuzzo 13, Rosa 27, Arimattei 11, Ferraro, Lavorenti, Bellapianta, Burduja, De Lellis 6. Non entrate Torcasio. All. Breviglieri.  ARBITRI: Pristerà, Fretta.  NOTE – durata set: 25′, 32′, 27′, 22′, 17′; tot: 123′.
CROVEGLI REGGIO EMILIA – SAUGELLA TEAM MONZA 2-3 (22-25, 28-26, 25-16, 21-25, 11-15) CROVEGLI REGGIO EMILIA: Belfiore, Giorgi (L), Vujko 5, Cirilli 2, Gennari (L), Lancellotti, Catena 21, Assirelli 7, Polak 13, Soraia 20. Non entrate Bussoli, Losi. All. Baraldi.  SAUGELLA TEAM MONZA: Bruno 17, Viganò 22, Garavaglia 12, Balboni, Saveriano, Rinaldi 3, Bonetti 7, Facchinetti 14, Nomikou 9, Pastrenge (L), Aricò 2, Bisconti (L). Non entrate Pozzoni Beatrice, Garbet. All. Mazzola.  ARBITRI: De Simeis, Lolli.  NOTE – durata set: 26′, 33′, 24′, 30′, 15′; tot: 128′.
PUNTOTEL SALA CONSILINA – CORPORA GRICIGNANO 1-3 (24-26, 17-25, 25-22, 21-25) PUNTOTEL SALA CONSILINA: Colarusso 22, Martinelli 7, Neriotti, Kulikova 7, Devetag 6, Brignole, Dekani 21, Salvi 1, Minervini (L), Di Iulio 2. Non entrate Dall’ara. All. Guadalupi.  CORPORA GRICIGNANO: Carrara (L), Drozina 5, Senkova 8, Gabbiadini 13, Giuliodori 13, Karalyus 1, Pascucci 16, Repice 13. Non entrate Russo, Faraone, Sannino. All. Della Volpe.  ARBITRI: Turtù, Feriozzi.  NOTE – durata set: 26′, 24′, 28′, 27′; tot: 105′.
OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA – VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO 1-3 (14-25, 25-16, 20-25, 17-25) OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Pastorello 4, Peretto 11, Sestini 10, Lanzini (L), Milocco 7, Andreeva 1, Baggi 18, Ghisellini 1, Cialfi. Non entrate Fiori, Fronza. All. Rossetto.  VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO: Giora, Gentili 9, Cumino 1, Medaglioni (L), Papa 17, Menghi 10, Porzio 7, Waldthaler, Korobkova 23. Non entrate Ceron, Bertolini. All. Bonafede.  ARBITRI: Talento, Del Vecchio.  NOTE – durata set: 22′, 26′, 25′, 23′; tot: 96′.
BENG ROVIGO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-0 (25-23, 25-17, 25-22)  BENG ROVIGO: Nardini 6, Brusegan 12, Crepaldi 11, Peluso 2, Agostinetto 13, Cheli 1, Aluigi 11, Cervella (L). Non entrate Agostini, Stello Federica, Trivellato Francesca, Rossini, Giacomel. All. Ferrari.  SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Strobbe 11, Rania 3, De Fonzo 6, Fanzini, Mazzini, Lussana (L), Agresti, Chojnacka, Corna, Moneta 9, Taborelli 2, Lapi 14. All. Botti.  ARBITRI: Bertolini, Morgillo.  NOTE – durata set: 30′, 25′, 29′; tot: 84′.
Master Group Sport Volley Cup A2: il prossimo turno (domenica 6 aprile, ore 18.00) Riso Scotti Pavia – Puntotel Sala Consilina Volley Soverato – Volksbank Sudtirol Bolzano Saugella Team Monza – Metalleghe Sanitars Montichiari  Differita Rai Sport 2, mercoledì 9 aprile ore 22.30 Il Bisonte San Casciano . Obiettivo Risarcimento Vicenza Beng Rovigo – Crovegli Reggio Emilia Corpora Gricignano – Savino Del Bene Scandicci LVF

ph. Fabio Cucchetti

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media