Beng Rovigo: vincere per regalare un sogno alla città

Scritto da on apr 3rd, 2014 e archiviato sotto la categoria Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1551721_10203372879230984_1408620219_nAlle prese con tre esami universitari, pedagogia sperimentale, pedagogia dei saperi e fisica per il suo piano di studi all’università di Scienze della formazione primaria di Urbino, vicino casa ed ai famigliari, la banda schiacciatrice della Beng Rovigo Volley Chiara Aluigi ha coronato il sogno di poter essere tra le titolari della Beng Rovigo Volley al suo primo anno di serie A2.
Nella partita di domenica scorsa contro la Savino del Bene Scandicci Chiara Aluigi ha dimostrato la propria grinta, tra le mura del Palazzetto dello sport di via Bramante, realizzando 11 punti, 2 ace ed un muro: “Mi mancava giocare – afferma Chiara Aluigi – sopratutto in un contesto di A2, per me è una grande soddisfazione ed una opportunità da cogliere al balzo. Riuscire a dare un aiuto alla squadra vuol dire tanto sopratutto in un momento delicato in cui ci si gioca la posizione all’interno dei playoff e questo per me è ancora più avvincente. Sentire poi il pubblico incitarmi è ancora più bello ed emozionante; durante l’azione d’attacco sono sola in campo e non sento nulla, ma appena cade la palla percepisco il tifo del pubblico che dà quella carica in più. Il pubblico in questo campionato, rispetto alla serie B1 in cui ho militato, è molto più caloroso, poi il fan club sa regalarci forti emozioni con bandiere, trombe e tamburi. Noi atlete mettiamo in campo la prestazione però è anche bello regalarla a qualcuno. La vittoria contro Scandicci è servita al morale, ci abbiamo creduto fino in fondo, non ci siamo mai abbattute come è sempre stato”.
Chiara Aluigi è molto contenta di poter giocare in casa domenica 6 aprile contro la formazione del Crovegli Reggio Emilia proprio perché per lei il tifo è sempre un aiuto in più: “Nella gara di andata contro Crovegli Reggio Emilia purtroppo abbiamo perso 3-2 per poco – afferma la schiacciatrice giallonera – Nella fase di ritorno le emiliane, con l’ingresso della banda polacca Patrycja Polak e l’opposto brasiliano Soraia Neudil Dos Santos, stanno lottando per la conquista della salvezza, quindi verranno a Rovigo più agguerrite che mai. Quella di domenica sarà una partita in cui non mancherà l’emozione da entrambe le parti, noi dobbiamo vincere, meglio con 3 punti pieni, a loro basta un punto per per assicurarsi la salvezza in anticipo. Noi faremo di tutto per ostacolarle e cercheremo di conquistare i playoff. Questo è il nostro prossimo passo e personalmente spero di riuscirci perché ci credo”.
A meno due giornate dalla fine della regular season della Master Group Sport Volley Cup la classifica finale inizia a definirsi, sintomo di un campionato dalle molte sorprese, ma le ultime posizioni per l’accesso ai play off sono ancora in discussione: “Queste due ultime partite, domenica 6 contro Crovegli ed il 13 aprile contro Vicenza, sono fondamentali perché la classifica è corta e noi non dobbiamo sottovalutare nessuna delle due avversarie”.

 Ufficio stampa

ph. Riccardo Giuliani

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media